Questo sito contribuisce all'audience de

Home Blog

Mercato Juventus, scaricato da CR7: addio ai bianconeri in estate

Calciomercato Juventus, affare Costa-United a rischio: le ultime
Douglas Costa, attaccante della Juventus

La Juventus potrebbe essere costretta a dire addio ad uno dei suoi talenti d’attacco nella prossima sessione di mercato. Si tratterebbe, secondo quanto riferito da donbalon.com, del brasiliano ex Bayern Monaco Douglas Costa. Il calciatore, infatti, si sentirebbe poco apprezzato da Sarri e dalla dirigenza bianconera. Il tutto a causa della presenza in rosa del fenomeno Cristiano Ronaldo.

Così sembrerebbe che Douglas Costa abbia chiesto a Fabio Paratici la cessione in estate. Tra questi ci sarebbe anche il Barcellona, cui il brasiliano si sarebbe offerto. Il club catalano, però, preferirebbe puntare sul possibile ritorno dal Psg di Neymar. In caso di uscita del capitano della Nazionale brasiliana, il club parigino potrebbe essere un altro dei club in corsa per l’ex Bayern Monaco.

Juventus, pronto il clamoroso scambio con l’Inter

Calciomercato Juventus, Higuain: accordo raggiunto per la cessione
Gonzalo Higuain, attaccante della Juventus

In casa Juventus all’improvviso sarebbe arrivata un’inaspettata notizia a sorpresa e l’indiscrezione starebbe circolando in queste ore. Si tratterebbe, come riportato da calciomercatonews, dell’avvicinamento al giocatore dell’Inter Matias Vecino, che dopo tre stagioni in maglia nerazzurra potrebbe definitivamente lasciare Milano ed abbracciare il tecnico bianconero Maurizio Sarri. Il giocatore ha da sempre a cuore la Juventus e il suo idolo indiscusso resta Zidane, il calciatore che ha vestito la maglia bianconera tra il 1996 e il 2001, per poi passare al Real Madrid.

Vecino sarebbe un buon elemento per la squadra: possiede spiccate doti offensive ed è un centrocampista duttile, ma anche mediano. E’ rapido nell’uno contro uno e molto ordinato nella parte tattica, con un gran tiro dalla distanza. Il centrocampista uruguaiano potrebbe essere utilizzato come pedina di scambio. L’Inter non lo riterrebbe incredibile e potrebbe darlo via per motivi economici. E c’è chi vedrebbe il possibile scambio alla pari, a costo zero, con un giocatore della Juventus. Si tratterebbe di Gonzalo Higuain, in uscita dal club bianconera. Potrebbe quindi essere proprio l’ex calciatore argentino del Chelsea la prossima pedina di scambio della dirigenza bianconera. 

Pogba: cambiano i piani per la Juventus

Paul Pogba
Paul Pogba, centrocampista del Manchester United

Sembrerebbe sempre più lontana per la Juventus, l’ipotesi del ritorno di Paul Pogba, centrocampista francese del Manchester United. Come riportato da The Sun, il giocatore francese sarebbe ad un passo dal rinnovo del contratto con il Manchester United per altri 5 anni. Sfumerebbe dunque l’acquisto del calciatore che in un primo momento era il favorito per la rosa bianconera.

Il centrocampista potrebbe così restare un sogno per i tifosi. Secondo il tabloid inglese Sun, infatti, il lavoro di recupero mentale e fisico del giocatore dopo il brutto infortunio subito alla caviglia, ma soprattutto il feeling con Bruno Fernandes e il resto della squadra, avrebbe radicalmente modificato il futuro di Paul Pogba. Adesso in casa Juventus si dovrà cercare un nuovo obiettivo nella prossima sessione di calciomercato.

Offerta del PSG per Paulo Dybala, la Juventus punta Kroos

Juventus: Pogba, Dybala e Mbappé: ecco il possibile intreccio
Paulo Dybala, attaccante della Juventus

Continuano le voci nel versante transalpino, circa l’interessamento del PSG per Paulo Dybala. Nonostante le continue smentite di Fabio Paratici. Inoltre le ultime esaltanti prestazioni non aiuterebbero in tal senso. Secondo il noto sito spagnolo Don Balon, i parigini cambieranno pelle quest’estate con gli addii di Meunier, Thiago Silva e di Cavani e sarebbero pronti ad offrire ben 120 milioni di europer Dybala. Il ds Leonardo sarebbe già da tempo sulle tracce dell’argentino, sognando così un attacco stellare insieme a Neymar e Mbappé.

La Juventus, come confermato da Paratici nel pre-partita contro l’Atalanta, starebbe trattando il rinnovo di Dybala (contratto in scadenza nel 2022) e reputerebbe fondamentale il giocatore. Tuttavia, questo rinnovo starebbe tardando, e chissà che la Juventus possa cedere alle richieste dei parigini. Soldi che però andrebbero a finanziare un grosso colpo a centrocampo, dove la Juventus ha mostrato evidenti lacune quest’anno. Infatti sempre secondo Don Balon, i bianconeri sarebbero pronti ad andare all’attacco per Toni Kroos, centrocampista del Real Madrid.

 

Calciomercato Juventus, anche due big europee su Harry Kane

Harry Kane
Harry Kane, attaccante del Tottenham

Il talentuoso attaccante del Tottenham Harry Kane, starebbe pensando di lasciare gli SpursCome riportato da Don Balon, il nazionale inglese penserebbe a cambiare aria in caso il club Londinese non riuscisse a qualificarsi per le prossime competizione europee. Il Tottenham di Jose Mourinho è attualmente ottavo di Premier League con 7 punti in meno del Manchester United quinto.

La Juventus sarebbe interessata ad acquisire il centravanti dei Three Lions. Ma anche due altre big europee si sarebbero fatte avanti per il classe 93. Si tratterebbe del Real Madrid e del Manchester City. Però, il Tottenham avrebbe avvisato tutti, dichiarando che non accetterà la cessione di Harry Kane durante questa sessione di calciomercato, a meno di un assegno pari a 200 millioni di euro.

Calciomercato Juventus: i quattro nomi per arrivare a Federico Chiesa

Mercato Juve, ultime su Chiesa: è fatta con la Fiorentina, i dettagli
Federico Chiesa, ex attaccante della Fiorentina ora alla Juventus

Tornerebbero le voci che vorrebbero l’approdo di Federico Chiesa alla Juventus nella prossima sessione di calciomercato. È l’edizione odierna di Tuttosport a riportare l’informazione. In effetti, secondo affermato dal quotidianola società bianconera avrebbe nella sua rosa quattro nomi che potrebbero servire come pedina di scambio per convincere la Fiorentina.

Per sperare in uno sconto sul talento dei Viola valutato a 70 millioni, la Juventus avrebbe quattro nomi che potrebbe offrire. Si tratterebbe di Cristian Romero, difensore centrale in prestito al Genoa, Daniele Rugani, Luca Pellegrini, laterale in prestito al Cagliari e Mattia Perin, portiere in prestito al Genoa. Fabio Paratici dovrà provare ad accelerare l’operazione per portare Federico Chiesa a Torino. Sul talento viola, infatti, sarebbe sempre vivo l’interesse dell’Inter. 

Juventus, Dybala: pronto il rinnovo contratto fino al 2025

Juventus, guaio Dybala: novità in arrivo sulla Joya
Paulo Dybala, attaccante della Juventus

Sarebbe sempre più vicino il rinnovo del contratto per Paulo Dybala alla Juventus. Il momento buono sembrerebbe lo stacco tra la fine del campionato e l’inizio della Champions League. Con il rinnovo, Dybala sarà il secondo giocatore più pagato dopo Cristiano Ronaldo. Le indiscrezioni parlerebbero di cifre intorno ai 10 milioni annui e c’è chi sarebbe pronto a scommettere che salirà nel corso degli anni e che più avanti possa diventare anche capitano e uomo simbolo della squadra bianconera.

Il suo potenziale sarebbe in continua crescita e di questo la dirigenza bianconera se ne sarebbe accorta. Certo non sarà ai livelli di Ronaldo ma i margini di crescita ci sono eccome. Secondo il nuovo accordo, Dybala dovrebbe dunque continuare a vestire la maglia della Juventus fino al 30 giugno 2025.

Calciomercato Juventus: l’Atletico Madrid insidia per Locatelli

Manuel Locatelli, centrocampista del Sassuolo
Manuel Locatelli, centrocampista del Sassuolo

Il giovane centrocampista del Sassuolo Manuel Locatelli, sarebbe uno dei nomi associati alla Juventus per questa sessione di calciomercato. Da quanto riportato da Tuttosport, non sarebbe però più sola la squadra bianconera sull’ex centrocampista del Milan. L’Atletico Madrid di Diego Simeone si sarebbe infatti interessato alle prestazioni del mediano di De Zerbi. Il Sassuolo, attualmente coinvolto nella corsa per l’Europa, vorrebbe mantenere il suo giocatore concentrato sull’obiettivo attuale. Difficile però visto l’annunciata “sfida” che si terrebbe per il suo approdo da due big europee, trattenere il giocatore la prossima stagione.

Mercato Juventus, ipotesi di scambio Higuain-Chiesa

Calciomercato Juventus, Federico Chiesa e le condizioni per il riscatto
Federico Chiesa, ex attaccante della Fiorentina ora alla Juventus

Federico Chiesa e la Fiorentina sembrerebbero sempre più lontani. In casa viola si sarebbero interrotte le discussioni sul rinnovo dell’attaccante esterno della nazionale che sarebbe sempre più interessato a lasciare Firenze. Il presidente viola Rocco Commisso continuerebbe ad attenersi alla richiesta di 70 milioni, ma sarebbe disposto ad abbassare il prezzo tramite l’inserimento di alcune contropartite. Il nome nuovo che la Juventus starebbe pensando di inserire nella trattativa in vista della prossima sessione di mercato sarebbe quello di Gonzalo Higuain, secondo quanto riporta calciomercato.com.

Mercato Juventus, anche Romero potrebbe rientrare nella trattativa per Chiesa

La Juventus sarebbe già in cerca di un sostituto per l’argentino, che sarebbe quindi tra i partenti e piacerebbe molto a Pradè e Barone. Ci sarebbe il nodo ingaggio, Higuain guadagna 7.5 milioni, che la Fiorentina potrebbe garantirgli spalmandolo su un secondo anno. L’altro nome che piacerebbe sarebbe quello del difensore in prestito al Genoa, Cristian Romero. Insomma Fabio Paratici starebbe monitorando con attenzione la situazione legata alla ventiduenne ala della Fiorentina, chissà che non ci sia un altro grande scambio nel futuro del mercato della Vecchia Signora.

 

Sorteggi Champions: la strada della Juve verso la finale

Juventus-Lione 2-1, intervista Sarri
Maurizio Sarri, allenatore della Juventus

La strada della Juve verso la finale in Champions si sta sempre più delineando, grazie ai sorteggi arrivati nella giornata di oggi, venerdì 10 luglio, dalla sede di Nyon, in Svizzera. Se la Juventus supererà il turno con il Lione, si troverà la vincente tra Mancherster City e Real Madrid ai quarti di finale, finita 1-2 all’andata. Ma la squadra di Maurizio Sarri dovrà rimontare sul Lione dopo l’1-0 dell’andata per i francesi. In caso di passaggio del turno si potrebbe vedere la sfidante Napoli/Barcellona e Byer Monaco/Chelsea.

Dai quarti di finali in poi, ci sarà un cambio del format e cioè le partite si svolgeranno esattamente come la finale, in gara singola ad eliminazione diretta. Le gare si svolgono in due stadi a Lisbona, in Portogallo. Saranno consentite 5 sostituzioni a partita per compagine, esattamente come succede nei massimi campionati nazionali. In virtù di questo, potranno comparire 23 giocatori in distinta e non 18 come avviene regolarmente. Gli ottavi di ritorno si giocheranno il 7 e 8 Agosto; i quarti di finale tra il 12 e il 15 di Agosto; la semifinale il 18 e 19 agosto. la finale il 23 Agosto.

 

Calciomercato Juventus: si complica il “Pogback”

Calciomercato Juventus, da Pogba a Chiesa: tre colpi in lista
Paul Pogba, centrocampista del Manchester United

L’ex centrocampista della Juventus, Paul Pogba, è tornato a giocare con il Manchester United dopo gli infortuni che lo hanno tenuto lontano dal campo per quasi la totalità della stagione. Finito il lockdown, il francese ha ritrovato la squadra ed i compagni su cui si è espresso con tanta ammirazione in un intervista rilasciata sul sito dei Reds. “Faccio quello che mi piace e sono molto felice; mi era così tanto mancato. Si vede che siamo tanto migliorati, giochiamo più da squadra che prima, ci divertiamo di più. Da dietro mi diverto solo vedendo Bruno FernandesMarcus Rashford, Anthony Martial e Mason Greenwood, anche vederli segnare reti. Non faccio altro che applaudire, è bello… Mi fanno godere il calcio ogni volta! “.

Calciomercato Juventus, Pogba potrebbe rinnovare. Sul francese, però, ci sarebbe anche l’Inter

Un Pogba con un contratto che scade in 2021,ma entusiasta per la squadra ed il gruppo con cui il quale evolve. Il suo Manchester punta al quinto posto in Premier League e si gioca la qualificazione per la prossima qualificazione in Champions League. Il Manchester United avrebbe già un progetto nel quale tenterebbe di costruire una squadra forte con dei simboli, come Paul Pogba che al momento sembrerebbe di essere felicissimo dov’è. In effetti il giornale Inglese The Sun, afferma che la società si sarebbe già messa all’opera per rinnovare il contratto del francese. La dirigenza del club avrebbe già contattato il suo agente Mino Raiola per discutere di questo rinnovo. Su Pogba, inoltre, sarebbe spuntata anche l’Inter, dell’ex tecnico bianconero Antonio Conte.

Calciomercato Juventus: spunta il nome di Robin Gosens

Robin Gosens
Robin Gosens, difensore esterno dell'Atalanta

Secondo quanto riportato sul Corriere Dello Sport, Fabio Paratici sarebbe sempre alla ricerca di migliorare e portare soluzioni alla rosa a disposizione di Maurizio Sarri. Il dirigente bianconero avrebbe trovato in Robin Gosens il giocatore che potrebbe soddisfare le aspettative del tecnico bianconero. L’attuale terzino sinistro dell’Atalanta, sarebbe in cima della lista desideri della Juventus.

Il calciatore potrebbe essere un’alternativa ad Alex Sandro. Resterebbe però da capire se il giocatore sia adatto al 4-3-3 di Sarri, lui che solitamente gioca con il 3-4-1-2 di Gian Piero Gasperini. Gosens dispone di una doppia nazionalità, olandese e tedesca: è arrivato all’Atalanta nel 2017 dagli olandesi del Heracles Almelo per la somma di novecento mila euro.

La Juventus sfida il City per il centrocampista dei Wolwes Adama Traoré

L’indiscrezione arriva dall’emittente televisiva inglese ESPN che parlerebbe di un forte interessamento della Juventus al centrocampista spagnolo di origini maliane Adama Traoré. La concorrenza da battere per il calciatore del Wolverhampton sarebbe di tutto rispetto: il Manchester City di Guardiola e il suo ex club, il Barcellona di Setién. Anche se al momento i blaugrana potrebbero muoversi solo a fine del prossimo anno, per ragioni di bilancio.

L’esterno classe ‘96 questa stagione si è guadagnato i titoli di most improved player della Premier League. Altissima la valutazione che si aggirerebbe a circa 80 milioni di sterline, poco meno di 90 milioni di euro. La sua probabile partenza sarebbe possibile qualora il club non riuscisse a centrare la qualificazione in Champions League,. Il Wolverhampton, infatti, al momento sarebbe distante soli 5 punti dal Chelsea che è quarto.

Calciomercato Juventus: il Bayern apre alla partenza di Alaba

David Alaba, difensore del Bayern Monaco
David Alaba, difensore del Bayern Monaco

Il terzino David Alaba, a cui scade il contratto fra meno di un anno con il Bayern Monaco nel giugno 2021, non avrebbe ancora trovato l’intesa con i neo campioni della Bundesliga per prolungare il contratto. Il giocatore non scarterebbe neanche l’ipotesi di lasciare i tedeschi in questa sessione di calciomercato estiva. Secondo riportato dal Mirror, la società non si opporrebbe se il giocatore venisse a chiedere la sua cessione.

Dunque, dopo 10 anni, potrebbe arrivare a termine l’avventura dell’austriaco in Germania.Il classe 92 avrebbe tante big che lo corteggiano, tra cui da tempo proprio la JuventusIl giocatore sarebbe apprezzato anche in Spagna ed in Inghilterra, mentre in Italia ci sarebbe anche l’Inter oltre al club bianconero.

Hesgoal Milan-Juventus DIRETTA LIVE – Ecco la partita online

Milan-Juventus
Milan-Juventus, sfida della trentunesima giornata

Hesgoal Milan – Juventus Streaming Gratis, le info sulla gara

Questa sera per la Juventus di Mister Sarri sarà un’ importante banco di prova, per una squadra ritrovata dopo un avvio post-Covid alquanto traumatico. All’andata, giocata allo Stadium, i bianconeri si imposero grazie ad una ‘perla’ di Dybala, stasera non in campo perché squalificato insieme a De Ligt. La direzione della partita sarà affidata a Guida di Torre Annunziata.

Hesgoal Milan-Juventus Streaming Gratis, le probabili formazioni

Queste le scelte dei due tecnici in vista della gara di questa sera. Sarri come già accennato dovrà fare a meno degli squalificati Dybala e De Ligt, oltre agli indisponibili De Sciglio, Demiral e Khedira. Pioli, invece, dovrà fare a meno di Castillejo, Leo Duarte e Musacchio.

JUVENTUS – Szczesny; Rugani, Bonucci, Danilo, Cuadrado; Bentancur, Pjanic, Rabiot; Bernardeschi, Higuain, Cristiano Ronaldo. All.: Maurizio Sarri.
MILAN – Donnarumma; Kjaer, Romagnoli, Conti, Hernandez; Kessiè, Bonaventura, Bennacer; Saelemaekers, Calhanoglu; Ibrahimovic. All.: Pioli.

Hesgoal Milan-Juventus Streaming Online, dove vedere la partita

HESGOAL MILAN – JUVENTUS La gara tra Milan e Juventus sarà visibile sulla piattaforma DAZN e sul canale satellitare DAZN 1 (Sky).

Non si potrà assistere a Milan-Juventus streaming attraverso portali illegali come Hesgoal o Rojadirecta, già oscurati dalle autorità giudiziarie nel nostro Paese perché non possessori dei diritti necessari alla trasmissione del calcio in diretta live streaming.

Hesgoal Milan-Juventus Streaming Online, il pronostico

Juventus favorita per la vittoria della gara. I bianconeri, infatti, sembrerebbero leggermente favoriti per il successo sulla squadra rossonera. La partita del Meazza, inoltre, sembrerebbe promettere un gran numero di gol e tanto spettacolo. La giocata consigliata, infatti, potrebbe essere l’Over 2,5.

Segui Juventus-Milan in DIRETTA LIVE, clicca qui.

Juventus, pronto lo scambio Bernardeschi-Milik con il Napoli

Calciomercato Juventus, Pirlo ha il suo piano C per l'attacco
Arkadiusz Milik, attaccante del Napoli

La Juventus continuerebbe a pensare ad Arkadiusz Milik per il proprio attacco della prossima stagione. L’attaccante polacco, infatti, non dovrebbe rinnovare con il Napoli e potrebbe lasciare il club partenopeo in estate. Ecco però che spunterebbe, stando alle indiscrezioni di Sky Sport ,una possibile apertura da parte della dirigenza azzurra. Si tratterebbe dell’inserimento di Federico Bernardeschi nella trattativa, soluzione molto gradita al tecnico Gattuso anche per la probabile partenza a fine stagione di Callejon.

In queste ore si parlerebbe anche di un’altra possibile pedina di scambio, il terzino sinistro classe ’99 Pellegrini. Attualmente in prestito al Cagliari ma di proprietà della Juventus l’ex Roma potrebbe essere inserito nella trattativa con un importante conguaglio economico. Il calciatore potrebbe andare a coprire il ruolo nella rosa partenopea di Ghoulam, che dovrebbe lasciare il Napoli al termine di questa stagione.

Calciomercato Juventus, mirino su Milinkovic Savic per l’estate

Sergej Milinkovic-Savic
Milinkovic-Savic, centrocampista della Lazio

Potrebbe instaurarsi una vera e propria asta con prezzo di partenza vicino agli 80 milioni di euro nella prossima sessione di calciomercato per Sergej Milinkovic-Savic. Il centrocampista classe 1995 della Nazionale serba secondo “La Gazzetta dello Sport” potrebbe lasciare infatti la Lazio a fine stagione. Su di lui ci sarebbe la Juventus forte di un interessamento nelle scorse sessioni di mercato e non sfociata in una fumata bianca per poco.

Ma non solo, anche l’Inter di Antonio Conte starebbe seguendo l’evolversi della situazione. Non si escluderebbe interessamenti da parte delle big europee come Real Madrid, Chelsea e PSG. La trattativa non si preannuncerebbe certo facile, considerando una bottega molto cara quella della Lazio e con Lotito che non si farà certo sfuggire il suo prezzo pregiato cosi facilmente.

Mercato Juventus, il Paris Saint Germain su un difensore

Calciomercato Juventus, Pellegrini corteggiatissimo: ecco la nuova pretendente
Luca Pellegrini, difensore della Juventus

Il Paris Saint Germain starebbe pensando di portare a Parigi Luca Pellegrini. E’ notizia di queste ore, riporta calciomercato.it, che Leonardo avrebbe messo gli occhi sul terzino della Juventus, attualmente in prestito al Cagliari.

Il futuro del difensore ex Roma sarebbe incerto. Anche a Torino starebbero valutando se tenerlo come vice Alex Sandro, se dargli fiducia in caso di partenza del brasiliano o se trovargli un’altra destinazione, questa volta a titolo definitivo.

Pellegrini è reduce da una buona stagione a Cagliari e vorrebbe tornare alla Juventus per prendersi un posto da titolare. Ma la concorrenza potrebbe essere spietata, e allora Paratici sarebbe disposto almeno ad ascoltare le offerte per il giocatore.

Il Paris Saint Germain potrebbe fare sul serio e, nonostante il rinnovo di Kurzawa, vorrebbe Pellegrini.

D’altra parte i rapporti tra le due squadre sono ottimi e il calciatore è rappresentato da Mino Raiola, l’affare potrebbe decollare da un momento all’altro.

Juventus, Buffon su Instagram: “648 non è un numero ma una vita intera”

Juventus, il retroscena: niente Pirlo? Panchina a Buffon
Gianluigi Buffon, portiere della Juventus

Ha festeggiato nel derby della mole la sua presenza numero 648 in Serie A. Si tratta dell‘estremo difensore della Juventus Gianluigi Buffon, diventato così il giocatore con il più alto numero di presenze in campionato. Il portiere bianconero ha condiviso sul suo profilo Instagram un post nel quale ha espresso le sue emozioni riguardo questo nuovo traguardo all’età di 42 anni.

