in

Malmö-Juventus, spezzata la maledizione del clean sheet: dal 2 Marzo i bianconeri subivano almeno un gol

Arriva per la gioia dell’ambiente bianconero il punto fine su una maledizione che ormai condannava la Juventus a subire almeno un gol a partita: ieri sera i ragazzi di Massimiliano Allegri sono riusciti ad ottenere un clean sheet che mancava da 6 mesi

Szczesny, portiere della Juventus
Szczesny, portiere della Juventus

Contro il Malmö si interrompe la lunga striscia negativa 

Finalmente finita la maledizione del gol subito della Juventus. Dopo 6 mesi i bianconeri sono riusciti a mantenere la loro porta inviolata, ieri sera contro il Malmö è arrivato il primo clean sheet da praticamente mezzo anno. Il bel risultato in Champions League ottenuto in Svezia, non solo porta tre punti importantissimi per il cammino della Juve in questa competizione, ma fa ritrovare anche il sorriso nello spogliatoio della Vecchia Signora.

Dopo il disastroso inizio di stagione, i ragazzi di Allegri avevano bisogno di una prestazione al loro livello come quella di ieri. Il 3-0 è solo la naturale conclusione di una partita preparata e giocata veramente bene. Ma un altro aspetto molto importante da tenere in considerazione è la dimostrazione di forza di volontà e dedizione del numero 1 bianconero Wojciech Szczesny. Il portiere di Max Allegri ha avuto a disposizione un’ulteriore possibilità per rifarsi dai gravi errori nelle scorse giornate di Serie A. Questa volta non ha deluso né il suo allenatore né i tifosi, che adesso sperano di aver ritrovato il vecchio muro polacco.

Dallo Spezia solo gol subiti

Pirlo
Andrea Pirlo, allenatore della Juventus

Comincia da molto lontano la lunghissima serie di partite con gol subiti dalla Juventus. La data in questione è il 2 Marzo 2021, in panchina c’era ancora Pirlo e la Juventus era ancora in corsa per lo scudetto. Ma da quel giorno niente fu più lo stesso. Contro lo Spezia in casa la Vecchia Signora aveva ottenuto non solo l’ultimo clean sheet per quella stagione, ma anche per quella in corso. In porta sempre Szczesny, e un risultato di 3-0 che faceva ben sperare l’Allianz Stadium.

Ma le aspettative non furono rispettate. Da quel momento la Juventus di Pirlo entra in una serie di brutte partite e di sconfitte che porteranno la Vecchia Signora addirittura al 4° posto. 19 partite ufficiali subendo almeno un gol. Numeri non da Juventus, che proprio sulla porta e sulla difesa ha creato la maggior parte dei suoi successi. Adesso tutto l’ambiente si augura che la bella vittoria di ieri sera contro il Malmö possa invece essere l’inizio della ripresa. I giocatori bianconeri, e specialmente Szczesny, avevano bisogno di una bella prestazione che facesse capire che la Vecchia Signora non molla mai>>> CONTINUA A LEGGERE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *