in

Juve B, Ghirelli commenta: “Pirlo è passato prima da noi”

Andrea Pirlo, allenatore della Juventus
Andrea Pirlo, allenatore della Juventus

Francesco Ghirelli ha commentato a Rai Sport l’importanza delle squadre B e il modello Juve. Il presidente della Lega Pro ha elogiato il lavoro della società che è andato migliorando con il tempo e ha incensato anche Pirlo, sottolineando come prima di arrivare in Serie A l’allenatore abbia fatto un percorso proprio con la Juventus U23. Queste le sue parole: “Il progetto della Juve B era partito male 3 anni fa, ma noi sapevamo che i risultati sarebbero arrivati. Infatti l’anno scorso i bianconeri hanno conquistato il primo trofeo e diversi giocatori sono saliti in A. Poi ricordiamoci che Pirlo è passato da noi prima di arrivare in Serie A. Altri club, invece, non credono nelle squadre B ma non riescono a comprendere il valore di un progetto del genere: i bianconeri, nella passata stagione, erano il club più giovane della terza serie”. 

LEGGI ANCHE:  Calciomercato Juventus, bomba dalla Spagna: Cristiano Ronaldo ritorna
LEGGI ANCHE:  Marcato Juve, via d'uscita per Bernardeschi: c'è lo scambio col Manchester United
Juve B, Ghirelli commenta: "Pirlo è passato prima da noi"
Gianluca Frabotta, terzino della Juventus

Juventus B, la sorpresa Frabotta indica il futuro

Gianluca Frabotta è senz’altro un nome nuovo per le statistiche della Serie A. Il mancino è stato utilizzato da mister Pirlo in prima squadra, preferendolo inizialmente a De Sciglio contro la Sampdoria alla prima di campionato. Il ragazzo proviene dalla Juve U23 con la quale ha ottenuto 20 presenze e 1 gol all’attivo, centrando i playoff e vincendo anche la Coppa Italia di terza serie vincendo contro la Ternana.

LEGGI ANCHE:  Calciomercato Juventus, svolta per Chiesa: c'è l'ok di Commisso
LEGGI ANCHE:  Calciomercato Juventus, scambio con il Real Madrid: dalla Spagna rilanciano

Frabotta è un classe 1999 formato al Bologna, che ha scommesso su di lui a soli 15 anni. Vanta diverse presenze nella Primavera e una panchina in prima squadra nel match di Coppa Italia contro l’Inter nella stagione 2016/2017. Successivamente prima di approdare alla Juve, il Bologna lo manda a “farsi le ossa” al Renate prima e al Pordenone poi in Serie C. Ora la fiducia del Maestro, per niente scontata, ad indicare come il lavoro della seconda squadra possa tornare davvero utile in prospettiva anche per la formazione principale della Vecchia Signora.

What do you think?

Juventus, out Dybala? Scatta l'ora di Morata

Roma-Juventus, poco dinamismo e centrocampo assente: i problemi dei bianconeri

Calciomercato Juventus, nuova sfida all'Inter per due obiettivi bianconeri

Calciomercato Juventus, l’Inter si inserisce: Marotta sfida Paratici