in

Juventus, McKennie si è “italianizzato”: il gesto che fa impazzire il web

Juventus, McKennie si è "italianizzato": il gesto che fa impazzire il web
Weston McKennie, centrocampista della Juventus

L’arrivo di Weston McKennie alla Juventus non avrebbe scaldato più di tanto la piazza bianconera, che si sarebbe dimostrata piuttosto perplessa nel constatare l’ingaggio di un giocatore praticamente sconosciuto. Con una trattativa-lampo, la Vecchia Signora si è assicurata le prestazioni sportive del centrocampista texano, proveniente dallo Schalke 04. Tuttavia, McKennie si starebbe conquistando non solo un posto da titolare nella squadra di Andrea Pirlo, ma anche nel cuore dei tifosi bianconeri. Nelle ultime partite disputate, lo statunitense è stato protagonista di buone prestazioni, mettendo in mostra grinta, abilità negli inserimenti, spiccate doti di interdizione e tanta corsa.

Juventus, McKennie si è "italianizzato": il gesto che fa impazzire il web
Weston McKennie, centrocampista della Juventus

Juventus, McKennie e quel gesto con la mano tanto italiano…

Il vero artefice dell’operazione McKennie sarebbe proprio Pirlo, il quale avrebbe insistito con la società affinché gli mettesse a disposizione l’ormai ex centrocampista dello Schalke 04. La Juventus lo ha accontentato e lui starebbe tentando di inserirlo gradualmente all’interno dei suoi schemi tattici. Purtroppo, la positività al Covid-19 riscontrata nel mese di ottobre avrebbe rallentato questo processo, ma una volta negativizzatosi, il texano è rientrato con una fame agonistica impressionante.

McKennie starebbe prendendo per mano anche la Nazionale degli Stati Uniti: è stato il migliore in campo nella sfida contro il Galles terminata comunque 0-0, ed è stato autore di una buonissima partita contro Panama, nella cui sfida il centrocampista della Juventus si è reso protagonista di un gesto che sta già facendo il giro del mondo. Dopo un fallo molto dubbio fischiatogli contro, il numero 14 bianconero si è rivolto all’arbitro muovendo la mano su e giù come per dirgli: “Ma cosa fai?”. Un gesto tipicamente italiano, che dimostrerebbe come McKennie si sia già calato nella mentalità e come stia apprendendo le usanze del nostro Paese. Nel postpartita, lui ci ha scherzato su, rispondendo ai tanti post apparsi sui social: “Credo di essere già un po’ italiano, dopotutto…”.