in

Juventus, Sconcerti: “Dimostrazione di forza”

Juventus, Sconcerti lancia l'allarme: "Nemmeno lui sa più cos'è"
Mario Sconcerti, giornalista sportivo

Poco utile fare paragoni

Esattamente come abbiamo specificato anche noi nell’analizzare le due Juventus viste in questo inizio di stagione, Mario Sconcerti ha scritto sul Corriere della Sera, che sarebbe davvero poco utile sovrapporre la Juve del campionato e quella da Champions League, a partire dal fatto che il Malmö è stato un avversario super abbordabile.

Una secca vittoria per 0-3 sugli svedesi che serve però in primis a portare a casa i tre punti per il passaggio del turno, poi anche per sbloccare la propria stagione, ancora a secco di vittorie in gare ufficiali e per fare morale, quello che forse è mancato in queste ultime settimane.

Sconcerti: “La Juve è tornata sulla strada”

Juventus, Sconcerti: "Dimostrazione di forza"

Secondo il giornalista, la partita della Juventus di ieri sera è stata una dimostrazione di forza: “Le cose convenienti partono da Locatelli che ha preso in mano la sua vasta zona di campo”. Poi continua dicendo: “Proseguono nel piccolo universo di Cuadrado e nella rapidità di Morata.

Poi Sconcerti ritorna e si sofferma su Locatelli, sottolineando come la Juventus sta trovando nell’ex Sassuolo la sua guida, a differenza delle partite disordinate delle prime uscite stagionali, poi manca ancora chi porti avanti il gioco e lo rifinisca nella costruzione. Per far ciò Cherubini punta su alcuni nomi importanti di caratura europea >>> CONTINUA A LEGGERE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *