in

Crotone-Juventus 1-1, Pirlo: “Siamo giovani, ci serve tempo. Dybala e Ronaldo…”

Andrea Pirlo, allenatore della Juventus
Andrea Pirlo, allenatore della Juventus

Solamente un punto contro il Crotone per la Juventus, che recupera il match all’Ezio Scida grazie alla rete di Alvaro Morata. Con una zampata da sotto porta il centravanti spagnolo ha pareggiato i conti dopo il rigore trasformato da Simy, riuscendo a regalare ai suoi un pari prezioso su un campo difficile, a fronte di una prestazione non brillantissima dal punto di vista collettivo. A pochi minuti dal fischio finale, Andrea Pirlo ha analizzato ai microfoni di DAZN l’1-1 dei bianconeri di stasera all’Ezio Scida: “Nelle ultime due gare siamo rimasti in dieci per delle leggerezze, siamo giovani e abbiamo bisogno di lavorare. In questi primi mesi abbiamo avuto poco tempo, i giovani devono fare esperienze e quindi capita che qualche leggerezza possa essere commessa. Abbiamo costruito una squadra di qualità e di prospettiva, ma abbiamo bisogno di tempo. I ragazzi hanno bisogno di tempo e di acquisire esperienza“.

LEGGI ANCHE:  Calciomercato Juventus, arriva la firma di Pogba sul contratto
LEGGI ANCHE:  Calciomercato: Juventus e Milan sulle tracce dell'ex Inter
Andrea Pirlo, allenatore della Juventus
Andrea Pirlo, allenatore della Juventus

Andrea Pirlo analizza la gara della Juventus dopo l’1-1 di Crotone

Pirlo ha continuato: “Ieri abbiamo fatto un rapido allenamento tutti insieme, cercando soluzioni per trovare giocatori tra le linee. Abbiamo sbagliato alcune scelte nel pressing, capita, come dicevo abbiamo avuto poco tempo per amalgamare i meccanismi. Kulusevski? Lui può fare più ruoli in attacco, dipende dalla posizione migliore dove trovare superiorità numerica“.

LEGGI ANCHE:  Calciomercato Juventus, via libera Paratici: beffa al Milan
LEGGI ANCHE:  Calciomercato Juventus, l'erede di Buffon arriva dalla Serie A

Morata? È stato uno dei cinque che è rimasto a lavorare con noi durante la sosta, stava bene fisicamente. Serie A? Sappiamo che ci sono tante squadre attrezzate per lo Scudetto. Noi abbiamo perso qualche punto ma siamo in costruzione e sono sicuro che faremo bene. Arthur? È un giocatore particolare, ha caratteristiche da calcio spagnolo, ama giocare corto e ancora fa troppi tocchi. In certe occasioni potrebbe velocizzare, non ha fatto male, ci stiamo lavorando. Dybala? Si è allenato ieri dieci minuti, veniva da un virus intestinale, non era la partita ideale per fargli fare minuti visto che siamo rimasti in dieci. Ronaldo? Sta bene, è a casa e speriamo di riaverlo presto“.