Con diverse foto tra i pali nella partita contro il Torino, il campione del mondo 2006 ha scritto in didascalia: “648 non è un numero ma una vita intera. Una vita con due guanti. Una vita tra due pali. Una vita fatta di tante sfide. E la sfida più bella deve ancora venire. 648 volte grazie. #648Buffon.”

Calciomercato Juventus: occasione Alaba

Calciomercato Juventus, tre nomi caldi: Paratici prenota il tris
David Alaba, difensore del Bayern Monaco

Già accostato con insistenza alla Juventus nelle ultime settimane, David Alaba sarebbe incerto sul suo futuro con il Bayern Monaco. Il contratto che lega il difensore austriaco ai tedeschi scade a giugno 2021, e non sarebbe stato ancora rinnovato. Infatti, secondo quanto riportato dal Corriere Dello Sport, Alaba sarebbe incerto di rimanere un’altro anno in Baviera. Il terzino starebbe così valutando tutte le opzioni per il suo futuro. Ad osservare il suo caso dall’Italia Juventus e Inter. Ma anche in Spagna Alaba avrebbe degli ammiratori, vale a dire le due big Barcellona e Real Madrid. Il giocatore sarebbe così più interessato ad un’esperienza nella Liga. 

Calciomercato Juventus: Thiago Alcantara si allontana

Calciomercato Juventus, Thiago Alcantara chiarisce il suo futuro
Thiago Alcantara, Bayern Monaco centrocampista

Il nome di Thiago Alcantara è stato associato con ripetizione a quello della Juventus in queste ultime settimane in chiave calciomercato. Infatti, il contratto che lega lo spagnolo al Bayern Monaco scade a fine stagione 2021, e lui sarebbe interessato a giocare in un nuovo campionato. Ma la sua nuova avventura sarà lontana da Torino.

Secondo le ultime indiscrezioni del quotidiano Sport Alcantara, centrocampista classe 91, sarebbe ad un passo dalla firma con il Liverpool di Jurgen Klopp. I bavaresi chiedono 35 millioni per separarsi dal titolare della Roja. Una somma che i campioni d’Inghilterra vorrebbero pagare su più esercizi.  Thiago era arrivato al Bayern Monaco nell’estate del 2013 per 22 millioni, proveniete dal Barcellona. 

Calciomercato Juventus: il Tottenham sur Milik

Calciomercato Juventus, affare Milik: un dettaglio per chiudere
Arkadiusz Milik, attaccante del Napoli

Secondo le indiscrezioni riportate da Tuttosport, la Juventus starebbe effettuando un forte pressing per portare Arkadiusz Milik a Torino. I bianconeri dovranno però vedersela anche con la concorrenza del Tottenham. Il club londinese, dopo aver sondato il terreno con i partenopei, avrebbe ricevuto dei segnali positivi dal Napoli, che avrebbe aperto la porta alla cessione del centravanti. L’idea del direttore sportivo dei partenopei, Cristiano Giuntoli, sarebbe di chiedere come contropartita tecnica Lucas Moura. 

Fabio Paratici invece avrebbe messo sul piatto i cartellini di uno tra Cristian Romero o Luca Pellegrini, più un compenso di 25 millioni. Negativa però sarebbe stata la risposta dal patron del Napoli, Aurelio De Laurentiis. Il patron azzurro avrebbe infatti indicato come unica contropartita accettabile Federico Bernardeschi, ma il laterale offensivo bianconero non sarebbe tra i partenti in casa Juve. 

Juventus, Dzeko è più di un’idea

Calciomercato Juventus, Dzeko si chiude anche senza Milik?
Edin Dzeko, attaccante della Roma

Il nome nuovo per l’attacco della Juventus è quello di Edin Dzeko. Il centravanti della Roma potrebbe infatti lasciare la capitale in questa sessione di mercato e sarebbe apprezzatissimo da Maurizio Sarri.

A Torino si continua a cercare il profilo giusto per sostituire quello che ormai sembra l’inevitabile partente, Gonzalo Higuain. Oltre a Milik, primo obiettivo di Paratici ma per cui De Laurentiis continua a fare richieste ritenute eccessive dalla dirigenza bianconera, ci sarebbe proprio Dzeko.

Le possibilità di Champions League dei giallorossi sembrerebbero sfumare e così l’ipotesi di alleggerire il monte ingaggi dagli 8 milioni percepiti dal bosniaco si farebbe sempre più concreta.

Sul giocatore sarebbe sempre attenta l’Inter che, dopo averlo visto sfumare la scorsa estate, starebbe tornando a bussare alla porta di Trigoria. Ma la Juventus sarebbe pronta a inserirsi e dar vita all’ennesimo derby di mercato. Dzeko infatti piacerebbe tantissimo al tecnico juventino, che lo considererebbe il partner tecnico ideale per Paulo Dybala e Cristiano Ronaldo.

Ed ecco che, nonostante i 34 anni, Paratici starebbe tastando il terreno. I casting per il nuovo 9 della Vecchia Signora proseguono spediti.

Juventus, pronta un’offerta per un talento dell’Arsenal

Mattéo Guendouzi
Mattéo Guendouzi, centrocampista dell'Arsenal

La Juventus sarebbe sulle tracce di Mattéo Guendouzi. Secondo quanto scrive tuttojuve.com, il centrocampista sarebbe stato messo sul mercato.

L’Arsenal avrebbe l’intenzione di guadagnare dalla cessione del francese e diversi club sarebbero alla finestra, e ci sarebbe anche l’Inter.

Il giocatore rientrerebbe nel target di mercato di Fabio Paratici. E’ un classe ’99 ma con già 44 presenze con la maglia dei Gunners. Insomma è talentuoso, giovane e ha già assaggiato il calcio che conta. Secondo il Mirror la Juventus starebbe preparando un’offerta.

Guendouzi è un mediano con abilità da regista, cresciuto nelle giovanili del Paris Saint Germain. Si è poi trasferito al Lorient prima di approdare all’Arsenal nel 2018. E’ inoltre nel giro delle selezioni giovanili della nazionale, al momento gioca per la Francia Under21.

Calciomercato Juventus, il Real Madrid piomba su Zaniolo

Nicolò Zaniolo
Nicolò Zaniolo, centrocampista della Roma

Il Real Madrid sarebbe piombato su Nicolò Zaniolo. Il caos in casa giallorossa potrebbe avere pesanti ripercussioni in sede di mercato e così potrebbero partire anche quelli finora considerati incedibili.

Zaniolo, come Lorenzo Pellegrini grande obiettivo bianconero, sarebbero centrali nel progetto giallorosso, che però fatica a dimostrarsi ambizioso, così anche la loro posizione sarebbe incerta.

Su Zaniolo la Juventus sarebbe in prima fila da anni, il nome di Nicolò era già sul famoso “pizzino” lasciato da Paratici in un ristorante milanese. Il direttore sportivo ha visionato il giocatore della Roma molte volte e starebbe provando a tastare il terreno qualora Pallotta si decidesse a venderlo subito.

Ma secondo quanto scrive calciomercato.it, anche il Real Madrid sarebbe pronto a sborsare gli almeno 50 milioni necessari per l’ex Inter. A Madrid infatti, come a Torino, si starebbe mettendo in atto una politica di ringiovanimento della rosa e Zaniolo sarebbe il profilo perfetto.

Paratici, che avrebbe già il gradimento del giocatore, deve stare attento, l’asta per il talento di Massa classe ’99 potrebbe essere già iniziata.

Calciomercato Juventus: Rabiot per arrivare a Pogba o Jorginho

Calciomercato Juventus, svolta United: con lo scambio si chiude
Paul Pogba, centrocampista del Manchester United

Adrien Rabiot potrebbe lasciare la Juventus nella prossima sessione di calciomercato. L’ex Psg, arrivato l’estate scorsa a parametro zero, potrebbe infatti partire al termine di questa stagione. Paratici avrebbe intenzione infatti di usare Rabiot per arrivare a Jorginho del Chelsea oppure Pogba del Manchester United. Secondo quanto riportato da Tuttosport, dopo lo scambio ArthurPjanic, Fabio Paratici cercherebbe infatti sempre più di apportare qualità al centrocampo bianconero.

Per Pogba toccherà rivedere le pretese finanziarie del Manchester United e dell’ex Juventus per arrivare ad un’operazione che possa comprendere Rabiot. Per Jorginho invece, il Chelsea chiederebbe 40 millioni. Una somma più ragionevole che permetterebbe di vedere l’ex centrocampista del club parigino inserito come contropartita tecnica, regalando a Sarri uno dei suoi pupilli.

Calciomercato Juventus: Arteta gela la pista Aubameyang

Mikel Arteta
Mikel Arteta, allenatore dell'Arsenal ed ex vice di Guardiola al Manchester City

Mikel Arteta si è espresso ai microfoni di BBC Sport sul futuro del suo attaccante, Pierre-Emerick Aubameyang. Il tecnico dell’Arsenal ha dichiarato: “Lla firma sul rinnovo? Sono ottimista. Speriamo che resti qui per molto tempo”. Tra l’altro, Arteta ha aggiunto con fiducia: “Ogni volta che parlo con lui mi dice di essere molto felice dove si trova attualmente. Sta vivendo una situazione stabile e la sua famiglia è felice qui.”

Il gabonese sarebbe finito nel mirino di Inter e Juventus. Ma con queste dichiarazioni, lo spagnolo metterebbe la parola fine alle speculazioni sul futuro di Aubameyang, facendo tramontare le speranze di Fabio Paratici e Giuseppe Marotta per questa sessione estiva di calciomercato.

Calciomercato Juventus : Paratici, Idea Hermoso

La scorsa estate Mario Hermoso è arrivato all’Atletico Madrid dall’Espanyol a fronte di 15 milioni di euro. Con i colchoneros ha avuto poco spazio per esprimersi, totalizzando 20 presenze fra Liga e Champions League. Questo avrebbe portato il giovane difensore al pensiero di lasciare la Spagna. Infatti come riporta Fichajes.net, la Juventus sarebbe sulle sue tracce, con Fabio Paratici che avrebbe fiutato l’affare a basso costo e si sarebbe già mosso per il giovane difensore spagnolo. 

Il classe ’95 interesserebbe anche all’Inter, con Beppe Marotta che starebbe seguendo attentamente l’evolversi della situazione. Dunque all’orizzonte si profilerebbe una ‘bagarre’ di mercato tra i nerazzurri ed i bianconeri.

Mercato Juventus: idea Griezmann

Antoine Griezmann
Antoine Griezmann, attaccante del Barcellona

Resta bollente l’asse TorinoBarcellona. A scaldarlo, a pochi giorni dalla conclusione dello scambio ArthurPjanic, è il nome di Antoine Griezmann.

L’attaccante, campione del mondo nel 2018 con la Francia, è stato acquistato appena un anno fa dall’Atletico Madrid, grazie al pagamento della clausola rescissoria da 120 milioni. Ma ad appena un anno dal suo arrivo in Catalogna, Griezmann sarebbe diventato un caso.

“E’ una scelta tecnica per non alterare l’equilibrio della squadra e del reparto d’attacco”. Così il tecnico blaugrana Setien ha giustificato l’esclusione del francese dal match di campionato di ieri, proprio contro l’Atletico Madrid.

La Juventus dal canto suo resta alla ricerca di un attaccante per il dopo Higuain. Ed ecco che un Griezmann separato in casa farebbe gola a Paratici.

Il direttore sportivo bianconero, secondo calciomercato.it, per portare a Torino il giocatore sarebbe disposto a mettere sul piatto i cartellini di Douglas Costa e Adrien Rabiot, oltre a un sostanzioso conguaglio.

Il Barcellona invece chiederebbe uno scambio alla pari con Matthijs De Ligt, di cui la Juventus non sarebbe intenzionata a privarsi. Il Barca ci starebbe pensando, un altro grande scambio sarebbe possibile.

Calciomercato Juventus: ipotesi scambio con il Napoli

Bernardeschi e Rugani
Bernardeschi e Rugani, attaccante e difensore della Juventus

Secondo quanto riportato da 7 Gold, il Napoli avrebbe cambiato idea nella trattativa con la Juventus per Arkadiusz Milik nella prossima sessione di calciomercato. Fabio Paratici avrebbe già proposto in passato al club partenopeo di inserire Federico Bernardeschi come contropartita per ammortizzare il prezzo del polacco. Ma l’ex Fiorentina era stato rifiutato in un primo tempo. Adesso il Napoli non solo acetterebbe Bernardeschi, ma chiederebbe assieme a lui anche il difensore bianconero Daniele Rugani. 

Aurelio De Laurentis avrebbe chiesto all’inizio delle negoziazioni la somma di 40 millioni per separarsi dal suo attaccante. Gli azzurri valuterebbero Federico Bernardeschi 28 millioni. Per Daniele Rugani, invece, la valutazione del Napoli sarebbe circa 12 millioni. Il totale dei due giocatori risulta essere la somma esatta richiesta dal patron del Napoli. Una possibile evoluzione della trattativa potrebbe esserci già nei prossimi giorni.

Calciomercato Juventus: Tonali, scelta del futuro al termine del campionato

Sandro Tonali
Sandro Tonali, centrocampista del Brescia

Sandro Tonali aveva già attratto l’interesse di varie big europee quando era ancora in Serie B con il Brescia. Ma per separarsene, il presidente Massimo Cellino, chiedeva una somma di 30 millioni, giudicata da tutti ridicola per un giocatore che non aveva ancora fatto le prove in Serie A. Oggi le cose sono cambiate e il Brescia è ultimo in classifica, a parità di punti con la SPAL. Così Tonali sembrerebbe avere il suo destino già segnato e si andrebbe verso la cessione sicura del giocatore a fine stagione per non perdere valore, nel caso della retrocessione della squadra.

Calciomercato Juventus, Tonali promosso al primo anno di Serie A ed anche il prezzo è lievitato

Dopo le dichiarazioni di Cellino sul futuro di Tonali, e che il giocatore preferirebbe rimanere in Italia, le squadre rimaste sulle sue tracce sarebbero due. Si tratterebbe di Inter e Juventus. Ridotte le candidate alla firma del giovane talento, il Brescia potrebbe a fine campionato rivedere al ribasso le richieste. Gli uomini mercato di Cellino potrebbero tentare l’opzione di prestito oneroso con obbligo di riscatto, che in ogni caso vedrebbe difficilmente il prezzo del centrocampista passare sotto la soglia dei 45 millioni. L’Inter sarebbe in vantaggio e proverebbe a beffare la Juventus, ma Fabio Paratici non avrebbe intenzione di mollare l’affare.

Calciomercato Juventus, virata su Gabriel Jesus

Gabriel Jesus
Gabriel Jesus, attaccante del Manchester City

Si era parlato, nei giorni scorsi, di un interessamento dell’Inter per Gabriel Jesus, ma secondo calciomercato.it, anche la Juventus sarebbe piombata sul giocatore.

Lui vorrebbe lasciare il Manchester City e la Premier League, Pep Guardiola invece lo considererebbe incedibile. L’arma in più nella mani di Paratici si chiamerebbe Douglas Costa, apprezzatissimo dal tecnico catalano già ai tempi del Bayern Monaco.

Proprio il brasiliano potrebbe smuovere Guardiola e convincerlo a lasciar andare il suo attaccante, senza trattenerlo controvoglia. Uno spiraglio c’è, e avrebbe fatto venire l’idea a Paratici di provare ad anticipare la stessa Inter, e tentare lo sgarbo a Marotta.

Certo è che non si tratterebbe di uno scambio alla pari, la Juventus infatti dovrebbe affiancare a Douglas Costa un sostanzioso conguaglio. Il giocatore d’altra parte è un classe ’97 di assoluto livello e sia Paratici che il presidente Agnelli sarebbero ben disposti a un esborso significativo per un ragazzo che, oltre a garantire prestazioni di livello, ringiovanirebbe e non poco il reparto offensivo in caso di partenza di Higuain.

Juventus, 160 milioni dalle plusvalenze per sognare Pogba

Fabio Paratici e Paul Pogba
Fabio Paratici, direttore sportivo della Juventus. Paul Pogba, centrocampista del Manchester United

Chiuso lo scambio che porta Correia alla Juventus e Moreno al Manchester City, le firme sarebbero arrivate in giornata. I bianconeri avrebbero quasi concluso il trasferimento di Stephy Mavididi al Montpellier.

Mavididi starebbe già svolgendo le visite mediche per il in Francia, il suo trasferimento permetterebbe alla Juventus di mettere bilancio l’ennesima plusvalenza, intorno ai 7-8 milioni.E nelle prossime ore dovrebbe arrivare anche l’ufficialità di Kaly Sane al Basilea.

Il 30 Giugno infine è arrivato, e Fabio Paratici starebbe compiendo un piccolo capolavoro, l’ennesimo, forse neanche tanto piccolo. Come scrive ilbianconero.com, il direttore sportivo sarebbe arrivato a mettere a bilancio ben 160 milioni di euro dalle plusvalenze da Luglio scorso a oggi.

Grazie alle plusvalenze, Paratici può portare a Torino un top player per il centrocampo

L’opera di risanamento delle finanze, martoriate dal Covid-19, è iniziata la scorsa estate. Inizialmente con le partenze di Joao Cancelo e Moise Kean, oltre ad altre operazioni minori, per finire con quelle messe a punto nelle ultime settimane.

Oltre alla super plusvalenza fatta con Miralem Pjanic, Paratici ha scritto a bilancio anche quelle per Simone Muratore, Pablo Moreno e ultimo proprio Mavididi.

Le minacce finanziarie sembrerebbero sventate quindi, e anche il titolo in borsa è tornato a guadagnare l’1%. La società ha di nuovo reagito alla grande alle difficoltà e si prepara a regalare ai tifosi un altra entusiasmante sessione di calciomercato.

Con le finanze a posto è lecito sognare un grande colpo, dopo Cristiano Ronaldo due anni fa e Matthijs De Ligt lo scorso anno, il presidente Agnelli ha abituato bene il pubblico juventino. Così i grandi obiettivi per il centrocampo, Paul Pogba in primis e Sergej Milinkovic-Savic, non sembrano più irraggiungibili.

Mercato Juventus, pronto un altro colpo dopo Arthur

Ferran Torres
Ferran Torres, attaccante del Valencia

Preso Arthur, la Juventus continua la sua caccia ai giovani talenti. L’ultimo nome, secondo calciomercato.com, sarebbe quello di Ferran Torres, attaccante classe 2000 del Valencia.

Dalla Spagna affermerebbero che la trattativa per portare il giocatore a Torino sarebbe già iniziata. Su Ferran Torres c’è una clausola da 100 milioni, ma con il contratto in scadenza nel 2021 e l’ennesima bufera nel club, la possibilità di acquistarlo per una cifra molto inferiore starebbe stuzzicando il direttore sportivo Fabio Paratici.

Ferran Torres, tra i giovani più promettenti del panorama calcistico spagnolo, è già nel giro della prima squadra con cui finora ha realizzato già 6 gol e 7 assist. Giovane e già abituato al calcio che conta, sarebbe quindi il profilo perfetto per la politica di svecchiamento che la Vecchia Signora starebbe perseguendo.

Il Valencia ieri ha esonerato il tecnico Albert Celades e la Juventus potrebbe approfittare dell’incertezza intorno al club spagnolo per assicurarsi il giocatore.

Calciomercato Juventus: UFFICIALE Arthur e Pjanic

Miralem Pjanic e Arthur
Arthur, centrocampista della Juventus. Pjanic, centrocampista del Barcellona

Con un comunicato apparso sul proprio sito ufficiale, la Juventus ha ufficializzato l’acquisto di Arthur e allo stesso tempo la cessione di Pjanic. Il brasiliano è arrivato dal Barcellona e ha firmato un contratto quinquennale. Rispetto a quanto riferito nei precedenti giorni, ci sono delle piccole novità riguardo le cifre. Infatti il classe ’96 arriva a fronte di un corrispettivo fisso di 72 milioni di euro, pagabili in 4 esercizi, più eventuali 10 milioni di bonus.

Il bosniaco invece viene ceduto ai blaugrana per 60 milioni cash più 5 di bonus. Entrambi i giocatori finiranno le stagioni in corso con le attuali squadre, per poi trasferirsi definitivamente a fine agosto. A conferma di ciò, Pjanic domani sera dovrebbe partire titolare nel match che vedrà i bianconeri affrontare il Genoa di Davide Nicola.

Hesgoal Genoa-Juventus DIRETTA LIVE – Ecco la partita online

Cristian Romero
Cristian Romero, difensore del Genoa, di proprietà della Juventus

Hesgoal Genoa-Juventus Streaming Gratis, le info sulla gara

Domani sera, ore 21:45, allo stadio Luigi Ferraris la squadra di Maurizio Sarri sfiderà il Genoa di Davide Nicola nel match valido per la 29a giornata. La direzione della gara sarà affidata a Gianpaolo Calvarese. La squadra bianconera arriva dal successo sul Lecce, mentre i rossoblù dal pareggio in casa del Brescia.

Hesgoal Genoa-Juventus Streaming Gratis, le probabili formazioni

Queste dovrebbero essere le scelte dei due allenatori per il match di domani sera. Scontato il turno di squalifica, Danilo dovrebbe tornare titolare sull’out di sinistra con Matuidi che, in questo caso, tornerebbe ad occupare la posizione di centrocampista centrale. In avanti Higuain Douglas Costa starebbero insidiando Dybala e Bernardeschi per una maglia da titolare. Nicola starebbe pensando di optare per un modulo più difensivo, il 3-5-2. Masiello dovrebbe tornare titolare al centro della difesa, mentre la coppia d’attacco potrebbe essere composta da PandevSanabria.

GENOA – Perin; Romero, Soumaoro, Masiello; Biraschi, Sturaro, Schone, Behrami, Barreca; Pandev, Sanabria. All.: Davide Nicola
JUVENTUS – Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Bonucci, Danilo; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Higuain, Cristiano Ronaldo. All: Maurizio Sarri.

Hesgoal Genoa-Juventus Streaming Online, dove vedere la partita

La gara valida per la 29a giornata di Serie A tra Genoa e Juventus sarà trasmessa in diretta e in esclusiva su Sky, sui canali Sky Sport Uno (canale 201)Sky Sport Serie A (canale 202) e Sky Sport (canale 251 satellite). Sarà possibile seguire la partita anche in streaming tramire l’app SkyGo.

Non si potrà assistere a Genoa-Juventus streaming attraverso portali illegali come Hesgoal o Rojadirecta, già oscurati dalle autorità giudiziarie nel nostro Paese perché non possessori dei diritti necessari alla trasmissione del calcio in diretta live streaming.

