in

Tardelli: “Juventus? Si trova in una vera e propria crisi!”

L’ex bianconero Tardelli si è espresso a proposito dei problemi in casa Juventus

Marco Tardelli, ex giocatore della Juventus
Marco Tardelli, ex giocatore della Juventus

La situazione della Juventus

Marco Tardelli è intervenuto durante la tappa a Bologna del tour itinerante del Museo del Calcio di Coverciano, per la mostra Azzurra: la grande storia della Nazionale. L’ex bianconero ha espresso la sua opinione riguardo la situazione della Juventus:

Secondo me è una vera e propria crisi. Al momento non si capisce che identità abbia e anche contro lo Spezia, pur avendo vinto, ha faticato tantissimo e non ha risolto i problemi”.

Riguardo ad Allegri:

“Sta lavorando su una squadra che non ha creato, ma che si è ritrovato. Tra l’altro gli hanno anche tolto trenta/quaranta gol. Dovrà lavorare, comprendere e farsi ascoltare dai nuovi giocatori. La vittoria con lo Spezia può aver dato una spinta importante, ma i problemi permangono“.

Ecco quali sono i problemi della Juve secondo l’ex giocatore:

“Mancano uno o due interpreti nel reparto di centrocampo, uno in quello difensivo e poi la personalità di Ronaldo. I suoi gol, infatti, sapevano nascondere i problemi, che pur c’erano”.

Le altre squadre e il campionato di quest’anno

Mourinho, allenatore della Roma

Tardelli ha parlato anche delle altre squadre e di che momento stiano vivendo:

Pioli sta lavorando bene, è una garanzia ed è molto ascoltato dai suoi giocatori, nonostante manchi qualche giocatore importante. Per quanto riguarda la Roma, invece, penso che Mourinho è un tecnico e un motivatore importante e, anche se non ha ancora trasmesso tutto quello che ci aspettavamo, ha certamente dato qualcosa in più”.

Quali sono le squadre che vede meglio al momento?

Quella che gioca in maniera più serena è l’Inter, che ha mostrato di non aver subito le cessioni di Lukaku e Hakimi. La società, infatti, li ha sostituiti bene. Poi mi è piaciuto il Napoli, a cui è sempre mancato qualcosa per fare quel passo in più e non rimanere incompiuta, vediamo se riuscirà a farlo. Certamente il rinforzo è stato l’aver preso Spalletti“.

Per quanto riguardano invece le squadre che non sono tra le “sette forze” della Serie A:

“Non so chi farà meglio, è ancora presto. La Fiorentina, ad esempio sta facendo bene. In ogni caso non mi pare che al momento la Juventus sia tra le prime sette“.

La Nazionale di Mancini

Juventus, Crespo difende Pirlo: "Non ha fatto gavetta? Neanche Mancini..."
Roberto Mancini, ct della Nazionale italiana

Tardelli, infine, ha espresso la sua opinione anche sulla Nazionale campione d’Europa:

Ha dimostrato che l’arma in più è il collettivo. Al momento, infatti, non ci sono i fuoriclasse che risolvono le situazioni all’improvviso come Baggio, Totti o Del Piero, ma il collettivo è veramente strepitoso”.

Intanto la Juventus domenica affronterà la Sampdoria e dovrà cercare di portare a casa i tre punti per poter dare un seguito alla vittoria con lo Spezia. Allegri potrebbe fare diversi cambi rispetto alla formazione vista l’altro giorno >>>CONTINUA A LEGGERE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *