in

Juventus-Cagliari, fine primo tempo: top e flop dei bianconeri

Juventus, parole da ex per Benatia: "Non gli volevo parlare"
Cristiano Ronaldo, esultanza dopo il gol in Spezia-Juventus

Un primo tempo movimentato all’Allianz Stadium. Una Juventus convincente segna due gol al Cagliari, mettendo tutto sommato in cassaforte il match. Protagonista assoluto Cristiano Ronaldo con una doppietta, ma alla fine è sembrata una squadra convincente che ha letteralmente dominato un Cagliari sottotono. Ecco quindi i top e i flop di questo primo tempo di Juventus-Cagliari.

LEGGI ANCHE:  Juventus, l'importanza del fattore Stadium: il peso dello stadio vuoto
LEGGI ANCHE:  Calciomercato, dalla Spagna sicuri: Dembélé firma con la Juventus
Juventus, Franchi si scaglia contro la società: "Mercato ridicolo. Su Arthur..."
Arthur, centrocampista della Juventus

Juventus-Cagliari, i top e flop del primo tempo

TOP

Cristiano Ronaldo

Guarda il match da spettatore fino al 38′, tanto da finire nei flop: poi si sveglia e nel giro di cinque minuti mette la partita in saccoccia, rendendosi protagonista di una doppietta. IMMARCABILE

Arthur

Il vero dominatore della partita. Il pallone rimane attaccato ai suoi piedi, tanto che sembra avere le scarpe della Vinavil. Non si limita al compitino come al solito, ma riesce a uscire da pressing pericolosi con maestria, ricordando il Pjanic dei tempi d’oro. MAESTRO

de Ligt

Torna titolare e si fa subito vedere. Un pilastro in difesa, tanto da eliminare Simeone e gli attaccanti del Cagliari. Non ha avuto tante possibilità di far vedere di che pasta è fatto, ma in fondo è meglio così. SOLITO MURO

LEGGI ANCHE:  Juventus, l'ex Nocerino: "Pirlo? Quando sento dire che non può allenare..."

FLOP

Rabiot

Il francese non spinge, si limita al compitino e prende un giallo pericoloso, specialmente considerando i suoi precedenti. Forse a causa della Nazionale, appare un po’ stanco e fuori forma, ma nonostante non sia stato uno dei migliori, la bocciatura non è pesante. STANCO

Cuadrado

Il colombiano riceve tanti palloni, ma si trova spesso in difficoltà. Più volte indietreggia o sembra non riuscire a trovare e cercare lo spiraglio giusto. Primi dieci minuti da horror con un paio di errori, poi entra in partita: sarà il potere della fascia da capitano. CAPITAN JUVENTUS.

What do you think?

Sabri Lamouchi, ex Parma

Juventus, retroscena Lamouchi: fu a un passo dai bianconeri

Mercato Juve, doppio scambio in programma: coinvolti Dybala e CR7

Juventus-Cagliari 2-0, Cristiano Ronaldo protagonista: il riassunto del match