Hesgoal Genoa-Juventus Streaming Online, il pronostico

Juventus favorita per la vittoria della gara. I bianconeri, infatti, sembrerebbero decisamente favoriti per il successo sulla squadra genovese. La partita di martedì sera, inoltre, sembrerebbe promettere gol. La giocata consigliata, infatti, potrebbe essere il 2 con Over 2.5.

SEGUI LA GARA GENOA-JUVENTUS LIVE

Juventus, l’agente conferma l’interesse per Alaba

Juventus-Alaba, arrivano conferme:
David Alaba, difensore del Bayern Monaco

Secondo quanto scritto da juvenews24, potrebbe essere David Alaba il grande colpo per la difesa della Juventus. Le voci dell’interessamento dei bianconeri si farebbero sempre più insistenti, anche a seguito delle indiscrezioni sull’intenzione del giocatore di non prolungare con il Bayern Monaco.

Alaba ha il contratto in scadenza nel 2021 e i bavaresi non vorrebbero rischiare di perderlo a parametro zero. Così sarebbe sempre più nei pensieri di Paratici che starebbe fiutando il colpo.

La possibilità di portare a Torino un top come Alaba a una cifra contenuta sarebbe ghiotta, come ghiotta l’occasione di accaparrarsi un vero e proprio jolly. L’austriaco che nasce terzino sa coprire diversi ruoli, difensore centrale e mediano su tutti, oltre a essere a 28 anni nel pieno della sua carriera.

Certo è che un arrivo di Alaba toglierebbe spazio ad Alex Sandro, ma al terzino brasiliano non mancano gli estimatori e potrebbe rivelarsi una preziosissima pedina di scambio per altri obiettivi della Juventus.

D’altra parte a Manchester, sponda United, è sempre piaciuto…

Juventus, dal Genoa il prossimo Higuain?

Andrea Pinamonti
Andrea Pinamonti, attaccante del Genoa

Sarebbe quello dell’ex Inter Andrea Pinamonti il nome nuovo per l’attacco della Juventus.

Il centravanti del Genoa sarebbe una delle ultime idee di Paratici. Pinamonti è rappresentato Mino Raiola, e sarebbe proprio l’agente il promotore dell’operazione.

Dopo il riscatto per 18.5 milioni dello scorso anno, il classe ’99 sembrava destinato a tornare a Milano nel 2021, ma le idee di Raiola sembrerebbero differenti. E così Pinamonti potrebbe essere al centro delle conversazioni tra la Juventus e il club di Preziosi.

La priorità per l’attacco juventino resta Arkadiusz Milik, con lo spagnolo del Wolverhampton Raul Jiménez in seconda battuta. Ma Raiola, con cui la Juventus vorrebbe parlare di Paul Pogba, spinge per Pinamonti a Torino. E chissà che, ancora una volta, la volontà dell’agente di Nocera Inferiore non influirà sul mercato bianconero.

Mercato Juventus, non solo Arthur per il centrocampo

Calciomercato Juventus, svolta United: con lo scambio si chiude
Paul Pogba, centrocampista del Manchester United

In attesa dell’ufficialità, Arthur si può comunque già definire come un nuovo centrocampista della Juventus. Ma la mediana bianconera nella prossima stagione saluterà certamente Pjanic, oltre probabilmente ad almeno due tra Rabiot, Khedira e Matuidi.

Così il lavoro di Paratici continua incessante. Con Zaniolo che sembrerebbe destinato a rimanere a Roma, i sogni bianconeri si chiamano Paul Pogba e Sergej Milinkovic-Savic. I due giocatori sono già considerati top player e permetterebbero al reparto un significativo salto di qualità, ma le strade per assicurarseli sembrerebbero in salita.

Per il francese, prima scelta assoluta, sarebbe decisivo che il Manchester United aprisse a delle contropartite, di cui la Juve dispone e che sarebbero molto gradite agli inglesi. Per il serbo invece ci sarebbe da trattare col presidente laziale Claudio Lotito, che i circa 80 milioni che valuta il suo giocatore li vorrebbe cash.

Insomma la Juventus resta alla finestra e intanto valuta altri profili più facilmente raggiungibili. Come scrive juvenews.eu, tra questi in cima alle preferenze del mister l’italo-brasiliano in forza al Chelsea, Jorginho.

Mercato Juventus, la situazione Zaniolo

Juventus vigile su Zaniolo, ma la Roma gli offre il rinnovo
Nicolò Zaniolo, centrocampista della Roma

Non sarebbe un segreto l’interesse della Juventus per Nicolò Zaniolo. Dal famoso “pizzino” lasciato dal direttore sportivo in un ristorante milanese Zaniolo ha fatto molta strada. Da prospetto interessante si è confermato come il giovane più interessante del panorama calcistico italiano.

Ed è per questo che Fabio Paratici lo segue con attenzione, spesso presentandosi direttamente allo Stadio Olimpico per visionarne le prestazioni. Certo è che anche a Roma conoscono il valore del ragazzo e il presidente Pallotta starebbe facendo di tutto per tenerlo nella capitale almeno per un altro anno, come riporta calciomercato.com.

I giallorossi hanno infatti una lunghissima lista di giocatori fuori dal progetto tecnico di Fonseca da vendere. Altri invece, Kluivert e Under, potrebbero anche farne parte, ma sono stati individuati come indiziati principali per riempire le casse di Trigoria.

Le cessioni dovrebbero, per quest’anno, alzare un muro attorno a Zaniolo. Ma la Juventus resta attenta e, qualora la Roma dovesse trovare difficoltà a sfoltire e valutasse l’ipotesi di lasciar partire Zaniolo per una cifra intorno ai 50 milioni, Paratici sarebbe sicuramente in prima fila.

Calciomercato Juventus: sondaggio per Aubameyang

Pierre Emerick Aubameyang
Pierre Emerick Aubameyang, attaccante dell'Arsenal

Secondo quanto riportato dal giornalista di Rai Sport Paolo Paganini, la Juventus avrebbe effettuato un sondaggio per Aubameyang. L’attaccante dell’Arsenal sarebbe il terzo profilo preso in considerazione da Paratici per il ruolo di centravanti, dopo quelli di Milik e Jimenez. Il francese rappresenterebbe l’alternativa anche per il Barcellona, qualora la trattativa per Lautaro Martinez non dovesse concretizzarsi. Allo stesso tempo l’Inter, nella persona di Marotta, starebbe pensando al navigato attaccante come eventuale sostituto del ‘Toro’. Il classe ’89 sarebbe inoltre un profilo gradito ad Antonio Conte.

Per ora trattasi solamente di idee e sondaggi, ma all’orizzonte per Aubameyang si prospetterebbe una vera e propria ‘bagarre’ di mercato.

Calciomercato Juventus: Douglas Costa possibile soluzione per arrivare a Jorginho

Sempre in virtù di rivoluzionare la rosa e permettere a Maurizio Sarri di affermare il suo stile di gioco, la Juventus starebbe da tempo cercando il modo per portare Jorginho a Torino. Fabio Paratici nella passata estate già aveva chiesto informazioni al Chelsea per un possibile trasferimento del ex centrocampista del Napoli. Dopo l’addio di Pjanic potrebbe arrivare una mossa a sorpresa da parte della società bianconera, che sarebbe pronta a sacrificare Douglas Costa.

II Chelsea con Pedro e Willian in scadenza di contratto, potrebbe essere tentato dallo scambio Jorginho-Douglas Costa in modo da far fronte alla perdita delle due ali. I blues, che in questa sessione di mercato hanno già speso più di 100 milioni per assicurarsi gli arrivi di Timo Werner e Hakim Ziach, sarebbero anche tentati ad accettare questo ‘baratto’ per ragioni economiche.

Lo scambio quindi potrebbe fare comodo ad entrambe le parti. Il Chelsea valuterebbe il regista circa 50 millioni di euro, mentre la Juventus chiederebbe 45 milioni per l’esterno d’attacco.

Calciomercato Juventus : scambio Arthur-Pjanic, visite mediche concluse

Iniziati questa mattina, si sono conclusi i test fisici svolti al J Medical di Arthur e Miralem Pjanic. Presenti alcuni tifosi per accogliere il brasiliano, che a breve diventerà un giocatore della Juventus.

Secondo quanto riportato da Gianluca di Marzio sul suo sito, Arthur ha finito la prima parte delle sue visite mediche, le quali si dovrebbero concludere domani mattina con una seconda parte. Il classe ’96 firmerà poi con i bianconeri, verosimilmente nel pomeriggio di domani.

Ricordiamo quelle che sono le cifre dello scambio: al Barcellona andranno 70 milioni di euro, mentre alla Juventus 60. Si attendono solamente gli annunci ufficiali da parte delle due società.

Mercato Juventus, nuova pretendente per Dybala

Juventus: Pogba, Dybala e Mbappé: ecco il possibile intreccio
Paulo Dybala, attaccante della Juventus

Secondo quanto riportato da tuttojuve.com, ci sarebbe una nuova e inaspettata pretendente a Paulo Dybala. L’interesse verrebbe dalla Francia, eppure non dal solito Paris Saint Germain, bensì dal Marsiglia. A fare il nome del fuoriclasse argentino della Juventus sarebbe stato Mourad Boudjellal, imprenditore che starebbe provando ad acquistare il club francese.

Intervistato, avrebbe dichiarato che nonostante il grande budget a disposizione avrebbe attuato una politica diversa dai parigini. Avrebbe infatti accusato il club di Al-Khelaifi di buttare i soldi dalla finestra e di giocare con le aspettative dei propri tifosi. Sebbene interessato a Dybala, avrebbe infatti negato la possibilità di acquistarlo in questa finestra di mercato, ma sembrerebbe intenzionato all’assalto già dal prossimo anno.

Mercato Juventus, col Napoli non si parlerebbe solo di Milik

Allan
Allan, centrocampista del Napoli

La Juventus, secondo calciomercato.it, avrebbe messo gli occhi su Allan, centrocampista del Napoli. Da settimane Fabio Paratici seguirebbe con attenzione diversi profili per rinnovare la mediana juventina e il brasiliano sarebbe uno di questi.

Il centrocampista, in passato vicino al Paris Saint Germain, è in uscita dal Napoli, dove con l’arrivo a Gennaio di Demme e Lobotka non è più centrale nel progetto. Si tratta comunque di un giocatore di assoluto livello, ormai nel giro della nazionale brasiliana, che Sarri apprezza moltissimo sin da quando lo allenava proprio a Napoli.

Ma indipendentemente da Sarri, che potrebbe non sedere sulla panchina della Juventus anche nella prossima stagione, il calciatore piace. E’ un centrocampista dinamico, e sarebbe il sostituto perfetto per Blaise Matuidi di cui è anche più giovane.

Intanto è stato preso Kulusevski e chiuso positivamente lo scambio ArthurPjanic. E in attesa di capire cosa sarà di Rabiot, Ramsey e Matuidi, Paratici continua la ricerca di centrocampisti. Certo sarebbe però anche l’interesse di altri club per Allan, oltre al solito PSG ci sarebbe anche l’Atletico Madrid.

Mercato Juventus, Arthur è a Torino

Arthur e il Barcellona, il caos continua: Juventus sullo sfondo
Arthus, centrocampista del Barcellona

Dopo settimane di trattative, Arthur Melo è arrivato a Torino. Nella serata di ieri il giocatore brasiliano è atterrato all’aeroporto di Caselle e oggi sono previste le visite mediche al J Medical, racconta Tuttosport.

Manca ancora l’ufficialità, ma Arthur sarà un nuovo centrocampista della Juventus mentre Miralem Pjanic, che anche svolgerà le visite a Torino, diventerà un giocatore del Barcellona.

La valutazione del brasiliano sarebbe di 70 milioni, di 60 invece quella del bosniaco, quindi la Juventus verserebbe ai catalani anche 10 milioni di conguaglio. L’operazione garantirebbe a entrambe le squadre una sostanziosa plusvalenza da mettere a bilancio per il 2019-2020.

Per quanto riguarda il contratto, Arthur dovrebbe firmare un quinquennale a una cifra vicina ai 5,5 milioni di euro. E sarebbe stato proprio il ricco ingaggio messo sul piatto da Paratici a convincere il giocatore, che inizialmente avrebbe preferito rimanere in Spagna.

 

Calciomercato Juventus: il Barcellona pensa ancora a De Sciglio

Calciomercato Juventus, De Sciglio ufficiale al Lione: prestito secco
Mattia De Sciglio, terzino della Juventus

Mattia De Sciglio continuerebbe ad attrarre l’interesse del Barcellona. Infatti secondo El Mundo Deportivo, il club catalano vorrebbe presentare un’offerta a De Sciglio durante questa sessione di calciomercato.

La valutazione che la Juventus farebbe del terzino sarebbe all’incirca di 10 millioni. Ci sarebbe anche il PSG a monitorare l’evoluzione della situazione del giocatore. La scorsa estate era fallito lo scambio con Kurzawa , a causa della brusca frenata dei bianconeri alle negoziazioni.

Fortemente voluto da Massimiliano Allegri, il classe ’92 è arrivato a luglio del 2017 a fronte di 12 millioni di euro, firmando un contratto quinquennale. Mattia De Sciglio ha vinto fin’ora due campionati di Serie A, una Coppa Italia ed una Supercoppa Italiana. 

Calciomercato Juventus: possibile scambio con l’Atletico Madrird

Juventus: infortunio Ramsey, le ultime sulle condizioni
Aaron Ramsey, centrocampista della Juventus

Secondo quanto rivelato da calciomercato.it, arriverebbero voci dalla Spagna su un possibile scambio tra Juventus ed Atletico Madrid nella prossima sessione di calciomercato. Si tratterebbe di due centrocampisti. Potrebbe terminare infatti dopo una sola stagione l’avventura bianconera di Aaron Ramsey, arrivato meno di un anno fa a parametro zero dall’Arsenal.

Il gallese sarebbe molto apprezzato per le sue doti tecniche e tattiche dal tecnico colchoneros Diego Simeone. Quest’ultimo sarebbe pronto ad offrire in cambio il ghanese Thomas. Un scambio che potrebbe far comodo alla Juventus in cerca di più fisicità a centrocampo. Inoltre i bianconeri vorrebbero impostare un mercato senza spendere grosse cifre. Su Thomas, in passato, ci sono state Arsenal e Roma.

Calciomercato Juventus: rivoluzione Sarri

Juventus-Napoli e la silenziosa lotta in casa Sarri
Maurizio Sarri, allenatore della Juventus

La Juventus ha sempre saputo rinnovarsi e avere progetti che guardavano verso il futuro. L’arrivo di Sarri l’anno scorso sulla panchina bianconera era ricolmo di speranze per il futuro, vista anche la presenza in squadra di un asso come Ronaldo. La società ha sempre saputo pianificare il suo domani per raggiungere gli obiettivi prefissati.

E questo calciomercato ne potrebbe essere la prova. La società bianconera sarebbe infatti molto attiva sul mercato, sia a livello di prima squadra sia per quanto riguarda le giovanili. Ma la Juventus ha l’obiettivo Champions League che sta inseguendo da tempo, e per arrivarci dovrà soddisfare le esigenze di Maurizio Sarri perché lui possa imporre il suo stile di gioco.

Calciomercato Juventus, i colpi per soddisfare Sarri

Ringiovanire e apportare qualità a tutti i reparti sarebbe la parola d’ordine per rafforzare la rosa e soddisfare le esigenze del tecnico toscano. In parte sarebbe già fatto con Kulusevski, rimasto poi in prestito al Parma, un esterno per il futuro. In attacco si farebbero i nomi di Milik, Aubameyang e Jimenez del Wolverhampton. Per il centrocampo invece si sarebbe quasi concluso l’affare Arthur a cui mancherebbero solo le visite mediche.

Due sarebbero poi i sogni nel cassetto sia per i tifosi che Paratici: il ritorno di Paul Pogba e l’arrivo di Nicolò Zaniolo. Ci sarebbe anche il nuovo Pirlo, Sandro Tonali, ma l’Inter sarebbe in vantaggio sul giovane centrocampista. Per la difesa, l’estate scorsa c’è stato l’acquisto di Mathijs De Ligt, un centrale con un bel futuro davanti. Sulle corsie laterali si starebbe valutando il ritorno a casa di Luca Pellegrinie in caso di partenza di Alex Sandro, il sostituto potrebbe essere Emerson Palmieri.

Juventus, con Ronaldo obiettivo 100 milioni di followers

Cristiano Ronaldo, che regalo scudetto: ecco la nuova Bugatti
Cristiano Ronaldo, attaccante della Juventus

Non è un segreto che l’acquisto di Cristiano Ronaldo ha significato un balzo in avanti per la Juventus, da molteplici punti di vista.

Oltre a essersi assicurata le prestazioni di un cinque volte Pallone d’Oro e un giocatore da oltre 700 reti in carriera, Ronaldo ha significato per il club anche uno sprint del brand Juventus e una maggiore visibilità sui social network.

Di questo scrive tuttomercatoweb.com, riportando le dichiarazioni di Giorgio Ricci, a capo dell’area commerciale della Juventus. “Il nostro obiettivo è raggiungere i 100 milioni di followers”, ha dichiarato Ricci.

Ha sottolineato il ruolo del fuoriclasse portoghese, ma affermando come ormai la popolarità raggiunta abbia permesso al club di porsi obiettivi più ambiziosi. “Ronaldo ci ha dato una spinta, ma il club ormai prosegue sulle proprie gambe”, ha concluso Ricci.

Real Madrid e Barcellona sono ancora lontane, ma la Juventus le ha messe nel mirino.

Mercato Juventus, occhi puntati su Milenkovic

Calciomercato Juventus, scambio per Pirlo: Milan alle strette?
Nikola Milenkovic, difensore della Fiorentina

La Fiorentina vorrebbe blindarlo, ma il futuro di Nikola Milenkovic sembrerebbe incerto, secondo quanto scrive tuttojuve.com. Il difensore serbo ha il contratto in scadenza nel 2022, e una valutazione di circa 30 milioni di euro. La società e il presidente Commisso vorrebbero farne una colonna per il futuro, ma le trattative sembrerebbero più difficili del previsto.

Milenkovic è un classe ’97, nato come difensore centrale, alla Fiorentina ha coperto con ottimi risultati anche il ruolo di terzino destro. Così si sarebbero attivati i radar di Fabio Paratici, da almeno un paio d’anni sempre attento al giocatore serbo, che proprio in quel ruolo sta cercando una soluzione di qualità per la sua Juventus. Ma la concorrenza sarebbe numerosa, al giocatore non mancancherebbero estimatori all’estero, ma sarebbero Napoli e Milan le società più interessate.

Le parti per ora avrebbero rimandato le discussioni sull’eventuale rinnovo o sull’addio alla fine del campionato, a metà Agosto.

Hesgoal Juventus-Lecce DIRETTA LIVE – Ecco la partita online

Juventus-Napoli, Dybala scalpita per esserci: prodezza in allenamento
Paulo Dybala, attaccante della Juventus

Hesgoal Juventus-Lecce Streaming Gratis, le info sulla gara

Domani sera, ore 21:45, allo Juventus Stadium la squadra di Maurizio Sarri sfiderà il Lecce di Fabio Liverani nel match valido per la 28a giornata. La direzione della gara sarà affidata a Marco Piccinini. La squadra bianconera arriva dal successo sul Bologna, mentre i giallorossi arrivano dal poker ricevuto in casa dal Milan.

Hesgoal Bologna-Juventus Streaming Gratis, le probabili formazioni

Queste dovrebbero essere le scelte dei due allenatori per il match di domani sera. Con De Sciglio Alex Sandro infortunati e Danilo squalificato il favorito per ricoprire il ruolo di terzino sinistro dovrebbe essere Matuidi, che starebbe vincendo il ballottaggio con Anzolin. In avanti dovrebbe esserci la conferma nel tridente di Bernardeschi. Per Liverani con Lapadula KO, ci sarà Babacar al centro dell’attacco. In difesa Rossettini dovrebbe spuntarla su Meccariello per una maglia da titolare.

JUVENTUS – Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Bonucci, Matuidi; Bentancur, Pjanic, Rabiot; Bernardeschi, Dybala, Cristiano Ronaldo. All.: Maurizio Sarri.

LECCE – Gabriel; Donati, Rossettini, Lucioni, Calderoni; Petriccione, Tachtsidis, Mancosu; Saponara, Falco; Babacar. All: Fabio Liverani.

Hesgoal Bologna-Juventus Streaming Online, dove vedere la partita

La gara valida per la 28a giornata di Serie A tra Juventus e Lecce sarà trasmessa in diretta e in esclusiva su Sky, sui canali Sky Sport Uno (canale 201)Sky Sport Serie A (canale 202) e Sky Sport (canale 251 satellite). Sarà possibile seguire la partita anche in streaming tramire l’app SkyGo.

Non si potrà assistere a Bologna-Juventus streaming attraverso portali illegali come Hesgoal o Rojadirecta, già oscurati dalle autorità giudiziarie nel nostro Paese perché non possessori dei diritti necessari alla trasmissione del calcio in diretta live streaming.

Hesgoal Juventus-Lecce Streaming Online, il pronostico

Juventus favorita per la vittoria della gara. I bianconeri, infatti, sembrerebbero decisamente favoriti per il successo sulla squadra pugliese. La partita di venerdì sera , inoltre, sembrerebbe promettere gol. La giocata consigliata, infatti, potrebbe essere il 1 con Over 2.5.

Segui Juventus-Lecce in DIRETTA LIVE, clicca qui.

 

Mercato Juventus, Paratici ha il “sì” di Milinkovic-Savic

Mercato Juve, colpo Milinkovic-Savic: si chiude a gennaio?
Sergej Milinkovic-Savic, centrocampista della Lazio

Luciano Moggi avrebbe sganciato una bomba sul mercato della Juventus. Secondo quanto riportato da juvenews.eu, l’ex Direttore Generale bianconero avrebbe individuato in Sergej Milinkovic-Savic il grande colpo per il centrocampo della Juventus. Secondo l’ex dirigente, infatti, Fabio Paratici avrebbe già incassato il “sì” del giocatore e preparerebbe un’offerta allettante per il presidente della Lazio Claudio Lotito.

Sarebbero molti i giocatori della rosa bianconera a piacere alla dirigenza biancoceleste, e Paratici potrebbe formulare una proposta comprendente diverse contropartite e un sostanzioso conguaglio per portare a Torino il gigante serbo. Il giocatore intanto si è presentato alla ripresa della Serie A con un gol meraviglioso sul campo dell’Atalanta, nonostante la sconfitta della sua Lazio. Il flirt tra la Juventus e Milinkovic-Savic andrebbe avanti da tempo e chissà che questa non sia la volta buona.

Juventus, anche Spalletti per la panchina

Luciano Spalletti
Luciano Spalletti, attualmente senza squadra

Secondo ilbianconero.com, un clamoroso domino potrebbe colpire le panchine di Juventus e Fiorentina. Con il futuro del tecnico bianconero Sarri in bilico, tutte le ipotesi per la successione si farebbero più insistenti e l’ultima porterebbe il nome di Luciano Spalletti. L’idea partirebbe dal grande apprezzamento che il patron viola Rocco Commisso proverebbe per Maurizio Sarri. In caso di addio dell’allenatore alla panchina juventina, il presidente italo-americano vorrebbe portare proprio a Firenze Sarri.

Visto che anche la posizione dell’attuale allenatore della Viola Iachini sembrerebbe tutt’altro che salda. Ed ecco che entrerebbe così in gioco il tecnico di Certaldo. Fermo da un anno e mezzo e reduce dalla mancata avventura sulla panchina del Milan, Spalletti sarebbe considerato un’alternativa di prima fascia e l’idea potrebbe piacere alla dirigenza bianconera. Dopo le voci sul ritorno di Conte e Allegri, e il sogno Guardiola, un’altra ombra si staglierebbe alle spalle di Sarri.

Mercato Juventus, Arthur-Pjanic ai dettagli

Juventus, Pjanic si presenta a Barcellona:
Miralem Pjanic e Arthur, rispettivamente ai tempi di Juventus e Barcellona

Sembrerebbe tutto fatto per lo scambio che dovrebbe portare Arthur alla corte di Maurizio Sarri e Miralem Pjanic al Barcellona. Secondo tuttomercatoweb.com infatti, nella giornata di oggi il brasiliano avrebbe accettato la proposta bianconera sbloccando così l’affare. Il bosniaco, infatti, avrebbe già dato da tempo il via libera a un suo trasferimento in Catalogna.

Le indiscrezioni che arriverebbero dalla Spagna affermerebbero che la chiusura non dovrebbe arrivare prima del fine settimana. lL firme e l’ufficialità sarebbero attese tra Sabato e Domenica. Così, Juventus e Barcellona, potrebbero iscrivere l’operazione al bilancio dell’anno 2019-2020. Il prossimo giocatore della Juventus lascerebbe il Barcellona dopo l’acquisto due anni fa dai brasiliani del Gremio. In maglia blaugrana ha collezionato 47 presenze e 3 gol in 2 stagioni.

Juventus-Lecce, le parole di Sarri in conferenza stampa

Juventus-Lione, Sarri:
Maurizio Sarri, allenatore della Juventus

Alle 16:15, dall’Allianz Stadium, si è svolta la conferenza stampa pre-partita di campionato contro il Lecce. A parlare il tecnico della Juventus Maurizio Sarri, che si è espresso su diversi argomenti.

Ha come sempre evidenziato la difficoltà di ogni incontro, in questa fase della stagione, a causa della condizione fisica da ritrovare e ha alzato la guardia in vista della visita del Lecce allo Stadium: “Loro giocano a calcio, in trasferta hanno fatto meglio che in casa. Il risultato è tutto da conquistare“.

Mercato, lo scambio Pjanic-Arthur e l’attacco a Setién

Riguardo il mercato, l’allenatore della Juventus non ha voluto parlare dello scambio con Arthur e si è dimostrato infastidito dall’atteggiamento del tecnico del Barcellona, Quique Setién: “Non mi è piaciuto quando l’allenatore del Barcellona ha parlato di Pjanic perché è un mio giocatore“. Mentre sul bosniaco ha poi detto: “Non so la situazione, su Pjanic facciamo affidamento. Sta uscendo da una situazione delicata, sta andando in crescendo”.

Poi si è soffermato sull’emergenza terzino sinistro. Con Alex Sandro e De Sciglio infortunati e Danilo squalificato Sarri ha dichiarato: Matuidi terzino? Per il difensore esterno, oggi proveremo un paio di soluzioni tra cui questa”.

Juventus-Lecce: Sarri su Higuain e Bernardeschi

Sempre sui problemi di formazione ha aperto a un impiego dal primo minuto sia per Higuain che per Ramsey e ha poi elogiato Bernardeschi e la sua attitudine a giocare diversi ruoli: “Per gli allenatori è un vantaggio ma forse per la sua crescita un po’ meno. Quello che conta è che sia un giocatore forte. Deve trovare un po’ di equilibrio. Può essere un grande interno di centrocampo per me, ma può far bene anche da esterno”.

Su Higuain ha poi aggiunto che il centravanti, che ha superato un momento delicato: “Higuain è sensibile, tutto quello che gli è successo a livello personale e globale lo ha lasciato disturbato. Nel momento del rientro lui pensava che non fosse neanche giusto tornare a giocare”. Ma a detta dell’allenatore il ragazzo starebbe ritrovando l’entusiasmo e la condizione.

Sulle dirette concorrenti, l’Under 23 e la Juventus Femminile

Infine ha elegantemente glissato le domande sugli stop delle dirette concorrenti, Lazio e Inter, sottolineando come la Juventus debba far corsa su se stessa e ritrovare il gioco e, con esso, i risultati, senza pensare ai 4 punti di vantaggio sui biancocelesti: “Non è che in questo momento si può considerare un vantaggio pazzesco, ci sono 33 punti in palio”.

Si è espresso sull’importanza di avere giovani della Juve Under 23 già pronti, incuriosendo i giornalisti con una dichiarazione: “Qualcuno è quasi pronto e avrebbe bisogno solo un po’ di esperienza. Soprattutto uno. Chi? Non ve lo dirò mai”. Infine si è complimentato con la Juventus Femminile, fresca Campione d’Italia: “Hanno vinto meritatamente. C’è da fare i complimenti a Braghin e a Rita Guarino per il percorso che hanno fatto“.

 

Mercato Juventus, ritorno di fiamma per Willian

Willian
Willian, attaccante del Chelsea

Secondo quanto riportato da tuttomercatoweb.com, il Chelsea avrebbe offerto al brasiliano Willian il prolungamento del contratto anche oltre fine agosto. La Juventus, che da anni seguirebbe il giocatore, sarebbe alla finestra per valutare l’evolversi della situazione. Qualora le trattative tra Willian e il club di Roman Abramovic non dovessero andare in porto, Fabio Paratici sarebbe pronto a inserirsi.

Intanto l’agente ha dichiarato: “Willian vorrebbe firmare un contratto di tre anni. La politica del Chelsea prevede solo due anni, quindi questo è il problema”. L’esterno offensivo classe ’87 sembrerebbe intenzionato a restare a Londra, ma il recente arrivo di Hakim Ziyech ne metterebbe in discussione il ruolo in squadra. Il Chelsea poi non sembrerebbe intenzionato a fermarsi, anzi avrebbe intenzione di rivoluzionare la rosa a disposizione del tecnico Frank Lampard. Nonostante le smentite i Blues sarebbero forti su Havertz, oltre ad aver fatto un pensierino proprio al fuoriclasse portoghese della Juventus, Cristiano Ronaldo.

Juventus, per l’attacco sfida all’Inter: piace Aubameyang

Pierre Emerick Aubameyang
Pierre Emerick Aubameyang, attaccante dell'Arsenal

Nuovo confronto fra l’Inter e la Juventus durante il mercato estivo che arriverebbe per un obiettivo cproveniente dalla Premier League. La Juventus potrebbe infatti perdere in estate Gonzalo Higuain. La società bianconera avrebbe così trovato il sostituto di lusso che potrebbe soddisfare le esigenze di Maurizio Sarri.

Secondo le indiscrezioni raccolte dal portale “le10sport.com”, oltre ad Arkadiusz Milik, la Juventus punterebbe Pierre-Emerick Aubameyang, gabonese che non ha ancora rinnovato il contratto con l’Arsenal il prossimo anno. L’ex Primavera del Milan, infatti, nonostante i buoni rapporti il tecnico dei Gunners Mikel Arteta vorrebbe lasciare l’Inghilterra. Possibile dunque un ritorno in Italia dove, ad attenderlo, ci sarebbe anche l’Inter di Antonio Conte. Dunque per Aubameyang, in estate, possibile ennesimo duello di mercato tra Paratici e Marotta, con l’Arsenal che chiederebbe non meno di 50 milioni di euro.

Calciomercato Juventus: si riapre la pista Alex Telles

Calciomercato Juventus, inserimento all'ultimo secondo: colpo in Portogallo?
Alex Telles, terzino brasiliano del Porto

Il Paris Saint-Germain si sarebbe tirato fuori dal tavolo di negoziazione con il Porto per il terzino brasiliano Alex Telles. I francesi avrebbero infatti giudicato il prezzo richiesto per il suo trasferimento troppo alto. Il club parigino avrebbe mollato presa su Alex Telles dopo aver saputo della somma di 30 milioni di euro richiesta dal club lusitano. Il Direttore Sportivo Leonardo si sarebbe così messo a negoziare il prolungamento di Kurzawa, il cui contratto scade alla fine di questa stagione.

Per l’ex Inter tornerebbe così in corsa nella prossima sessione di calciomercato la Juventus. I bianconeri dovrebbero infatti rinforzare la fascia sinistra a causa dell’altalenante rendimento di Mattia De Sciglio e suoi problemi fisici a ripetizione,. Paratici sarebbe così al momento l’unico nteressato ai servizi di Alex Telles. Il nome dell’ex nerazzurro andrebbe ad unirsi a quelli di Marcelo del Real Madrid e Emerson Palmieri del Chelsea.

Calciomercato Juventus: per Arthur si lavora all’ingaggio

De Jong:
Arthur, centrocampista del Barcellona

Continua la ‘telenovela’ di mercato tra Juventus e Barcellona per Arthur. Le due società avrebbero trovato l’accordo tra di loro sulla base di 80 milioni di euro. I bianconeri pagherebbero 10 milioni cash e in più darebbero come contropartita Pjanic, valutato 70 milioni di euro. Nell’operazione non verrebbe quindi coinvolto De Sciglio, come inizialmente sembrava dovesse accadere. La volontà del brasiliano sarebbe quella di rimanere al Barca.

Tuttavia si sarebbe reso conto che la società blaugrana non sarebbe dello stesso avviso e, quindi, avrebbe fatto sapere ai propri agenti di essere disposto a rivalutare i propri progetti futuri. Ma vorrebbe da Paratici un ulteriore sforzo economico. Il DS avrebbe offerto 5 milioni di ingaggio a stagione mentre il giocatore ne vorrebbe 8, bonus compresi. Il contratto sarebbe quinquennale.

Calciomercato Juventus, ultimi dettagli per l’arrivo di Arthur dal Barcellona

Mancano pochi giorni al 30 giugno, data ultima per inserire il centrocampista nell’anno contabile corrente del Barcellona, ed i bianconeri sarebbero chiamati a prendere una decisione in fretta: accettare le richieste del calciatore oppure guardare altrove. Sarri nel frattempo avrebbe già pensato a come riorganizzare il proprio centrocampo. Arthur andrebbe a sostituire Pjanic in cabina di regia, garantendo sicuramente più fantasia e precisione del bosniaco.

Nell’arco delle tre competizioni, quando dovrà riposare, verrebbe sostituito da Bentancur. L’argentino nelle altre partite invece ricoprirebbe il ruolo di mezzala, posizione in cui riesce a garantire buona copertura e imprevedibilità negli inserimenti. Andrebbe a completare il pacchetto centrale della Vecchia Signora uno tra Matuidi e Rabiot. La sensazione potrebbe essere che alla fine si troverà un accordo. Nuovamente l’Italia, in particolare la Juventus, dopo CR7 si preparerebbe ad accogliere un nuovo potenziale fenomeno.

Mercato Juventus: offerto Under

Cengiz Under
Cengiz Under, attaccante della Roma

Il 30 Giugno si avvicina. La deadline per la chiusura dei bilanci avrebbe portato Fabio Paratici a riprendere, con Fali Ramadani, la discussione riguardo l’esterno offensivo della Roma, Cengiz Under. Ramadani però rappresenta anche gli interessi di Miralem Pjanic, e sarebbe proprio di quest’ultimo che le parti starebbero parlando in prima battuta. La necessità di chiudere prima del 30 Giugno sarebbe impellente per sistemare il bilancio della Juventus, e ancora di più lo sarebbe per la Roma del presidente Pallotta.

I capitolini avrebbero urgenza di vendere, e avrebbero individuato nel turco il candidato principale a lasciare Trigoria. E’ vero che Under non sarebbe reduce da una stagione brillante. Ma è altrettanto vero che i giallorossi lo lascerebbero partire per una cifra tutto sommato contenuta, tra i 20 e i 30 milioni. Cifra considerata ragionevole da Paratici, che proverà a tirare la corda per abbassare il prezzo. Il giocatore sembrerebbe perfetto per il gioco di Sarri, e aprirebbe alla possibilità di un addio di Douglas Costa a Settembre.

Mercato Juventus, pronto rinnovo a vita per Dybala

Juventus: Pogba, Dybala e Mbappé: ecco il possibile intreccio
Paulo Dybala, attaccante della Juventus

Secondo quanto riportato da La Stampa, in queste ore la Juventus avrebbe riaperto il discorso per il rinnovo di Paulo Dybala. La trattativa riprenderebbe dopo che negli scorsi mesi le trattative si sarebbero interrotte a causa del Covid-19, lasciando allo stesso giocatore l’amaro in bocca. Eppure a Torino sembrerebbero convinti di voler confermare il fuoriclasse argentino e avrebbero ricontattato l’agente del giocatore, Jorge Antun, per riprendere le trattative. L’impressione sarebbe che il matrimonio tra Dybala e la Juventus sia consensuale, a tal punto da pensare un contratto che legherebbe le parti fino al 2024, o addirittura al 2025.

La proposta juventina sarebbe anche vicina ai 15 milioni richiesti dal giocatore, e l’impressione sarebbe che attorno agli 11-12 si possa chiudere. In un momento di difficoltà, in cui tanto si sente parlare della necessità di ringiovanire e rifondare la rosa bianconera, il rinnovo del fenomeno di Laguna Larga sarebbe un messaggio importante. Se in tanti vengono messi in discussione, è intorno a Dybala che la Juventus vorrebbe ricostruire. Paulo infatti, a differenza di Cristiano Ronaldo, a 27 anni, è nel pieno della sua maturità calcistica e un lungo futuro ad alti livelli.

Mercato Juventus: bianconeri pronti a mettere Dybala al centro del progetto

Insomma, la Juventus sarebbe disposta a coprire d’oro la sua stella con un contratto da top player. Ma Paulo Dybala, più di ogni altro, sembrerebbe meritarlo. Applicazione, attaccamento all’ambiente e una classe sopraffina ne fanno uno dei giocatori più forti in circolazione e la dirigenza bianconera farebbe bene a fare di tutto per farne anche una bandiera e, magari un futuro capitano.

La fascia al braccio di un numero 10 riporta momenti indimenticabili alla memoria dei tifosi juventini, chissà che la Joya non ne regalerà degli altri. Lo stesso Del Piero lo ha individuato come suo erede. Con il calciomercato alle porte la palla passa a Paratici, blindare Dybala dovrebbe essere una priorità.

 

Calciomercato Juventus: sarà Milik l’erede di Higuain?

Calciomercato Juventus, affare Milik: un dettaglio per chiudere
Arkadiusz Milik, attaccante del Napoli

La Juventus, volenterosa di rinnovare il proprio organico offensivo, avrebbe messo in vendita Higuain. Secondo quanto riporta Tuttosport, in cima alla lista di Paratici ci sarebbe un altro ex Napoli, Milik, per la sua sostituzione. L’attaccante polacco è in scadenza di contratto e come dichiarato dal DS Giuntoli, senza accordo, potrebbe partire già in estate.

Il problema consisterebbe nel fatto che Paratici vorrebbe inserire una contropartita (Bernardeschi o Romero) per ammortizzare il prezzo, mentre De Laurentiis pretenderebbe almeno 40 milioni cash. L’alternativa sarebbe rappresentata da Raul Jimenez, valutato 50 milioni di euro circa. La differenza starebbe nel fatto che il Wolverhampton, a differenza del patron azzurro, sarebbe disposto a prendere in considerazione la proposta di un eventuale contropartita.

Calciomercato Juventus, colpo a centrocampo: occasione Thiago Alcantara

Calciomercato Juventus, Thiago Alcantara chiarisce il suo futuro
Thiago Alcantara, Bayern Monaco centrocampista

Secondo quanto riportato da ‘Sport Bild‘, ci sarebbe stato un colpo di scena in casa Bayern Monaco. La trattativa per il prolungamento del contratto di Thiago Alcantara, infatti, si sarebbe interrotta anzitempo. Lo spagnolo è in scadenza di contratto e per non perderlo a parametro zero tra un anno, il club della Baviera avrebbe intenzione di metterlo sul mercato questa estate. Ciò avrebbe portato l’occhio vigile di Paratici ad interessarsi alla situazione.

L’idea del Direttore Sportivo della Juventus nella prossima sessione di calciomercato sarebbe quella di inserire come contropartita Bernardeschi, valutato 35 milioni di euro circa. Oltre all’ex Fiorentina ai tedeschi andrebbero anche 20 milioni di conguaglio per arrivare all’ex Barcellona. Il club tedesco tuttavia potrebbe non essere interessato all’ala azzurra e richiedere Bentancur, che la società bianconera tuttavia non sarebbe disposta a cedere.

Mercato Juventus: Pedro e William prolungano con il Chelsea

Willian e Pedro
Willian e Pedro, centrocampista e attaccante del Chelsea

Gli obiettivi di mercato della Juventus Pedro e Willian, tutti due giocatori del Chelsea, hanno appena rinnovato con il club londinese. Entrambi dunque resteranno a disposizione di Franck Lampard fino alla fine della stagione attuale, prolungata a causa della pandemia del Covid-19. L’annuncio è arrivato sul canale Twitter del Chelsea. La società ha annuncia to l’aggiornamento sulla situazione dei contratti di tutti due giocatori, e aver trovato un accordo con entrambi per rimanere nella rosa degli Blues.

Il contratto iniziale li avrebbe resi liberi questo 30 giugno, ma il Chelsea è riuscito ad estendere i loro contratti per poter contare su di loro sia in Premier League che in Champions League. Dunque la società bianconera dovrà aspettare la fine della stagione 2019-2020 per poter tentare l’assalto ai due in vista della prossima stagione.

Mercato Juventus., da Barcellona l’alleato per lo scambio Pjanic-Arthur

Leo Messi
Lionel Messi con il suo sesto Pallone d'Oro

Sarebbe il colpo che Fabio Paratici vorrebbe realizzare quest’estate, portare Arthur alla Juventus. Il CFO bianconero si starebbe impegnando in tutti modi per portare infatti il talento brasiliano a Torino. Dai dirigenti del Barcellona, si vedrebbe di buon occhio già dda settimane lo scambio con Pjanic. Così sull’operazione si sarebbe espresso anche Lionel Messi.

Il campione argentino sarebbe più che favorevole all’arrivo del bosniaco, per cui sarebbe disponibile al sacrificio del brasiliano. Il lavoro di seduzione svolto dalla società bianconera per portare il centrocampista in Serie A dovrebbe quindi portare in porto l’affare. Anche Arthur avrebbe iniziato ad aprire al trasferimento in bianconero e giù oggi potrebbero esserci sviluppi decisivi sulla conclusione dell’operazione, come rivelato dalla Gazzetta dello Sport.

Juventus, panchina Sarri: posto sempre a rischio?

Juventus-Lione, le ipotesi di Sarri: dubbi in attacco, ballottaggio a centrocampo
Maurizio Sarri, allenatore della Juventus

Dopo la dura sconfitta contro il Napoli in finale di Coppa Italia, ma sopratutto la pessima prestazione di Ronaldo e compagni, la Juventus si era presentata ieri sera a Bologna con voglia di rivincita per rassicurarsi se stessa e tifosi, ma anche non lasciare sfuggire un altro obiettivo stagionale, cioè la Serie A. Obiettivo raggiunto, 3 punti in tasca e bianconeri ancora in vetta. La prestazione di squadra non sarebbe però ancora all’altezza delle aspettative. Per gli esperti il tecnico Sarri ne sarebbe l’unico colpevole.

Arrivato nell’estate del 2019 dal Chelsea con cui aveva appena vinto l’Europa league, Maurizio Sarri era visto come l’uomo giusto al posto giusto. Ma dopo le due sconfitte nelle coppe nazionali, prima nella Supercoppa Italiana contro la Lazio poi in Coppa Italia contro il Napoli, si alzerebbero le voci che parlerebbero già di divorzio tra il tecnico e la squadra bianconera a fine stagione. Ci sarebbero così anche i nomi dei presunti sostituti che la società bianconera sarebbe valutando. Tra questi ci sarebbero Zinedine Zidane, Simone Inzaghi, Pep Guardiola e anche i clamorosi ritorni sia di Massimiliano Allegri sia di Antonio Conte.

 

Calciomercato Juventus: si lavora allo scambio Danilo-Gaya

Juventus, Danilo elogia Pirlo:
Danilo, difensore della Juventus

Resosi protagonista ieri dell’ennesima prestazione al di sotto delle proprie qualità, Danilo sarebbe sul punto di abbandonare nel corso del prossimo calciomercato la Juventus. Nelle scorse settimane ci sarebbe stato un sondaggio da parte del Valencia, che tuttavia non sarebbe in grado di soddisfare le attuali richieste economiche dei bianconeri. Da qui l’idea di Paratici di proporre uno scambio più eventuale conguaglio a favore degli ‘Els Che’ con Gaya. Il classe ’95 già nelle passate finestre di mercato fu accostato alla Juventus.

Valencia che con Danilo andrebbe a sostituire Florenzi, vista la mancata volontà di riscattarlo dalla Roma. Infatti il jolly di Vitinia sarebbe in procinto di tornare a Trigoria. Su di lui si starebbe registrando l’interesse della Fiorentina, che vorrebbe acquistarlo a titolo definitivo.

Calciomercato Juventus: fissato il prezzo di Arthur

Pjanic e Arthur
Miralem Pjanic, centrocampista della Juventus e Arthur, mediano del Barcellona Arthur, centrocampista del Barcellona.

Secondo quanto riportato da Sky Sports UK, Juventus e Barcellona avrebbero raggiunto l’accordo per Arthur sulla base di 80 milioni di euro. Tuttavia attualmente non si registrerebbe la volontà del regista di trasferirsi, intenzionato invece a giocarsi le sue carte in blaugrana. La valutazione fatta per Pjanic, che rientrerebbe nell’operazione come contropartita, sarebbe di 70 milioni di euro. Quindi sarebbe lecito aspettarsi da parte di Paratici, oltre al bosniaco, un eventuale conguaglio economico intorno ai 10 milioni di euro.

Dal punto di vista tattico, nell’idea di Maurizio Sarri, il brasiliano dovrebbe svolgere quel ruolo che nel Napoli ricopriva Jorginho, ora in forza al Chelsea. Con Bentancur che nel corso delle tre competizioni potrebbe sostituirlo, mentre nelle altre partite ricoprirebbe il ruolo di mezzala. Posizione che ha egregiamente ricoperto ieri e in generale nelle ultime apparizioni.

Mercato Juventus, c’è il si di Arthur: ecco l’offerta bianconera

Arthur
Arthur, centrocampista del Barcellona

Il brasiliano Arthur ha assistito dalla panchina per buona parte della partita anche all’ultima sfida di Liga contro il Siviglia. Dopo l’ennesima dimostrazione di non far più parte del progetto del tecnico Quique Setién, Arthur si sarebbe deciso ad accettare il trasferimento in bianconero, come riporta tuttomercatoweb. Ma certamente avrà contribuito alla sua decisione l’imponente offerta economica della Juventus. I bianconeri sarebbero arrivati ad offrire al giocatore un contratto da 7 milioni che potrebbero arrivare a 8, in caso di raggiungimento di alcuni obiettivi.

Così, con Pjanic già convinto del club blaugrana, l’affare sembrerebbe in dirittura d’arrivo e le parti soddisfatte. Il trasferimento rientrerebbe nel bilancio 2019-2020 e il Barcellona si ritroverebbe con un centrocampista esperto, tecnico e galvanizzato da una nuova sfida. La Juventus si priverebbe invece di un giocatore ormai giunto alla fine del suo ciclo in bianconero. Paratici inoltre ringiovanirebbe il reparto assicurandosi un giocatore più dinamico di cui il reparto avrebbe estremo bisogno.

Juventus-Inter, è scontro totale sul mercato

Calciomercato Juventus, su Dzeko piomba anche l'Inter
Fabio Paratici, direttore sportivo della Juventus e Beppe Marotta, amministratore delegato dell'Inter.

La Juventus, e non sarebbe un segreto, sarebbe alla disperata ricerca di un terzino. In realtà l’emergenza del reparto bianconero riguarderebbe la fascia sinistra, ma starebbe circolando con insistenza nelle ultime settimane il nome del terzino portoghese del Barcellona, Nelson Semedo. Come riportato da calciomercato.it, il giocatore sarebbe in rotta con la società blaugrana a seguito di una infrazione delle norme anti Covid-19 e l’addio sembrerebbe sempre più vicino. Sul difensore, classe ’93, ci sarebbe da tempo il Manchester City, ma anche Juventus e Inter sarebbero molto interessate.

E sarebbe proprio sulle fasce difensive che questa sessione di calciomercato vedrà i bianconeri e i nerazzurri concorrere su diversi obiettivi. Gli ex colleghi alla Juventus Fabio Paratici e Beppe Marotta, oggi amministratore delegato dell’Inter, avrebbero infatti diversi nomi in comune sui rispettivi taccuini e Semedo sarebbe solo l’ultimo. Per restare alla voce terzini, altri due nomi sarebbero quelli di Emerson Palmieri e Marcos Alonso, entrambi in forza al Chelsea che sembrerebbe intenzionato a rivoluzionare le fasce laterali. Se la Juventus sembrerebbe in netto vantaggio sull’italo-brasiliano, Marotta sembrerebbe avere la presa più salda sullo spagnolo.

Juventus-Inter, tutti gli intrecci di mercato tra i due club in estate

Scontro di mercato tra le due big d’Italia anche sul talento del Brescia Sandro Tonali. Secondo quanto riporta calciomercato.com, l’Inter sembrerebbe vicina alla chiusura dell’affare, forte di un accordo di massima col giocatore. Il club nerazzurro sarebbe disposto a sborsare una cifra vicina ai 50 milioni chiesti dal Brescia per il centrocampista classe 2000. La Juventus non si rassegnerebbe per Tonali e resterà vigile fino alla fine. Marotta invece cercherebbe la rivincita dopo la delusione  del mercato di Gennaio legata al colpo Kulusevski.

Mercato Juventus, sfumato un terzino?

Thomas Meunier
Thomas Meunier, difensore del Paris Saint Germain

Il Borussia Dortmund avrebbe dato il via al valzer dei terzini. Secondo tuttomercatoweb.com infatti, con il Real Madrid che sembrerebbe intenzionato a riportare a casa il 21enne Achraf Hakimi, reduce da una grande stagione, i gialloneri si sarebbero mossi per chiudere l’affare per portare Thomas Meunier in Vestfalia. Il terzino belga era stato accostato molte volte, negli ultimi due anni, alla Juventus.

E, con l’emergenza nel reparto che Maurizio Sarri si troverà costretto ad affrontare nelle prossime settimane, il belga era tornato di moda. Meunier infatti avrebbe deciso di non rinnovare il contratto in scadenza il 30 Giugno, rinunciando a giocare la Champions League coi parigini. Questo pur di trovare una nuova sistemazione dove finire la stagione. La possibilità di portarlo a Torino a parametro zero era allettante, oltre che impellente, ma il belga sembrerebbe aver scelto la Germania. Sul calciatore, sempre in Italia, c’era anche l’Inter.

Juventus Women, il terzo Scudetto consecutivo per le bianconere

Juventus Women, la sfida con il Milan si gioca a San Siro
Juventus Women 2019-2020

“Assegnare lo Scudetto alla Juventus Women? Con nove punti di vantaggio mi sembrerebbe un atto di grave ingiustizia non farlo.” Con queste parole, rilasciate in un’intervista a La Stampa, il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina avrebbe annunciato che la Serie A femminile non riprenderà, nonostante gli sforzi fatti, e che varrà la classifica al momento dello stop causato dall’emergenza Covid-19 e che la Fiorentina, oltre alla Juventus ovviamente, parteciperà alla prossima edizione della Champions League.

Ma il presidente Gravina ha parlato anche della situazione generale del calcio femminile e del suo attuale status dilettantistico che lo penalizza, aggiungendo: “Il Consiglio Federale del 25 Giugno sarà dedicato in gran parte a loro. Per dire cosa? Voglio giocare al rialzo. Stabiliremo una data per cui in tempi rapidi le ragazze arriveranno al professionismo, alla parità di diritti”. Per la Juventus Women si tratterebbe così del terzo Scudetto consecutivo.

Arthur alla Juventus, è quasi fatta

Calciomercato Juventus, non solo Arthur: il Barcellona si fa avanti
Arthur, centrocampista del Barcellona

Il mercato della Juventus non si ferma. E, come riporta Tuttosport, questa potrebbe essere la settimana decisiva per definire lo scambio che dovrebbe portare Arthur in bianconero e Miralem Pjanic a Barcellona. Già Fabio Paratici, prima della partita di ieri sera contro il Bologna, aveva confermato che le discussioni col club catalano sono in corso. Il dirigente bianconero aveva anche sottolineato come il momento delicato della stagione di entrambi, i club abbiano altre priorità e che, quindi, si lavorerebbe senza fretta.

Ma un po’ di fretta la Juve sembrerebbe averla. E, quelle del direttore sportivo, suonerebbero come parole di circostanza. Lo stop dovuto all’emergenza Covid-19 avrebbe pesato sulle casse di tutti. Così chiudere l’affare entro il 30 Giugno per garantirsi una plusvalenza da iscrivere al bilancio 2019-2020, non dispiacerebbe a nessuno. Dunque in attesa del sì definitivo del centrocampista brasiliano, che avrebbe infine aperto al trasferimento a Torino, le parti si parlerebberoo e Pjanic, nonostante la buona prova della squadra a Bologna, sembrerebbe sempre di più con la testa da un’altra parte.

Bologna-Juventus 0-2: gli uomini di Sarri vincono e convincono

Calciomercato Juventus, via Ronaldo: c'è il prezzo per l'addio
Cristiano Ronaldo, attaccante della Juventus

Allo stadio Renato Dall’Ara è andato in scena il match, valido per la 27° giornata del campionato di Serie A, tra Bologna Juventus. Ad avere la meglio sono stati gli ospiti, con il risultato di 2-0. Tutto accade nella prima frazione di gioco. Ad aprire le danze ci pensa il solito Ronaldo su calcio di rigore, assegnato dall’arbitro Rizzoli a seguito della trattenuta di Denswil ai danni di De Ligt. Il raddoppio porta la firma di Dybala, il quale dopo aver ricevuto da Bernardeschi conclude con un abile interno a giro dal limite.

Timida la reazione degli uomini di Mihajlovic, i quali si limitano a qualche conclusione dalla distanza, perlopiù di Sansone. Nei minuti finali del secondo tempo Danilo è stato espulso per somma di ammonizioni. Gli altri ammoniti della gara sono stati Soriano, De Sciglio e Bentancur. Prova convincete dunque per i ragazzi di Sarri che riscattano così la brutta prestazione di mercoledì sera in Coppa Italia e tengono al sicuro la vetta della classifica, portandosi a quota 66 punti.

Calciomercato Juventus, assalto a Lautaro Martinez dell’Inter

Mercato Juve, Lautaro Martinez bianconero? L'Inter guarda avanti
Lautaro Martinez, attaccante dell'Inter

Clamorosa rivelazione del portale spagnolo Don Balon. Lautaro Martinez, infatti, sembrerebbe allontanarsi dal Barcellona. L’argentino, però, dovrebbe comunque lasciare l’Inter al termine di questo campionato. Il “Toro”, però, sarebbe al centro di un trasferimento incredibile. Dopo aver fallito il colpo Icardi, passato al Psg, su Lautaro Martinez ci sarebbe infatti l’irruzione della Juventus, con il CFO bianconero Fabio Paratici pronto a beffare la coppia di ex, vale a dire l’Amministratore Delegato ed il tecnico nerazzurro, Beppe Marotta e Antonio Conte.

I bianconeri, infatti, avrebbero individuato l’argentino come sostituto ideale di Cristiano Ronaldo. L’asso portoghese, infatti, potrebbe lasciare la Vecchia Signora, soprattutto se in panchina dovesse essere confermato Maurizio Sarri, con cui i rapporti sembrerebbero incrinati irrimediabilmente. Lautaro Martinez ha una clausola rescissoria con l’Inter di 110 milioni di euro a luglio, ma la sensazione sembrerebbe che non partirà comunque per meno di 90 milioni di euro la prossima estate.

Bologna-Juventus, a fine primo tempo è 0-2

Ronaldo, altro che addio alla Juventus: Pirlo ha già scelto
Cristiano Ronaldo, attaccante della Juventus

E’ terminato il primo tempo tra Bologna e Juventus con il risultato di 0-2 per gli ospiti. A sbloccare la partita è stato Ronaldo al 23′ su calcio di rigore, concesso a seguito di una trattenuta di Denswill su De Ligt. Il raddoppio è arrivato verso la fine della prima fazione di gioco con un abile interno a giro dal limite di Dybala, su apprezzabile assist di Bernardeschi. Per ora gli uomini di Mihajlovic si sono limitati ad una timida reazione, in particolare con un tiro da fuori area di Sansone, terminato di poco a lato. Unico ammonito del match Soriano per condotta antisportiva.

Bologna-Juventus, formazioni ufficiali: dentro Bernardeschi e Rabiot

Juventus, un anno fa il canto del cigno: 3-0 al Bayer Leverkusen
Maurizio Sarri, ex allenatore della Juventus

Queste le formazioni ufficiali della sfida del Dall’Ara tra Juventus e Bologna valida per la ventisettesima giornata di Serie A. Sarri dà una chance a Bernardeschi e Rabiot, fuori Douglas Costa. In difesa De Sciglio il sostituto di Alex Sandro.

Bologna (4-3–3): Skorupski; Tomiyasu, Danilo, Denswil, Dijks; Svanberg, Medel, Soriano; Orsolini, Barrow, Sansone. All.: Mihajlovic.
Juventus (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, De Sciglio; Bentancur, Pjanic, Rabiot; Bernardeschi, Dybala, Cristiano Ronaldo. All.: Sarri.

 

Juventus, se fosse Mbappé il prossimo Cristiano Ronaldo?

Juventus, déjà vu tra Ronaldo e Mbappè: il calciomercato sogna
Cristiano Ronaldo, attaccante della Juventus, e Kylian Mbappè, attaccante del PSG

L’asse di mercato tra Torino e Parigi nei prossimi mesi promette diventare caldissimo e juvelive.it lancerebbe una suggestione. Con la possibilità dell’addio di Cristiano Ronaldo alla Juventus, immancabilmente si avanzerebbero le ipotesi sul futuro del 35enne fuoriclasse portoghese. Se a molti farebbero ancora comodo le prestazioni del cinque volte Pallone d’Oro, sarebbero pochi i club in grado di affrontare lo sforzo economico necessario ad assicurarselo. Uno di questi potrebbe essere certamente il Paris Saint Germain di Al-Khelaifi. Tra i due club sare bbe poi in piedi da tempo la discussione su Leandro Paredes, che piacerebbe moltissimo a Paratici.

L’ex Roma, in caso di addio di Ronaldo, con destinazione Parigi, sarebbe inserito con favore dal Direttore Sportivo dei francesi Leonardo nella trattativa. Ma l’asse tra i due club non finirebbe qui. Il PSG ha da poco riscattato Mauro Icardi. L’ex Inter era stato un grande obiettivo della scorsa stagione per l’attacco della Juventus. Reparto che, con la partenza sempre più probabile di Gonzalo Higuain, potrebbe tornare estremamente utile in casa bianconera. Chissà che a Paratici non venga in mente di chiederlo come ulteriore contropartita proprio per il portoghese.

Juventus: CR7 può volare a Parigi in cambio di 3 super colpi

E allora, come sempre accade, il trasferimento di un peso massimo come Ronaldo, metterebbe in discussione, con il più classico degli effetti domino, il futuro di un altro fuoriclasse. Si tratterebbe del francese Kylian Mbappé. Sul campioncino francese ci sarebbe il Liverpool di Jurgen Klopp, ma la situazione sarebbe ancora incerta. Così la Juventus, dopo il colpo De Ligt della scorsa estate, sarebbe disposta a un grande sforzo economico che portasse a garantirsi le prestazione di un giocatore giovane ma già di livello assoluto.

E se Dybala al Barcellona farebbe piombare la Vecchia Signora su Neymar Jr, l’addio di Ronaldo potrebbe far arrivare a Mbappé, ricomponendo il tandem d’attacco dei francesi. Se a due mesi dall’apertura del calciomercato a Settembre potrebbe sembrare solo fantasia, l’idea sarebbe già nata nella testa degli operatori di mercato juventini e, soprattutto, del presidente Andrea Agnelli. Il patron bianconero confiderebbe così nell’ennesimo miracolo sul mercato di Paratici, per ambire ancora una volta a quel sogno chiamato Champions League.

Juventus, c’è il budget per Emerson Palmieri

Calciomercato Juventus, frenata per Emerson Palmieri: la situazione
Emerson Palmieri, terzino del Chelsea e della Nazionale

L’infortunio di Alex Sandro avrebbe messo in luce un difetto strutturale della rosa bianconera, ovvero la mancanza di un’alternativa valida al brasiliano che sarà costretto a stare fermo per almeno 20 giorni. Finora sono stati Mattia De Sciglio, che però è entrato e uscito dall’infermeria troppo spesso in questa stagione, e in seconda battuta Danilo le alternative adattate, in mancanza di un altro terzino sinistro di ruolo. Così, secondo tuttomercatoweb.com, starebbe tornando in voga il nome dell’italo-brasiliano del Chelsea e della Nazionale di Roberto Mancini, Emerson Palmieri.

Il calciatore sarebbe seguito da tempo da Fabio Paratici e molto gradito anche al tecnico Maurizio Sarri. Il brasiliano non sarebbe al centro del progetto dello scatenato Chelsea di Frank Lampard. Così si potrebbe portare a Torino per una cifra intorno ai 15 milioni. L’ex Roma sarebbe inoltre comunitario e giovane, entrambe caratteristiche gradite al club bianconero. La Vecchia Signora, però, dovrà superare la folta concorrenza sul calciatore, seguito anche dall’Inter di Antonio Conte.

Calciomercato Juventus, ultimatum Arthur: trattativa in chiusura

Pjanic e Arthur
Miralem Pjanic, centrocampista della Juventus e Arthur, mediano del Barcellona Arthur, centrocampista del Barcellona.

Miralem Pjanic sarebbe ormai già con la testa a Barcellona. E pensare che Maurizio Sarri era arrivato a Torino con la certezza di fare del bosniaco il faro del suo centrocampo. Eppure il giocatore da “150 palloni” non si è mai visto in questa stagione. Il bosniaco, che pure stasera dovrebbe scendere il campo contro il Bologna, sarebbe sempre più separato in casa. Dopo le voci, smentite da Sarri, della lite tra i due in allenamento ieri, tornerebbero a farsi forti le voci che vedrebbero lo scambio con il brasiliano Arthur avvicinarsi a una conclusione favorevole.

Secondo Tuttosport, Pjanic avrebbe accettato la destinazione blaugrana da tempo. Ora sembrerebbe che anche Arthur, inizialmente restio a un trasferimento, si stia convincendo ad approdare in bianconero. Il punto a questo punto sembrerebbe l’ingaggio: Arthur chiederebbe i 7.5 milioni che percepisce attualmente Pjanic, i bianconeri ne offrirebbero meno, fiduciosi di poter chiudere a una cifra attorno ai 5 milioni. Nel frattempo sembrerebbe totalmente tramontata l’idea di inserire nella trattativa anche Mattia De Sciglio che, a meno di clamorosi ripensamenti, dovrebbe restare juventino.

Hesgoal Bologna-Juventus DIRETTA LIVE – Ecco la partita online

Orsolini e Ronaldo
Orsolini e Ronaldo, attaccanti di Bologna e Juventus

Hesgoal Bologna-Juventus Streaming Gratis, le info sulla gara

Riparte la Serie A anche per la Juventus. Questa sera alle 21.45 allo Stadio Dall’Ara la squadra di Maurizio Sarri sfiderà il Bologna di Sinisa Mihajlovic nel match valido per la 27a giornata. La direzione della gara sarà affidata all’arbitro Gianluca Rocchi.

Hesgoal Bologna-Juventus Streaming Gratis, le probabili formazioni

Queste le scelte dei due tecnici in vista della gara di questa sera. Tra i pali della Juventus torna Szczeszny, mentre De Sciglio prenderà il posto dell’infortunato Alex Sandro, oltre al brasiliano indisponibili anche Khedira, Higuain e Demiral. Per Mihajlovic con Santander KO, sarà Barrow al centro dell’attacco, con Soriano trequartista, indisponibili anche Schouten e Bani, non dovrebbe farcela neanche Skov Olsen che si è allenato a parte.

BOLOGNA – Skorupski; Tomiyasu, Denswil, Danilo, Dijks; Medel, Svanberg; Orsolini, Soriano, Sansone; Barrow. All.: Sinisa Mihajlovic.

JUVENTUS – Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Bonucci, De Sciglio; Bentancur, Matuidi, Pjanic; Douglas Costa, Dybala, Cristiano Ronaldo. All.: Maurizio Sarri.

Hesgoal Bologna-Juventus Streaming Online, dove vedere la partita

HESGOAL BOLOGNA-JUVENTUS La gara valida per la 27a giornata di Serie A tra Bologna e Juventus sarà trasmessa in diretta e in esclusiva su Sky, sui canali Sky Sport Uno (canale 201), Sky Sport Serie A (canale 202) e Sky Sport (canale 251 satellite). Sarà possibile seguire la partita anche in streaming tramire l’app SkyGo.

Non si potrà assistere a Bologna-Juventus streaming attraverso portali illegali come Hesgoal o Rojadirecta, già oscurati dalle autorità giudiziarie nel nostro Paese perché non possessori dei diritti necessari alla trasmissione del calcio in diretta live streaming.

Hesgoal Bologna-Juventus Streaming Online, il pronostico

Juventus favorita per la vittoria della gara. I bianconeri, infatti, sembrerebbero decisamente favoriti per il successo sulla squadra felsinea. La partita dello Stadio Dall’Ara, inoltre, sembrerebbe promettere gol. La giocata consigliata, infatti, potrebbe essere il 2 con Over 2.5.

Segui Bologna-Juventus in DIRETTA LIVE, clicca qui.

Juventus, esonero Sarri: può tornare Antonio Conte

Juventus, la frecciata di Conte:
Antonio Conte, allenatore dell'Inter

In un momento delicato per Maurizio Sarri, la cui permanenza sulla panchina della Juventus sarebbe sempre più messa in discussione, un’altra suggestione starebbe stuzzicando i tifosi bianconeri. Si tratterebbe del ritorno in panchina di Antonio Conte. Sebbene il sogno malcelato di Andrea Agnelli sarebbe da tempo Pep Guardiola, e nelle ultime settimane sarebbe tornato di moda quello di Massimiliano Allegri, ad Antonio Conte e al suo Dna juventino il popolo bianconero sarebbe rimasto affezionato. Questo nonostante l’allenatore abbia trovato casa all’Inter cinese del Presidente Zhang.

Juventus, sarebbe ancora alto il feeling tra l’attuale tecnico dell’Inter Antonio Conte ed i tifosi bianconeri

A buttare benzina sul fuoco, le parole delle ultime ore dell’ex centrale difensivo di Inter e Juventus, il brasiliano Lucio. Come riportato da juvenews24.com, il brasiliano ha dichiarato: “Lo considero un buon tecnico. Sta facendo un buon lavoro anche se quando guardo le partite e lo vedo penso che non abbia la faccia e il Dna dell’Inter. Questa è una mia opinione ovviamente”. Il tecnico leccese è un grande professionista, ma qualche crepa nel suo feeling con i nerazzurri potrebbe aprirsi, e chissà che qualcuno a Torino non ci faccia un pensierino per un clamoroso ritorno in futuro.

Calciomercato Juventus, Marcelo per il suo amico Cristiano Ronaldo

Calciomercato Juventus, bomba dalla Spagna: Marcelo si ricongiunge a Ronaldo
Marcelo, difensore del Real Madrid

A distanza di un anno, la posizione di Marcelo al Real Madrid sembrerebbe essere di nuovo in bilico, così riporta tuttomercatoweb.com. Già nella passata stagione il fuoriclasse brasiliano aveva visto il suo posto messo in discussione. Prestazioni al di sotto delle aspettative lo avevano spesso portato ad accomodarsi in panchina. Il brasiliano era così finito sul mercato dove la Juventus, per mesi, aveva provato ad accaparrarsene le prestazioni. Con il ritorno in panchina di Zinedine Zidane sulla panchina dei blancos, dopo la breve parentesi LopeteguiSolari, forse Marcelo pensava di ritrovare un po’ di spazio.

Eppure sempre più spesso l’allenatore francese gli ha preferito Ferland Mendy. Così si tornerebbe a parlare di un possibile addio di Marcelo, che a 32 anni ha ancora molto da dare, ma forse sembrerebbe aver concluso il suo ciclo in una squadra, il Real Madrid, di cui è divenuto una bandiera e uno dei calciatori più titolati di sempre. Così la Juventus, a un anno di distanza, tornerebbe alla finestra e fiuterebbe il colpo. D’altra parte il suo arrivo sarebbe un regalo anche per il suo grande amico, Cristiano Ronaldo.

Mercato Juventus, Fabio Paratici riapre la pista Milinkovic Savic

Mercato Juve, colpo Milinkovic-Savic: si chiude a gennaio?
Sergej Milinkovic-Savic, centrocampista della Lazio

Con Arthur che continuerebbe a resistere alle avances, la Juventus non può far altro che tenere sotto osservazione su altri obiettivi per il centrocampo in vista del prossimo mercato. Uno dei più graditi sarebbe sempre il serbo della Lazio, Sergej Milinkovic-Savic, come riposta tuttomercatoweb.com. Tra i molti nomi che circolerebbero in questi giorni, infatti, sembrerebbe essere tornato di moda quello del laziale. Sul giocatore gli occhi Fabio Paratici si soffermerebbero da ormai un paio d’anni.

Non sarebbe un segreto che sul centrocampista della squadra di Simone Inzaghi ci sia, forte, il Paris Saint Germain. Ma a quanto pare la Lazio starebbe resistendo in queste ore alle offerte dei parigini, forte proprio del ritorno sul giocatore della Juventus. Come sarebbe noto, il Presidente dei biancocelesti Claudio Lotito, sarebbe disposto a vendere i suoi gioielli a caro prezzo, e questa sembrerebbe l’occasione giusta per aprire su Milinkovic-Savic un’asta di cui la base di partenza potrebbe però essere molto alta.

Ronaldo scarica Sarri: per Allegri bisogna fare in fretta

Massimiliano Allegri e Cristiano Ronaldo
Allegri, ex-allenatore della Juventus e Cristiano Ronaldo, attaccante della Juventus

Sotto molti punti di vista, la carriera di Maurizio Sarri come allenatore della Juventus sembrerebbe essere agli sgoccioli. Otre alla mancanza di gioco e a quella più generale di identità, alla squadra di Sarri sembrerebbe mancare la fiducia. Molti giocatori, anche al centro di voci di mercato, sembrerebbero averla persa. Tra questi alcuni esempi potrebbero essere Pjanic e Bernardeschi. Altri, invece, non sembrerebbero averla mai trovata, come Ramsey e Rabiot. E la mancanza di fiducia sembra si stia indirizzando verso anche il tecnico toscano.

Così anche Cristiano Ronaldo, nonostante Sarri non perda occasione per lodarne le qualità in conferenza stampa, sembrerebbe aver scaricato l’allenatore. Le parole della sorella del portoghese su Instagram sembrerebbero infatti essere un segnale preoccupante (così come lo furono in occasione delle tensioni con Allegri). Se alcuni dei veterani ribadirebbero come la mano dell’allenatore si dovrebbe a vedere dall’anno prossimo, sarebbe inevitabile che alla Juventus non ci si possa accontentare di una stagione a zero titoli, in attesa di un futuro più roseo. E anche le dichiarazioni di sostegno a Sarri suonerebbero più come manifestazioni di responsabilità di chi non vorrebbere scuotere ulteriormente un ambiente a cui, evidentemente, mancherebbe serenità.

Juventus, possibile il ritorno di Allegri: il tecnico livornese sarebbe però vicino al Psg

Allo stesso tempo a Torino sarebbe tornato di moda il nome di Massimiliano Allegri. Sebbene per il momento non se ne trovino conferme, il ritorno del tecnico livornese sarebbe più di un’idea. Il Presidente Agnelli, dopo tutto, non se ne sarebbe mai voluto privare, e riteneva Sarri non un alternativa di primo piano. Ma le cose sono andate così e, nel momento difficile che sta attraversando la squadra, la dirigenza starebbe facendo un pensiero all’ex tecnico. Certo è che bisognerebbe sbrigarsi poiché Allegri, seppur il Presidente Al-Khelaifi non gradisca, sarebbe la prima scelta di Leonardo e sembrerebbe vicinissimo alla panchina del Paris Saint Germain la prossima stagione.

Szoboszlai, il giovane centrocampista che piace a Paratici

Dominik Szoboszlai
Dominik Szoboszlai, centrocampista del Salisburgo

Dominik Szoboszlai sarebbe entrato con forza tra le preferenze di Fabio Paratici per rinnovare la mediana della Juventus. Il giovane classe 2000 sarebbe già abituato al calcio che conta, oltre ad essere un obiettivo bianconero già da tempo. Il suo nome, infatti, aveva cominciato a circolare a seguito del famoso “pizzino” lasciato dal Direttore Sportivo della Juventus in un ristorante milanese. Il nome del calciatore ungherese non fu certamente quello che riscosse le maggiori attenzioni. Sullo stesso foglio infatti c’erano, oltre ai nomi di Demiral e Romero, poi effettivamente divenuti bianconeri, anche quelli dei grandi sogni di mercato della Vecchia Signora negli ultimi due anni: Federico Chiesa e Nicolò Zaniolo.

Szoboszlai, non solo Paratici: sul calciatore del Salisburgo anche Lazio, Napoli e Milan

Eppure per Paratici era un prospetto di così alto interesse, da essere inserito in una lista con i migliori talenti del nostro calcio. Nella scorsa finestra di mercato era stato fatto un tentativo di portare il calciatore in Italia con un operazione “alla Demiral“, parcheggiandolo per un anno al Sassuolo, ma Szoboszlai aveva preferito restare al Salisburgo. Ora Lazio, Napoli e Milan si sarebbero fatte avanti per il centrocampista ungherese. Ma la Juventus resterebbe vigile, come riferito da calciomercato.com.

Mercato Juventus, un nome nuovo per il centrocampo

Calciomercato Juventus, Paratici su Kantè: sorpasso all'Inter con lo scambio
N'Golo Kanté, centrocampista del Chelsea

Il Chelsea avrebbe messo sul mercato N’Golo Kanté, scatenando un’asta. Tolto l’affare Milik, sarebbe chiaro che l’obiettivo principale della dirigenza della Juventus in questa sessione di mercato sia il centrocampo. Molti sarebbero i nomi accostati ai bianconeri e sui quali Fabio Paratici starebbe facendo dei sondaggi. Il primo di tutti sarebbe quello del brasiliano del Barcellona, Arthur. Sembrerebbe la trattativa più avviata, quella che coinvolgerebbe anche Miralem Pjanic. Ma mentre il bosniaco sembrerebbe convinto della destinazione, il brasiliano ancora non lo sarebbe a pieno dell’approdo in bianconero.

Così Paratici sonderebbe anche altre strade. La più calda sarebbe quella che porterebbe ad Aouar del Lione. E mentre resterebbe in piedi il sogno Pogba, e non si perderebbero di vista Havertz e Szoboszlai, un nome nuovo sembrerebbe intrigare Nedved e Paratici: sarebbe quello del centrocampista del Chelsea N’Golo Kanté. Dopo il grande investimento economico per Timo Werner, i londinesi non sembrerebbero intenzionati a fermarsi e avrebbero individuato proprio nel mediano francese la possibilità di fare cassa e finanziare così ulteriori acquisti. Come riferito dal Times, sul francese ci sarebbe anche il Real Madrid.

Calciomercato Juventus, Dybala al Barcellona: il sostituto sarà Neymar

Dybala, Messi e Neymar
Dybala, Messi e Neymar, attaccanti di Juventus, Barcellona e Psg

Dalla Spagna Don Balon sarebbe tornato a parlare della possibilità di un trasferimento di Paulo Dybala dalla Juventus al Barcellona nella prossima sessione di calciomercato estiva. A rivelarlo calciomercato.it, che spiegherebbe inoltre come Fabio Paratici avrebbe già pronto il sostituto della Joya. In attesa di Lautaro Martinez dall’Inter, infatti, la dirigenza blaugrana avrebbe individuato in Dybala il degno erede di Leo Messi. Il sei volte Pallone d’Oro, infatti, vedrebbe ereditare la sua numero 10 blaugrana dall’attuale numero 10 bianconero e compagno nella Nazionale argentina, per cui nelle scorse settimane si era parlato di rinnovo con la Juventus.

Calciomercato Juventus, Messi avrebbe il suo erede: il Barcellona pronto a cedere la numero 10 a Dybala. Paratici pronto a tuffarsi di nuovo su Neymar, che vorrebbe lasciare il Psg

La dirigenza della Vecchia Signora, così, tornerebbe su un vecchio pallino. Si tratterebbe del brasiliano, ed ex proprio del Barcellona, Neymar. Il Nazionale verdeoro in forza al Psg, infatti, dopo non essere riuscito a tornare proprio in Catalogna la scorsa estate, vorrebbe lasciare Parigi al termine di questa stagione. Paratici e la dirigenza bianconera potrebbero così tentare il grande colpo. Questo anche per placare gli animi di un Cristiano Ronaldo. Il portoghese è infatti apparso piuttosto agitato e deluso dopo la finale di Coppa Italia persa con il Napoli ieri sera. Tra l’altro, Dybala avrebbe recentemente rilasciato una lunga ntervista alla CNN. In questa la Joya, pur dichiarandosi pronto a rinnovare con i bianconeri, avrebbe dichiarato che giocare al Barcellona sarebbe fantastico.

Calciomercato Juventus, sogno Pogba: offerti Douglas Costa e Rabiot

Calciomercato Juventus, svolta Pogba: Solskjaer scopre le carte
Paul Pogba, centrocampista del Manchester United

La Juventus resterebbe forte su Paul Pogba in vista della prossima sessione estiva di calciomercato. Il centrocampista francese sarebbe infatti da tempo la prima scelta di Paratici per ricostruire la mediana bianconera, così come più volte, negli scorsi mesi, lo stesso calciatore avrebbe fatto capire che non gli dispiacerebbe affatto un ritorno a Torino. Pogba è infatti esploso nella città torinese e con la maglia bianconera ha espresso le sue migliori qualità. A quanto pare, infatti, il Direttore Sportivo juventino starebbe pensando di mettere sul piatto due contropartite. Si trattere, secondo quanto rivelato da calciomercato.com.

Calciomercato Juventus, per Pogba concorrenza da Chelsea e Real Madrid

Si tratterebbe di Douglas Costa e Adrien Rabiot. I cartellini dei due dovrebbero abbassare la cifra di 100 milioni richiesti dal Manchester United per il francese- Ma le due società per ora non concordano sul valore delle due contropartite proposte dalla Juventus. Intanto, inevitabilmente, le attenzioni di altri grandi club si sarebbero concentrate sul giocatore. Il Chelsea, infatti, sarebbe deciso a sfruttare al meglio questa prima finestra di mercato dopo le due sessioni di blocco imposte dalla Fifa. Su Pogba, inolte, ci sarebbe sempre il Real Madrid che, come la Juventus, seguirebbe la vicenda da lungo tempo.

Juventus, Sarri in partenza: due ipotesi per la successione

Calciomercato Juventus, pericolo Guardiola: doppio addio verso Manchester?
Pep Guardiola, allenatore del Manchester City

La panchina di Maurizio Sarri scricchiolerebbe pericolosamente dopo la sconfitta in Finale di Coppa Italia. Già prima sarebbe stato possibile criticare l’allenatore per la mancanza di gioco della sua Juventus. Il tecnico, infatti, proprio per il suo gioco “europeo” era stato assunto in prima battuta. Ma con la squadra ancora in corsa in tutte le competizioni era difficile dare giudizi definitivi. Adesso, con il primo obiettivo sfumato, e gli altri due in salita, l’ipotesi dell’addio a Sarri sembrerebbe aver convinto anche la dirigenza juventina. Questa, a quanto pare, avrebbe già scelto il suo sostituto: Pep Guardiola.

L’allenatore del Manchester City sarebbe da tempo il sogno, neanche troppo nascosto, della dirigenza bianconera che, dopo aver provato a portarlo a Torino negli scorsi anni, sembrerebbe intenzionata a puntare tutto sul tecnico catalano. In alternativa si valuterebbe anche il clamoroso ritorno in panchina di Massimiliano Allegri, al momento senza squadra proprio dopo la fine dell’avventura in bianconero la scorsa estate, come riferito da Juvenews24.it.

Calciomercato Juventus, delusione Paratici: pronta la rivoluzione

Calciomercato Juventus, missione cessioni: Paratici deve sciogliere sei nodi
Fabio Paratici, dirigente della Juventus

La sconfitta nella finale di Coppa Italia di ieri sera contro il Napoli non avrebbe lasciato felice la dirigenza della Juventus: così Fabio Paratici sarebbe a lavoro per una rivoluzione nella prossima sessione di calciomercato estiva. Buffon, nonostante la grande prestazione anche ieri sera, si avvia ormai sul viale del tramonto. Il dirigente bianconero, dunque, sognerebbe sempre Gigio Donnarumma, che potrebbe presto rinnovare il contratto in scadenza con il Milan nel 2021.

Per quanto riguarderebbe invece la difesa, dovrebbero lasciare Daniele Rugani e Cristian Romero, di rientro dopo il prestito biennale al Genoa. Gli obiettivi sarebbero due: il giovane del Verona Marash Kumbulla, sul quale ci sarebbero Napoli, Inter, Fiorentina e Lazio, ed il capitano del Milan Alessio Romagnoli. Sugli esterni non sembrerebbe convincere Alex Sandro, mentre Danilo dovrebbe andare verso la riconferma.

Calciomercato Juventus, diversi i nomi in entrata ed uscita sul taccuino di Fabio Paratici. Anche Sarri in bilico

Chi invece sembrerebbe destinato a lasciare la Juventus dovrebbe essere Mattia De Sciglio ed il giovane Luca Pellegrini, in prestito al Cagliari. In entrata piacerebbe sempre il belga Thomas Meunier, in scadenza con il Psg, ed Emerson Palmieri, nel mirino anche dell’Inter, che dovrebbe lasciare il Chelsea in estate. A centrocampo molto potrebbe dipendere dallo scambio PjanicArthur con il Barcellona. Dovrebbero lasciare dopo un solo anno Rabiot e Ramsey, colpi della scorsa estate che avrebbero però deluso la dirigenza bianconera. Mandragora, di ritorno dall’Udinese, dovrebbe invece essere utilizzato come pedina di scambio.

Diversi i sogni in entrata: tra questi Sandro Tonali del Brescia, sul quale ci sarebbe la concorrenza dell’Inter, Jorginho del Chelsea, Leandro Paredes del Psg e, soprattutto, il ritorno di Paul Pogba dal Manchester United. In attacco ci sarà l’innesto di Kulusevski, ma non basterà. Paratici, infatti, starebbe piazzando le cessioni di Bernardeschi e Douglas Costa. I sogni sarebbero Nicolò Zaniolo della Roma o Federico Chiesa della Fiorentina, mentre nella trattativa per Pjanic potrebbe entrare anche Ousmane Dembelè. E, sempre in uscita, occhio a Cristiano Ronaldo, molto deluso dalla sconfitta con il Napoli in Coppa Italia. Gara che potrebbe aver messo a rischio anche il tecnico Maurizio Sarri: la sua conferma, infatti, potrebbe non essere così scontata: molto potrebbe dipendere dal finale di stagione, dal campionato e dalla Champions League.

Juventus-Napoli 0-0, le pagelle dei bianconeri: delude Ronaldo

Juventus, sanzioni in arrivo per i calciatori che hanno lasciato la
Gigi Buffon e Paulo Dybala, portiere ed attaccante della Juventus

La Juventus esce sconfitta dalla Finale di Coppa Italia contro il Napoli allo Stadio Olimpico di Roma. Dopo lo 0-0 nei tempi regolamentari, infatti, la formazione di Maurizio Sarri cede ai partenopei ai calci di rigore. Decisivi gli errori di Paulo Dybala e del difensore brasiliano Danilo. Partita con buon possesso palla dei bianconeri, che però quasi mai impensieriscono il portiere degli azzurri Alex Meret, protagonista ai rigori. Decisivo nei 90 minuti l’eterno Gigi Buffon, mentre delude ancora una volta, dopo aver sbagliato il calcio di rigore con il Milan in semifinale, Cristiano Ronaldo.

BUFFON 7: Salva in tre circostanze durante i 90 minuti. Dal dischetto, poi, non riesce a neutralizzare i rigori dei partenopei, sempre molto perfetti.
ALEX SANDRO 6: Inizia molto bene, sia in fase difensiva sia in fase offensiva. Cala, un po come tutti i compagni, con il passare dei minuti.
BONUCCI 6: Mertens non gli crea grandi problemi. Soffre un po di più la fisicità di Milik.
CUADRADO 6,5: Tra i migliori nelle fila dei bianconeri. Il colombiano contiene bene Callejon sulla sua fascia e spinge con continuità anche in avanti.
DE LIGT 6,5: Meglio di Bonucci. Sempre puntuale negli anticipi, insuperabile negli uno contro uno.
PJANIC 5,5: Forse le voci di mercato distraggono un po anche il bosniaco. Lascia il campo nella ripresa, al termine di una prestazione opaca.
BENTANCUR 6: Tra i più informa in questa ripresa tra i bianconeri. L’uruguayano sarà sicuramente un punto fermo per diversi anni nella mediana della Vecchia Signora.
MATUIDI 6: Prestazione sufficiente del francese. Bene in fase di contenimento, non riesce ad offendere negli inserimenti offensivi.
DOUGLAS COSTA 5,5: Viene sempre raddoppiato, non riesce mai a saltare l’avversario diretto.
CRISTIANO RONALDO 5: Inizio gara e subito impegna Meret e sembra in ripresa rispetto alla gara con il Milan. Il portoghese, però, esce praticamente subito dopo dal match e si conferma fuori forma.
DYBALA 5,5: Discreta la prestazione nei 90 minuti. Fatale, però, il suo errore dal dischetto.
DANILO 5: Entra e sbaglia diversi passaggi in fase di appoggio. Malissimo nel calciare alto il rigore.
BERNARDESCHI 5,5: Entra con Sarri che lo propone come mezzala. Esperimento nuovamente fallito, con l’ingresso di Ramsey torna in avanti ma senza grandi sussulti.
RAMSEY 6: Cerca un eurogol con un tiro a volo da fuori area che termina abbondantemente a lato. Segna con grande tranquillità il suo calcio di rigore.

Juventus, Coppa Italia amara: vince il Napoli ai rigori

Juventus, svolta Dybala: fissata la data per il rinnovo
Paulo Dybala, attaccante della Juventus

Termina con la vittoria del Napoli la finale dell’Olimpico di Coppa Italia contro la Juventus. Gli azzurri di Rino Gattuso, infatti, vincono ai calci di rigore, dopo che i tempi regolamentari erano terminati sullo 0-0. Decisivi gli errori dal dischetto di Dybala (parata di Meret) e di Danilo (alto). Partita che vede il Napoli protagonista delle occasioni migliori. I partenopei colpiscono un palo nel primo tempo su punizione con Lorenzo Insigne ed uno nel finale di gara con Elmas.

Nel mezzo un’altra occasione di Insigne, una parata di Buffon su Demme, un rigore in movimento sbagliato da Milik e due conclusioni di Politano. Per la Juventus, invece, ci prova Ronaldo nel primo tempo. Ancora una sconfitta, dunque, per i bianconeri di Maurizio Sarri, dopo la sconfitta nella Supercoppa Italiana a Doha contro la Lazio di Simone Inzaghi. Deludente, ancora una volta, la prestazione di Cristiano Ronaldo nei bianconeri.

Coppa Italia, termina 0-0 il primo tempo tra Juventus e Napoli

Ronaldo non ci sta: il Lione per il riscatto, ma il precedente è da brivido
Cristiano Ronaldo, attaccante della Juventus

Finale di Coppa Italia allo Stadio Olimpico di Roma che vede affrontarsi la Juventus di Maurizio Sarri ed il Napoli di Gennaro Gattuso. Il primo tempo si chiude sul risultato di 0-0. Bianconeri che tengono in mano il pallino del gioco e vanno alla conclusione con Cristiano Ronaldo ad inizio gara, bravo Meret a respingere in tuffo. Il Napoli, però, ha le occasioni più pericolose: i partenopei, infatti, colpiscono un palo con Insigne su punizione. Partita che si accende nel finale di tempo: prima Dybala lancia CR7 verso Meret, bravo ad anticipare il portoghese lanciato a rete in uscita, poi Demme prima ed Insigne poi costringono Buffon a due grandi parate.

Juventus, con Bernardeschi puoi arrivare a Milik

Bernardeschi e Milik
Federico Bernardeschi, attaccante della Juventus e Arkadiusz Milik, attaccante del Napoli Arkadiusz Milik, attaccante del Napoli.

La Finale di stasera potrebbe mettere l’attaccante della Juventus Federico Bernardeschi, che quasi certamente partirà dalla panchina, di fronte al suo futuro. La notizia delle ultime ore infiammerebbe l’asse NapoliJuventus anche sul mercato. Sarebbe notizia di qualche giorno l’interesse (la trattativa sarebbe in realtà già nel vivo) di Fabio Paratici per l’attaccante del Napoli Arkadiusz Milik.

Da subito la coppia De LaurentisGiuntoli avrebbe stabilito per l’attaccante polacco il prezzo di 40 milioni cash. Una valutazione che la Juventus sembrerebbe intenzionata a raggiungere solo inserendo nell’affare delle contropartite. Così da qualche giorno sarebbe diventato di gran voga il nome di Federico Bernardeschi.

Juventus, Bernardeschi fuori dal progetto: può andare al Napoli

L’esterno offensivo di Carrara sarebbe molto gradito a Gattuso, nonostante il recente arrivo di Matteo Politano, e anche al giocatore la destinazione napoletana sarebbe più che gradita. Al momento le parti sarebbero bloccate dalla richiesta del club partenopeo di un sostanzioso conguaglio da affiancare all’esterno bianconero, ma l’esterno della Nazionale risulterebbe una contropartita molto più gradita delle precedente proposte da Paratici (Rugani e Romero) e la trattativa potrebbe aver fatto un significativo balzo in avanti.

Hesgoal Napoli-Juventus DIRETTA LIVE – Ecco la partita online

Napoli-Juventus
Napoli-Juventus, finale di Coppa Italia

Hesgoal Napoli-Juventus Streaming Gratis, le info sulla gara

Dopo le Semifinali di ritorno, questa sera alle ore 21, allo Stadio Olimpico di Roma la Juventus di Maurizio Sarri e il Napoli di Rino Gattuso si contenderanno la Coppa Italia. La direzione della gara sarà affidata all’arbitro internazionale Daniele Doveri, alla sua prima direzione nell’ultimo atto di coppa.

Hesgoal Napoli-Juventus Streaming Gratis, le probabili formazioni

Queste le scelte dei due tecnici in vista della gara di questa sera. Sarri ha praticamente tutti a disposizione, ad eccezione di Higuain, Demiral, Chiellini e Ramsey. Gattuso, invece, dovrà fare a meno di David Ospina, squalificato, e di Stanislav Lobotka, infortunato.

NAPOLI – Meret, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui, Di Lorenzo; Fabian Ruiz, Demme, Zielinski; Callejon, Mertens, Insigne. All.: Gattuso.

JUVENTUS – Buffon; De Ligt, Bonucci, Alex Sandro, Danilo; Bentancur, Matuidi, Pjanic; Douglas Costa, Dybala, Cristiano Ronaldo. All.: Maurizio Sarri.

Hesgoal Napoli-Juventus Streaming Online, dove vedere la partita

HESGOAL NAPOLI-JUVENTUS La gara valida per la Finale di Coppa Italia tra Napoli e Juventus sarà visibile sui canali Rai. La partita dello Stadio Olimpico, infatti, sarà visibile in chiaro su Rai 1 e, in streaming, su Rai Play.

Non si potrà assistere a Napoli-Juventus streaming attraverso portali illegali come Hesgoal o Rojadirecta, già oscurati dalle autorità giudiziarie nel nostro Paese perché non possessori dei diritti necessari alla trasmissione del calcio in diretta live streaming.

Hesgoal Napoli-Juventus Streaming Online, il pronostico

Juventus favorita per la vittoria della gara. I bianconeri, infatti, sembrerebbero leggermente favoriti per il successo sulla squadra partenopea. La partita dello Stadio Olimpico, inoltre, sembrerebbe promettere pochi gol. La giocata consigliata, infatti, potrebbe essere l’Over 1,5.

Segui Napoli-Juventus in DIRETTA LIVE, clicca qui.

Cristiano Ronaldo: clamorosa offerta del Chelsea per l’addio alla Juventus

Juventus, Pirlo telefona a Ronaldo: spunta il patto con CR7
Cristiano Ronaldo, attaccante della Juventus

La notizia avrebbe del clamoroso: Roman Abramovich, magnate russo del petrolio e patron del Chelsea, sarebbe pronto a formulare un’offerta shock per assicurarsi le prestazioni di Cristiano Ronaldo e strapparlo alla Juventus. Secondo Don Balon infatti, sarebbero 120 i milioni di Euro pronti per portare CR7 a Londra. Un colpo che regalerebbe ai tifosi Blues una delle stelle più luminose del calcio mondiale.

Infatti i 35 anni scritti sulla carta d’identità del fuoriclasse portoghese sembrerebbero essere piuttosto un errore di battitura. Per ora non sembrerebbe esserci ancora stata un’offerta concreta. Ma l’amicizia tra Jorge Mendes, super procuratore del 5 volte pallone d’oro, e Abramovich sarebbe cosa nota, e potrebbe certamente facilitare l’operazione. La trattativa, se venisse confermata, sarebbe di quelle che fanno perdere il sonno.

I dubbi della Juventus sul futuro bianconero di Cristiano Ronaldo

La Juventus si troverebbe così di fronte ad un bivio. Sarebbe vero che il club si alleggerirebbe dell’ingaggio più pesante della serie A (31 milioni) e andrebbe incontro ad un’ insperata plusvalenza (furono 100 più 13 di bonus i milioni sborsati da Andrea Agnelli due anni fa). Dall’altro lato però sarebbe altrettanto vero che la Vecchia Signora si priverebbe del suo giocatore simbolo, trascinatore in campo e fuori e fondamentale ambasciatore del marketing bianconero, aspetto sempre più importante nell’era del calcio globale.

Soldi freschi per Fabio Paratici, che potrebbero essere subito usati per realizzare almeno uno dei due grandi sogni bianconeri: riportare a Torino Paul Pogba o dare l’assalto al fenomeno del Paris Saint Germain Kylian Mbappe. Entrambi fuoriclasse della Nazionale francese, entrambi che permetterebbero alla rosa bianconera uno standard qualitativo elevato per diverse stagioni. Vigile su Cristiano Ronaldo, comunque, resterebbero sempre anche i suoi due vecchi club, Real Madrid e Manchester United. Entrambe sarebbero pronte a regalare all’asso portoghese un finale di carriera dal sapore del dolce ritorno alle sue origini calcistiche.

Coppa Italia: occasione Juventus per parlare di Milik con il Napoli

Calciomercato Juventus, svolta da Napoli: futuro deciso per Milik
Arkadiusz Milik, centravanti del Napoli

La finale di Coppa Italia in programma domani sera allo Stadio Olimpico tra la Juventus di Sarri e il Napoli di Gattuso rappresenterebbe una ghiotta opportunità per le due dirigenze per parlare dell’affare Arkadiusz Milik. Se fino a pochi giorni fa la trattativa sembrava infatti destinata ad una sicura fumata bianca, le ultime indiscrezioni farebbero trapelare dei dubbi sul buon esito dell’accordo tra le due società rivali.

Secondo quanto riferisce 7 Gold infatti, le quotazioni dell’attaccante polacco sembrerebbero essere scese in casa bianconera e salite a Milano, sponda rossonera. Il vulcanico Presidente degli azzurri De Laurentis sarebbe disposto a trattare solo per 25-30 milioni di euro. Così, a quanto sembrerebbe, Paratici starebbe valutando altre piste per rimpiazzare il partente Gonzalo Higuain.

Juventus, le alternative a Milik del Napoli: due idee per Fabio Paratici

In caso di mancato approdo del forte attaccante polacco, sempre stando a quanto riportato da 7 Gold, Fabio Paratici avrebbe individuato infatti in Andrea Belotti del Torino il naturale sostituto di Higuain. Il coriaceo attaccante e capitano granata infatti, rappresenterebbe un grande investimento per i bianconeri. Il centravanti della Nazionale, infatti, è ancora giovane ed avrebbe le caratteristiche fisiche e morali che ne farebbero di certo un idolo dei tifosi bianconeri. Un’altra valida alternativa sarebbe rappresentata da Edin Dzeko.

L’esperto e talentuoso centravanti della Roma, è rimasto nella Capitale la scorsa estate a grande sorpresa. Nella prossima sessione estiva potrebbe così essere tentato dalla Vecchia Signora per chiudere in bellezza una carriera vincente ma con poca fortuna nei confini italiani. La Juventus si appresta così a disputare la partita più importante dalla ripresa del calcio italiano dopo la sosta forzata per il Coronavirus. Nel frattempo, Fabio Paratici starebbe scaldando i motori per quella che si potrebbe annunciare come una caldissima estate di calciomercato.

Juventus, spunta un ex Inter per il centrocampo di Sarri

Zola:
Maurizio Sarri, allenatore della Juventus

Mentre il Barcellona starebbe spingendo per portare a conclusione lo scambio tra Pjanic ed Arthur, la Juventus starebbe guardando ad un ex Inter per il centrocampo di Maurizio Sarri. Secondo quanto rivelato da fichajes.net, infatti, la società bianconera avrebbe messo nel mirino Mateo Kovacic. Il ventiseienne croato, ex anche del Real Madrid, gioca attualmente in Inghilterra con la maglia del Chelsea, club con il quale ha un contratto fino al 2024.

Il centrocampista della Nazionale croata, in questa stagione in Premier League, ha disputato ad oggi 25 gare, mettendo a segno anche un gol e fornendo 3 assist ai compagni. La sua valutazione si aggirerebbe attorno ai 40 milioni di euro. In passato, Kovacic, è stato anche nel mirino di un altro club italiano, vale a dire il Milan. Bianconeri che sarebbero comunque molto attenti al centrocampo dei Blues, dove sarebbero nel mirino anche Jorginho e Kantè.

Un anno di Sarri : adesso si gioca il primo titolo

Juventus, un anno fa il canto del cigno: 3-0 al Bayer Leverkusen
Maurizio Sarri, ex allenatore della Juventus

Sembra ieri, ma è già passato un anno. L’estate del 2019 ha segnato un nuovo inizio per la storia bianconera, e per Maurizio Sarri. Dopo il Napoli ed il Chelsea, una terza esperienza in un grande club per l’allenatore toscano, accettando l’incarico della Vecchia Signora.
Per lui, all’attivo una Europa League vinta con il club di Londra la scorsa stagione, primo tecnico italiano dai tempi di Malesani.

Quanti erano i dubbi che hanno accompagnato questa scelta? “Non si adatterà mai al mondo Juve” dicevano. E le polemiche per Mister Sarri non sono state poche lungo la stagione. Si diceva che la Juventus fosse una società troppo difficile per lui, abituato come era a piazze diverse. Eppure, a 365 giorni di distanza, questi sarebbero i fatti su cui ci si può basare: primo in Serie A, in corsa per i quarti di Champions League, in finale di Coppa Italia.

Juventus, un anno fa l’arrivo di Sarri in panchina: ora può vincere il suo primo trofeo

Quanti avrebbero voluto vedere una Juventus stile Napoli di qualche anno fa? Tra gli addetti ai lavori, tanti ne hanno discusso. Ma a volte, le cose non sono così semplici: cambiano i giocatori, cambia la mentalità, cambiano le prospettive. Cambiano anche gli allenatori: così anche Sarri si è evoluto. Si era detto che giocava sempre con gli stessi undici, ma alla Juventus sta mostrando che è in grado di giostrare l’ampia rosa a disposizione (e si vedrà come si comporterà a breve con il rientro di Demiral) In fondo il tecnico al Napoli è stato in grado di sfondare il muro dei 90 punti stagionali, e lottare fino alla fine contro una squadra ed una società decisamente più forte della sua.

Dopo aver fallito in Supercoppa Italiana qualche mese fa, quando a vincere fu la Lazio di Simone Inzaghi, potrebbe essere arrivato il momento per il tecnico cresciuto a Figline di alzare il suo primo trofeo con la Juventus.

Juventus, possibile il ritorno di Orsolini: ecco la conferma

Riccardo Orsolini
Riccardo Orsolini, esterno del Bologna

Orsolini alla Juventus, le parole del DS del Bologna Riccardo Bigon

Intervenuto a “Radio Anch’io lo Sport”, Ricardo Bigon, Direttore Sportivo del Bologna, avrebbe parlato anche di mercato, e, in particolare, della possibilità di vedere Riccardo Orsolini, esterno d’attacco ’97 della Nazionale, tornare alla Juventus. “Orsolini? Nel calcio non si sa mai cosa può succedere, siamo talmente assestati che non abbiamo la necessità di svendere. Poi si sa che il mercato ha i suoi momenti e non si può mai dire cosa accadrà”.

Le parole del suo agente Donato Di Campli

L’agente di Riccardo Orsolini, Donato Di Campli, ha invece parlato del futuro del suo assistito a TMW Radio, durante Maracanà: “Orsolini sta bene a Bologna. L’unico obiettivo che ha sono gli Europei del 2021. La migliore soluzione è arrivarci con il Bologna. Se arriva l’offerta della vita però ci si siederà a tavolino, ma la priorità al momento è quella di rimanere al Bologna“.

Il ventiduenne di Ascoli Piceno era arrivato ai rossoblu proprio dalla Juventus che dal suo riscatto aveva ottenuto 15,5 milioni di euro e ora, grazie alla ottima stagione che sta regalando alla sua società, potrebbe essere nuovamente riscattato dai bianconeri. Quella del giocatore del Bologna sarebbe una pista più agevole per la squadra del presidente Agnelli rispetto a quella di giocatori più affermati come Zaniolo e Chiesa, molto più costosi di Orsolini.

Coppa Italia, designato l’arbitro di Napoli-Juventus

Daniele Doveri
Daniele Doveri arbitra la finale di Coppa Italia (Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images)

Sembrava già scritto, così è stato. Sarà Daniele Doveri della sezione di Roma 1 a dirigere mercoledì 17 giugno alle 21 la finale di Coppa Italia tra Napoli e Juventus.
Dopo un cambio dell’ultimo minuto (avrebbe dovuto arbitrare NapoliInter) è rimasto a guardare le semifinali, arbitrate da Orsato e da Rocchi.

Sarà aiutato nella direzione della gara da PaganessiAlassio come assistenti, il quarto uomo sarà invece Calvarese, al VAR Irrati e come AVAR Schenone.

Coppa Italia, i precedenti di Doveri con il Napoli

Doveri ha arbitrato 23 volte il Napoli e il bilancio per gli azzurri è di 13 vittorie, 7 pareggi e 3 sconfitte, l’ultima il 3-1 a San Siro contro l’Inter. Per quanto riguarda l’ultimo precedente, il fischietto romano ha arbitrato la squadra partenopea a Cagliari, con vittoria per 1-0 del Napoli

I precedenti con la Juventus

Doveri ha arbitrato la Juventus per 14 volte, ed il bilancio è nettamente favorevole ai bianconeri: 12 vittorie, 1 pari e 1 sola sconfitta (con la Spal ad aprile 2019).
L’ultimo precedente è quello più problematico in quanto quella è stata l’ultima volta in cui Doveri ha arbitrato la Juventus. Il Derby della Mole del 2019, infatti, l’arbitro della sezione di Roma venne sommerso di critiche per non aver concesso un rigore al Torino per un fallo di De Ligt.

Ancora peggio se si guardasse alla Coppa Italia: Doveri viene sospeso per non aver espulso il centrocampista bianconero Sami Khedira, colpevole di un brutto intervento su Acquah. Un episodio, tra l’altro, rivisto al VAR e che aveva lasciato grossi strascichi.

Il parere di un ex arbitro sulla designazione di Doveri per Napoli-Juventus

Così si sarebbe espresso il quarantottenne Luca Marelli, ex arbitro di Serie A: “Questa è stata una stagione eccezionale per Doveri. Poi vada come vada ma, sulla carta, nulla da eccepire sulla sua designazione per la finale di Coppa Italia tra Napoli e Juventus”.

Mercato Juventus, ecco il colpo di Paratici per il centrocampo

Calciomercato Juventus, inserimento all'ultimo secondo: colpo in Portogallo?
Fabio Paratici, CFO della Juventus

Non sarebbe solo lo scambio possibile con il Barcellona tra Pjanic ed Arthur a tenere impegnato Fabio Paratici nella prossima sessione di mercato della Juventus. I bianconeri, infatti, potrebbero mettere a segno altri colpi importanti per la mediana. Viste le difficoltà per arrivare a Gaetano Castrovilli della Fiorentina, e la possibilità che Tonali vada in direzione Inter, la Vecchia Signora si starebbe cautelando con un colpo da novanta.

Si tratterebbe, secondo quanto riferito dal Daily Mail, di N’Golo Kantè. Il centrocampista della Nazionale francese sarebbe nel mirino di due big europee come Psg e Real Madrid. Il forte mediano sarebbe valutato dal Chelsea, suo club di appartenenza, intorno ai 70 milioni di euro.

Juventus, il colpo per il centrocampo è Gaetano Castrovilli

Calciomercato Juventus, Ceccarini:
Gaetano Castrovilli, centrocampista della Fiorentina

La Juventus non sembrerebbe avere abbandonato l’idea Gaetano Castrovilli per il suo centrocampo. Il club bianconero, infatti, sembrerebbe preferire il centrocampista della Fiorentina a Sandro Tonali del Brescia, molto vicino all’Inter. L’ex Cremonese, tra le rivelazioni di questa stagione di Serie A, sarebbe il vero colpo della prossima sessione estiva di mercato del CFO bianconero Fabio Paratici.

Secondo quanto riferito da Sky Sport, però, il Presidente viola Rocco Commisso avrebbe dichiarato Castrovilli incedibile. Il sacrificato della prossima sessione di calciomercato del club viola, infatti, potrebbe essere Federico Chiesa, anche lui nel mirino della Vecchia Signora per la prossima stagione.

Juventus, no per Castrovilli: la Fiorentina fissa il prezzo per Federico Chiesa

La dirigenza gigliata, infatti, avrebbe fissato il prezzo per l’eventuale cessione del figlio d’arte e attaccante anche della Nazionale italiana allenata da Roberto Mancini. La Fiorentina, secondo quanto riferito da calciomercato.com, non si siederebbe al tavolo delle trattative per una cifra inferiore a 70 milioni di euro. Su Chiesa, oltre alla società bianconera, ci sarebbe l’ennesimo duello di mercato che vedrebbe coinvolta per uno stesso obiettivo anche l’Inter di Marotta e Conte.

In difesa, intanto, rischia di sfumare Kurzawa del Psg: per il francese futuro in Premier League

Duello infinito tra le due squadre italiane che rischierebbe di vederle entrambe beffate per Layvin Kurzawa. Il difensore, infatti, sarebbe in scadenza di contratto con il suo attuale club, il Psg. Secondo quanto riferito dal Daily Express, però, con molta probabilità il futuro del calciatore francese dovrebbe essere in Premier League. Sulle tracce di Kurzawa, infatti, ci sarebbe il Chelsea, che potrebbe perdere sia Emerson Palmieri sia lo spagnolo Marcos Alonso su quella corsia. Il terzino dei parigini era stato molto vicino ai bianconeri lo scorso gennaio, quando Paratici e Leonardo tentarono di portare a termine lo scambio con l’ex Milan Mattia De Sciglio.

Juventus, c’è l’accordo per Pogba: il francese può tornare a Torino

Juventus, è sempre calciomercato: Pogba si scalda a zero?
Paul Pogba, centrocampista del Manchester United

Scatto forse decisivo per la Juventus per riportare a Torino il centrocampista francese del Manchester United Paul Pogba. I bianconeri, infatti, con un’offerta allettante starebbero per convincere i Red Devils. I bianconeri, inoltre, batterebbero la concorrenza del Real Madrid di Zinedine Zidane per il Campione del Mondo. Secondo quanto riferito da calciomercato.com, infatti, la dirigenza della Vecchia Signora, non offrirebbe solo cash agli inglesi. Nella trattativa, infatti, sarebbero state inserite due contropartite di grande valore.

Si tratterebbe del connazionale di Pogba, il centrocampista ex Psg Adrien Rabiot, e dell’esterno brasiliano ex Bayern Monaco Douglas Costa. Ci sarebbe però da limare ancora un po di distanza sulla valutazione di entrambi i calciatori da parte della Juventus e del Manchester United, ma Pogba potrebbe tornare a vestire il bianconero al termine di questa stagione.

Mercato Juventus, il sogno per la porta è sempre Donnarumma

Calciomercato Juventus, occasione clausola per Donnarumma? Il Milan stringe
Gigio Donnarumma, portiere del Milan e della Nazionale italiana

La Juventus continuerebbe a monitorare la situazione Gigio Donnarumma in vista del prossimo mercato. Il portiere del Milan, infatti, starebbe trattando il rinnovo con il club rossonero, vista l’attuale scadenza fissata a giugno 2021. Accordo che non sarebbe però facile, visti i 6 milioni già percepiti dal portiere della Nazionale e le richieste di un aumento del suo procuratore Mino Raiola. Nelle prossime settimane dovrebbe comunque esserci un incontro tra le parti.

Mercato Juventus, Donnarumma potrebbe rinnovare con il Milan: sul portiere anche il Psg

Così, secondo quanto riferito da calciomercato.com, la Vecchia Signora starebbe monitorando la trattativa, per lasciar partire un eventuale affondo di mercato. Donnarumma, infatti, sarebbe l’erede predestinato di Gigi Buffon, ed il suo arrivo aprirebbe le porte alla cessione di Szczesny. La Juventus, però, per assicurarsi le prestazioni del ventunenne estremo difensore del Milan, dovrebbe battere un’agguerrita concorrenza, su tutte quella dei francesi del Psg.

Juventus, il Chelsea fissa il prezzo per Emerson Palmieri

Emerson Palmieri, terzino del Chelsea
Emerson Palmieri, terzino del Chelsea

Maurizio Sarri avrebbe richiesto un suo fedelissimo a Fabio Paratici per la difesa della Juventus della prossima stagione. Si tratterebbe del terzino italobrasiliano del Chelsea Emerson Palmieri. L’ex Roma, infatti, vorrebbe tornare in Italia per giocarsi le sue chance di convocazione dal Commissario Tecnico Roberto Mancini ad Euro2021. I bianconeri, però, dovranno vedersela con un’altra concorrente agguerrita.

Si tratterebbe dell’Inter di Antonio Conte, che ben conosce il calciatore. Intanto, secondo quanto rivelato da calciomercato.com, i Blues avrebbero fissato in 30 milioni di euro il prezzo per l’eventuale cessione di Emerson Palmieri. Il terzino sinistro dei londinesi, in casa bianconera, potrebbe sostituire il brasiliano Alex Sandro, che potrebbe essere ceduto nella prossima sessione estiva di mercato.

Calciomercato Juventus, una settimana fa l’accordo con Zaniolo

Juventus vigile su Zaniolo, ma la Roma gli offre il rinnovo
Nicolò Zaniolo, centrocampista della Roma

Nicolò Zaniolo sarebbe sempre più vicino al vestire la maglia della Juventus nella prossima sessione di calciomercato. Secondo quanto riferito da Tuttosport, infatti, il 5 giugno il CFO bianconero, Fabio Paratici, avrebbe avanzato un’importante offerta alla Roma per il calciatore della Nazionale di Roberto Mancini.

Il tutto nonostante le smentite del Direttore Sportivo giallorosso, Gianluca Petrachi, che aveva dichiarato di non aver sentito dirigenti della Vecchia Signora dallo scorso gennaio. L’offerta bianconera, giunta dopo l’ok all’arrivo del calciatore di Mister Sarri e comunque rifiutata, sarebbe giunta in realtà all’Amministratore Delegato della Roma, Guido Fienga.

Calciomercato Juventus, non solo Zaniolo: diverse le trattative in piedi con la Roma

Zaniolo sarebbe valutato circa 60 milioni di euro dai giallorossi, e non sarebbe l’unico nel mirino della dirigenza bianconera. La Juventus, infatti, vorrebbe anche l’esterno turco della Roma Cengiz Under, molto apprezzato dal tecnico toscano dei bianconeri. Per abbassare il prezzo della trattativa, Fabio Paratici sarebbe disposto ad inserire nella trattativa due pedine di scambio che interesserebbero alla Roma.

Si tratterebbe dell’ex Fiorentina Federico Bernardeschi o del difensore Daniele Rugani, e dell’altro difensore di rientro dal Genoa Cristian Romero. Non sembrerebbe invece decollare lo scambio tra centrocampisti che vedrebbe giallorossi e bianconeri protagonisti con Rolando Mandragora nella Capitale e Bryan Cristante a fare il percorso inverso.

Dinamo Kiev-Juventus , i top e i flop dei bianconeri dopo il primo tempo

Dinamo Kiev-Juventus, Champions League
Dinamo Kiev-Juventus, i bianconeri durante un'azione di gioco

Primo tempo all’Olimpico di Kiev che si è chiuso con il risultato di 0-0 tra la Dinamo Kiev e la Juventus. Parte bene la Juve con una doppia occasione nel primo quarto d’ora prima con Chiesa poi con Chiellini su azione da angolo. Lo stesso Chiellini è costretto però ad abbandonare il campo dopo appena 17 minuti per un problema muscolare alla coscia destra, al suo posto Merih Demiral. La partita viaggia su binari equilibrati con la Juve che ci prova di più ma non riesce a sbloccare il match pur andandoci vicina con un colpo di tacco Kulusevski ben imbeccato da Ramsey a seguito di un’ottima percussione sulla sinistra.

Dinamo Kiev-Juventus, azione di gioco
Dinamo Kiev-Juventus, azione di gioco (@imagephotoagency)

Dinamo Kiev-Juventus, ecco i migliori e i peggiori dopo il primo tempo

Primo tempo tutto sommato equilibrato tra Juventus e Dinamo Kiev, con il pareggio che sembra giusto. Forse nessuno dei bianconeri si è messo più in luce di altri con il gioco che non è decollato. Da sottolineare la buona fase difensiva complessiva della Juventus seppur poco impegnata dagli attacchi ucraini ma che non ha comunque concesso niente. Buona la prova di Chiesa soprattutto ad inizio partita con un paio di scorribande sulla sinistra. Aveva iniziato molto bene anche Giorgio Chiellini poi purtroppo fermato da un guaio muscolare.

Manca invece la prova del centrocampo bianconero che ancora non convince. Oggi Pirlo ha scelto di schierare la coppia RabiotBentancur, fin qui incapace di creare gioco e di mantenere il possesso palla in maniera continuativa. In attacco prova opaca di Morata che non ha toccato molti palloni, mentre Kulusevski, nonostante l’occasione da gol, ha sbagliato molto tecnicamente.

Dinamo Kiev-Juventus, Paratici: “Dybala ha fatto 10 giorni di antibiotici. Chiesa gioca a sinistra”

Calciomercato Juventus, il Real Madrid piomba su un sogno di Paratici
Fabio Paratici, CFO della Juventus

Esordio bianconero in Champions League per la Juventus di Andrea Pirlo che affronta la Dinamo Kiev di Mircea Lucescu. Prima giornata di un girone 2020/2021 composto anche da Barcellona e gli ungheresi del Ferencvaros. Debutto in Ucraina abbordabile ma pericoloso con una Dinamo ben allenata e con alcuni giocatori di talento. Prima dell’inizio del match ha parlato Fabio Paratici che ha presentato la partita e la situazione tanto chiacchierata di Dybala.

Juventus, Cassano torna a pungere: "Dybala non è un campione come Ilicic"
Paulo Dybala, attaccante argentino della Juventus

Debutto in Champions per la Juventus contro la Dinamo Kiev, Paratici torna a parlare di Dybala

Il Chief Football Officer Fabio Paratici ha parlato ai microfoni di Sky Sport, intervenendo pochi minuti prima della partita, presentandola. Paratici ha parlato del match, di Dybala e sulle scelte di formazione di Pirlo. “Iniziare la Champions è sempre una piacevole sensazione, oggi troviamo anche il pubblico, ci rende felici giocare in atmosfere come questa di Kiev. Dybala sta un po’ meglio di qualche giorno fa. Si porta dietro un infortunio da due mesi e ora ha ripreso ad allenarsi. La pausa della nazionale lo ha allontanato da Torino ed è stato in camera da letto 10 giorni facendo antibiotici e senza allenamenti. Oggi però è a disposizione.” Paratici è stato infine interpellato sulle scelte di formazione di Andrea Pirlo.

Chiesa oggi gioca a sinistra e Cuadrado invece a destra“. Sorpresa dunque di formazione per la Juventus con tutti che si aspettavano di rivedere Cuadrado a sinistra. Il colombiano però non aveva convinto da quel lato e Pirlo lo prova oggi nel suo ruolo naturale, sulla fascia destra.

Juventus, arrivano conferme: ipotesi Superlega dal 2022

Juventus, arrivano conferme: ipotesi Superlega dal 2022
UEFA

Da anni ormai, la Juventus ed in particolare nella figura del presidente Andrea Agnelli desidererebbe partecipare ad un campionato europeo esclusivo, comprendente i club più importanti e famosi del continente. Un’idea che negli ultimi anni avrebbe raccolto parecchi consensi, soprattutto da parte di grandi società che hanno fatto la storia del calcio, tra cui Manchester United, Arsenal, Bayern Monaco, Real Madrid e tante altre. Ora, quella che fino a ieri pareva solamente un’idea attuabile nel medio-lungo termine, potrebbe essere un’ipotesi percorribile anche nel giro di due anni. Dall’Inghilterra si vocifera di un accordo quasi raggiunto per la creazione di una European Premier League.

Juventus, arrivano conferme: ipotesi Superlega dal 2022
Fabio Paratici e Pavel Nedved, dirigenti della Juventus, con Andrea Agnelli, presidente bianconero

Juventus, Superlega in arrivo: format composto da 18 squadre

Stando a Sky Sport UK, nelle ultime ore i top team europei avrebbero ricominciato a parlare con insistenza della creazione di una Superlega. L’ipotesi potrebbe concretizzarsi nel giro di due anni, avendo già incontrato il parere favorevole della Fifa. L’emittente inglese sottolineerebbe come le partecipanti all’ipotetico campionato sarebbero 18, accuratamente selezionate dai tornei europei di maggior prestigio, come la Premier League, Ligue 1, Serie A, Bundesliga e Liga.

Tra i club già contattati spiccherebbe anche la Juventus, ma gli inviti sarebbero pervenuti anche nelle sedi di società come Liverpool e Manchester United, senza dimenticare Chelsea, Arsenal, Manchester City e Tottenham. Ulteriori indiscrezioni riporterebbero come sarebbero state contattate anche Barcellona, Real Madrid, Paris Saint-Germain e Bayern Monaco. Appuntamento rimandato al 2022, anno nel quale è lecito attendersi sostanziosi cambiamenti dal punto di vista calcistico.

Dinamo Kiev-Juventus, le formazioni ufficiali: ancora out Dybala

Juventus:
Paulo Dybala, attaccante della Juventus

Si avvicina il fischio d’inizio di Dinamo Kiev-Juventus, match inaugurale della Champions League 2020/2021 delle due squadre. I bianconeri partono favoriti per la vittoria della partita ed i tre punti in questo momento potrebbero essere determinanti, alla luce dei prossimi impegni europei, soprattutto contro il Barcellona di Lionel Messi, con cui molto presumibilmente la squadra di Andrea Pirlo andrà a giocarsi il passaggio del turno. D’altro canto, gli ucraini non vorrebbero rendere la vita facile ai due top team, provando a giocarsi le proprie carte. Sarà una sfida complicata per la Juventus, desiderosa di riscattarsi dopo l’amaro pareggio di Crotone e di dimostrare che quest’anno la Vecchia Signora può dire la sua anche in ambito europeo.

Dinamo Kiev-Juventus, le formazioni ufficiali
Champions League, il sorteggio per la competizione del 2020/21

Dinamo Kiev-Juventus, le formazioni ufficiali: Rabiot al posto di Arthur

A circa un’ora dal fischio d’inizio dell’incontro, Dinamo Kiev e Juventus hanno diramato le formazioni ufficiali della partita. Di seguito sono riportate le scelte effettuate dai due allenatori.

DINAMO KIEV (4-2-3-1): Buschan; Kedziora, Zabarnyi, Popov, Mykolenko; Sydorchuk, Shaparenko; Rodrigues, Supryaga, Buyalskyi; De Pena. All. Lucescu

JUVENTUS (3-4-1-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, Chiellini; Chiesa, Rabiot, Bentancur, Cuadrado; Ramsey; Kulusevski, Morata. All. Pirlo

Juventus, sanzione di 10mila euro per Paratici. Le motivazioni

Juventus, sanzione di 10mila euro per Paratici. Le motivazioni
Fabio Paratici, CFO della Juventus

Come è noto, Crotone-Juventus è terminata 1-1. Un pareggio che fa contenta solo la squadra calabrese, capace di ottenere un prezioso punticino contro i campioni d’Italia. Dall’altra parte, musi lunghi in casa bianconera, in quanto si tratta di uno stop che non accontenta il popolo juventino. La serata di sabato scorso è da cancellare per la Vecchia Signora, in quanto si sarebbero verificati anche diversi episodi spiacevoli che di certo non fanno il bene del club.

Juventus, sanzione di 10mila euro per Paratici. Le motivazioni
Fabio Paratici, CFO della Juventus

Juventus, frasi irrispettose nei confronti degli Ufficiali di gara: multato Paratici

La trasferta di Crotone si è rivelata particolarmente indigesta per la Juventus. Da una parte vi sarebbero le polemiche relative al mancato impiego di Paulo Dybala, scelta di Pirlo che non sarebbe stata gradita dalla Joya. Nel tunnel degli spogliatoi, si sarebbe verificato anche un duro scontro verbale tra il numero 10 bianconero e Fabio Paratici. Ma non è finita qui: il Giudice Sportivo avrebbe inflitto al dirigente campione d’Italia sopracitato una multa dal valore di 10mila euro.

Il motivo è presto detto in quanto si sarebbe verificato quanto segue: al 43′ del primo tempo, Paratici sarebbe stato colto mentre stazionava nei pressi dell’area tecnica della Juventus in maniera non autorizzata. Ma non è tutto, in quanto il dirigente bianconero si sarebbe rivolto agli Ufficiali di gara esprimendo nei loro confronti frasi irrispettose. L’infrazione sarebbe stata rilevata da un collaboratore della Procura Federale.

Juventus, Collovati: “Calciomercato inferiore alle aspettative. La società deve…”

Juventus, Collovati:
Fulvio Collovati, ex calciatore

La Juventus è avviata verso un vero e proprio tour de force che proseguirà fino alla prossima pausa delle Nazionali. In queste tre settimane, la squadra di Andrea Pirlo è chiamata a rispondere alle pesanti polemiche e critiche di questi giorni piovute a causa di una prestazione inferiore alle aspettative nel match disputato sabato sera a Crotone. Tuttavia, opinionisti e tifosi bianconeri sarebbero dubbiosi sulle sorti della Vecchia Signora durante il proseguo della stagione. L’opinione pubblica sostiene che la squadra messa a disposizione del Maestro non sia all’altezza di palcoscenici elevati come la Champions League. Ogni dubbio lo si potrà dissipare solamente con l’andare della stagione. Al momento non è possibile giudicare negativamente il lavoro svolto fin qui dalla Juventus di Pirlo.

Juventus, Collovati: "Calciomercato inferiore alle aspettative. La società deve..."
Fabio Paratici (Juventus) @imagephotoagency

Juventus, Collovati: “Con Dybala e Cristiano Ronaldo, serviva un centrocampista top”

L’obiettivo primario della Juventus, sarebbe quello di conquistare il decimo scudetto consecutivo. Un record assoluto, che potrebbe rimanere inciso nella storia molto a lungo. Però il sogno che si culla sulla sponda bianconera del Po, sarebbe quello di conquistare la Champions League, trofeo che manca sulla bacheca torinese ormai da 24 anni. Tuttavia, la sicurezza apparsa evidente negli ultimi anni, sarebbe stata messa in discussione dalle scelte di mercato attuate nella scorsa campagna acquisti. Al momento, Pirlo ha a disposizione una rosa molto giovane, composta da prospetti di qualità che ancora dovrebbero maturare. Detto questo, dalle parti della Continassa è stata messa in preventivo anche una stagione avara di soddisfazioni.

Intervenuto ai microfoni di FootballNews24, l’ex giocatore di Milan ed Inter, Fulvio Collovati, ha espresso il proprio pensiero riguardante le possibilità della Juventus di quest’anno. L’opinionista, non si è risparmiato giudicando in questo modo l’operato della società bianconera: “Il club faccia chiarezza sugli obiettivi da realizzare. Non si è capito bene se la società vuole vincere subito o se questo può considerarsi un anno di transizione. Lo stesso Pirlo ha detto in conferenza stampa che potrebbe volerci tempo per vedere risultati significativi. Non metto in dubbio la qualità di Kulusevski e Chiesa, ma con questi giocatori è necessario disporre di un progetto triennale. Con tutto il rispetto per Arthur e McKennie, io mi sarei aspettato un colpo di spessore a centrocampo, in grado di fornire palloni giocabili a giocatori come Cristiano Ronaldo e Paulo Dybala. Insomma, la Juventus anni fa aveva a disposizione Pogba, Vidal, Marchisio e lo stesso Pirlo. Bisogna essere sinceri, era lecito aspettarsi di più, da una società che comunque in questi anni ha portato a termine affari inspiegabili; ad esempio è stato preso Higuain dal Napoli per 90 milioni. Un bravo dirigente non acquista giocatori già affermati, ma porta a termine 3-4 operazioni funzionali al progetto. Al momento, tenendo conto della rosa a disposizione di Antonio Conte, vedo i nerazzurri favoriti per lo scudetto”.

Mercato Juve, nuovo duello con il Milan: occhi su Nuno Mendes

Mercato Juve, nuovo duello con il Milan: occhi sul prodigio lusitano
Nuno Mendes, difensore dello Sporting Lisbona

I tifosi più romantici sognano di tornare ad assistere a duelli di campionato tra Juventus e Milan e probabilmente quest’anno verranno accontentati. Al momento i rossoneri sono da soli in testa alla classifica a punteggio pieno, mentre la Vecchia Signora è reduce dal pareggio di Crotone. Il proseguo del torneo potrà stabilire se quest’anno si potrà rivedere una sfida per lo scudetto che coinvolgerà anche il Milan di Stefano Pioli. In attesa che la sfida entri nel vivo dal punto di vista sportivo, negli ultimi giorni le due società sarebbero tornate a sfidarsi in ambito di calciomercato. Entrambi club seguirebbero un diktat preciso: freschezza e qualità. Questa la ragione che spingerebbe Milan e Juventus a guardare verso profili giovani, in grado di divenire le colonne portanti delle squadre del futuro.

Mercato Juve, nuovo duello con il Milan: occhi sul prodigio lusitano
Nuno Mendes, difensore dello Sporting Lisbona

Mercato Juve, occhi puntati su Nuno Mendes dello Sporting Lisbona

Nella giornata di ieri, si vociferava di un interessamento da parte della Juventus nei confronti di Ryan Gravenberch, attaccante classe 2002 dell’Ajax. Su di lui, si registrerebbe un ritorno di fiamma anche da parte del Milan che ora starebbe puntando anche un altro obiettivo bianconero. Si tratta di Nuno Mendes, terzino sinistro di anni 18 dello Sporting Lisbona. La squadra di Andrea Pirlo necessiterebbe di un rinforzo in quella zona di campo, in grado di alternarsi con Alex Sandro, spesso alle prese con infortuni di medio-bassa entità. Stesso discorso vale per il Milan, che al momento può contare solo su Theo Hernandez per quanto concerne l’out di sinistra della squadra. Lo scopritore del gioiellino lusitano non ha dubbi: “Già a nove anni vidi che aveva qualità fuori dal comune: il primo gol lo fece con un no look, in stile Ronaldinho…”. Tradotto, se il buongiorno si vede dal mattino, Nuno Mendes potrebbe rimanere al centro delle cronache di mercato molto a lungo.

Come riporta FootballNews24, strappare una promessa come Nuno Mendes allo Sporting Lisbona potrebbe tramutarsi in un’impresa tutt’altro che semplice: su di lui spiccherebbe l’interesse di top club europei come Liverpool, Real Madrid, Manchester United e Arsenal. Ma d’altronde, vi era da aspettarselo, in quanto il giocatore appena 18enne è già nel giro della Nazionale maggiore portoghese. Nel campionato lusitano, il classe 2002 ha già messo a segno 14 presenze totali, realizzando anche una rete contro la Portimoense. Lo Sporting Lisbona valuterebbe il cartellino di Nuno Mendes non meno di 45 milioni di euro, il quale avrebbe un contratto in scadenza nel 2025. Inoltre, l’allenatore della squadra biancoverde non avrebbe dubbi: il baby prodigio sarebbe al centro del suo progetto. Juventus e Milan sono avvisate, sotto questo punto di vista. Intanto, però, la dirigenza campione d’Italia si starebbe focalizzando su diversi obiettivi: proposto a Josep Guardiola un vantaggioso scambio in attacco >>>CONTINUA A LEGGERE

Juventus-Napoli, Piccinini: “Ecco come andrà a finire la vicenda”

Juventus-Napoli, Piccinini:
Sandro Piccinini, giornalista sportivo

La mancata disputa di Juventus-Napoli è una questione che continuerà a far discutere anche nelle prossime settimane. La vittoria a tavolino assegnata ai bianconeri dal Giudice Sportivo non ha fatto altro che gettare benzina sul fuoco. La società partenopea avrebbe deciso di presentare immediatamente ricorso, in quanto consapevole che la squadra di Gattuso non sarebbe potuta partire a causa del divieto imposto dalla ASL della Regione Campania, violando di fatto il protocollo della Lega di Serie A. Si sono rese necessarie ulteriori indagini, in modo tale da capire il vero sviluppo della vicenda. Una volta raccolte tutte le informazioni del caso, si potranno tirare le somme sulla questione.

Juventus-Napoli, Piccinini: "Ecco come andrà a finire la vicenda"
Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli

Juventus-Napoli, Piccinini: “Vicenda da chiarire a livello politico”

Mentre la Juventus era in campo, nella sera del 4 ottobre scorso con la volontà di rispettare il protocollo in vigore, negli studi di Sky Sport si discuteva di come sarebbe potuta finire la vicenda. Ospite in studio era Sandro Piccinini, che aveva pronosticato il 3-0 a tavolino in favore dei bianconeri, con il Napoli che avrebbe provato ad impugnare la sentenza ribaltandola facendo in modo che la partita venisse giocata più avanti. La posizione del giornalista sopracitato non è cambiata ed intervistato da Fanpage.it ha espresso il proprio parere, di seguito riportato: “Il giudice ha seguito il regolamento sportivo ed il 3-0 a tavolino era scontato. Il Napoli non si è presentato in campo ed ha pagato con la sconfitta e con un punto di penalizzazione”.

“Il ricorso dei campani potrebbe portare a delle novità, in quanto il club di De Laurentiis si appellerà al fatto per cui l’ASL non avrebbe permesso alla squadra di Gattuso di raggiungere Torino. Il Napoli farà valere i propri diritti, ponendo il divieto dell’organo sanitario al di sopra di quanto scritto sul protocollo in vigore in Serie A. Questo rimane un nodo da sciogliere, poiché l’atto della Lega è stato approvato dal Governo. Si tratta di un qualcosa da chiarire a livello politico e non sportivo. Da questo punto di vista, vi sono buone possibilità che il ricorso venga accolto e che gli azzurri possano giocare la partita con la Juventus senza il punto di penalizzazione in classifica. Ma attenzione, perché situazioni del genere si potrebbero ripetere in futuro”.

Calciomercato Juventus, affare Alaba: la data dell’annuncio

David Alaba, difensore del Bayern Monaco
David Alaba, difensore del Bayern Monaco

Nelle ultime settimane il nome caldo per il calciomercato della Juventus è quello di David Alaba. Il difensore austriaco sarebbe perfetto per la Juventus, in quanto le sue doti tecniche molto duttili potrebbero adattarsi alla perfezioni agli schemi di Pirlo. Alaba è in scadenza di contratto con il Bayern Monaco a giugno 2021, ma la notizia che però arriva dalla Spagna non farà felici i tifosi juventini che sognano il terzino. Secondo quanto riporta todofichajes.com il Bayern sarebbe molto fiducioso di far firmare il rinnovo di contratto ad Alaba. Fino a pochi giorni fa, il destino dell’austriaco sembrava lontanissimo dalla baviera, delineando un possibile futuro del classe ’92 in Serie A o in Premier League.

David Alaba, difensore del Bayern Monaco
David Alaba, difensore del Bayern Monaco

Calciomercato Juventus, derby di mercato con l’Inter per Alaba

Sulle tracce di David Alaba da parecchio tempo ci sarebbe la Juventus di Paratici. Bisognerebbe fare attenzione anche all‘Inter che sembrerebbe interessata a fare concorrenza alla Juventus per questo giocatore. L’austriaco è seguito da molti club anche inglesi, dunque si prospetterebbe un’asta internazionale per far firmare il calciatore bavarese.

Bisognerebbe però tenere in considerazione anche il Bayern Monaco stesso. I bavaresi non sarebbero felicissimi di lasciar partire un proprio pupillo a parametro zero e starebbero facendo di tutto per convincerlo a rinnovare il suo contratto. Secondo le indiscrezioni che arrivano dalla Spagna, Alaba starebbe sfruttando tutte queste offerte in arrivo dall’estero per farsi rinnovare il contratto da parte dei bavaresi alla cifra chiesta dal suo entourage. Una mossa strategica che potrebbe rivelarsi efficace, dato che la volontà del giocatore sembrerebbe quella di rimanere in baviera ancora per molto tempo: secondo todofichajes.com l’annuncio del prolungamento potrebbe arrivare addirittura già a novembre. Intanto, ecco lo scambio con Guardiola: nome nuovo in attacco, ecco i dettagli in tema calciomercato Juventus >>>CONTINUA A LEGGERE

Juventus, Ballotta: “Pirlo? Anche Simone Inzaghi partì male, ma poi…”

Juventus, Ballotta:
Andrea Pirlo, allenatore della Juventus

La Juventus questa sera proverà a ripartire dopo le vicissitudini di queste ultime settimane, ma soprattutto dopo le critiche piovute sulla squadra in seguito al match di sabato sera pareggiato 1-1 contro il Crotone. Primo turno di Champions League per la squadra di Andrea Pirlo, all’esordio assoluto su una panchina in una sfida europea, contro la Dinamo Kiev, squadra abbordabile ma senza dubbio da non sottovalutare. La storia calcistica insegna che queste sfide possono essere determinanti, ma non decisive, per il passaggio del primo turno eliminatorio. Sarà un esame importante per la Juventus, chiamata a dimostrare di poter dire la propria in campo europeo, dopo una stagione incolore, terminata con l’eliminazione agli ottavi per mano del Lione.

Juventus, Ballotta: "Pirlo? Anche Simone Inzaghi partì male, ma poi..."
Pirlo, allenatore della Juventus

Juventus, Ballotta: “La Juve sta pagando lo scotto del nuovo allenatore”

Sotto la lente di ingrandimento le scelte di Pirlo, che contro il Crotone sarebbero state oggetto di pesanti critiche. Un altro stop potrebbe agitare ulteriormente le acque in casa Juventus, ma molto probabilmente è una cosa che in società si aspettano in quanto la scelta di ingaggiare un allenatore neofita può portare a situazioni non piacevoli, soprattutto dal punto di vista del rendimento. Di questo ne ha parlato ai microfoni di TMW Radio l’ex portiere della Lazio, Marco Ballotta, il quale ha commentato in questo modo ciò che si starebbe vivendo in casa Juventus:

“Se sei stato un campione non è detto che diventi un grande tecnico. A Pirlo manca l’esperienza, non solo di allenare, ma anche di gestire il gruppo. Poi ovviamente le vittorie faranno la differenza. Lui dovrà essere bravo a tenere le redini di uno spogliatoio pieno di campioni, nei momenti in cui le cose non vanno come si vorrebbe. Qualche cambiamento si è visto e secondo me questa Juventus è pronta per vincere ma dovrà pagare lo scotto di un allenatore nuovo. Anche Simone Inzaghi non lo vedevo bene nelle vesti di tecnico della Lazio, ma poi mi ha fatto ricredere, mettendo in mostra cose strabilianti”.