in

Juventus, Platini contro la UEFA: “Io sono incorruttibile”

Michel Platini
Michel Platini ex presidente della UEFA

Juventus, Platini contro le accuse di corruzione della Uefa

La leggenda della Juventus, nonché ex presidente della UEFA, Michel Platini ha parlato a Le Figaro delle accuse di corruzione rivoltegli dalla FIFA, atti che risalgono al 2011. Le Roi, attraverso la nota testata transalpina, ha esordito dicendo: “Contrattaccherò alle accuse come la Juventus del 1970″, poi ha condiviso la sua verità sull’accaduto:“La FIFA mi ha punito e non riesco a capire perchè”.

LEGGI ANCHE:  Juventus, Crespo: "Per lo scudetto la Juve c'è sempre"

“Io sono incorruttibile, non ho ricevuto nessuna somma che non mi spettasse. Infantino, con i suoi seguaci e il TAS, sta facendo di tutto perché non torni nel calcio. Non posso lasciare il potere nelle mani di questi bruti. Non mi arrendo: se riterrò di essere ancora utile per questo mondo, prenderò nuovamente un impegno profondo; in caso contrario, resterò a casa e mi godrò la pensione”.

UEFA, Platini: “Il Mondiale in Qatar sarà uno spettacolo. Il VAR? Uccide le emozioni”

Michel Platini
Michel Platini ex presidente della UEFA

Platini ha terminato l’intervista parlando di attualità, partendo dai Mondiali 2022, che il francese prevede spettacolari, e terminando con gli Europei 2020, che secondo l’ex numero uno della UEFA porteranno l’Europa ad evolversi, soprattutto in tema di impianti. Infine due parole sul VAR: “Il VAR? Ho sempre detto che è negativo e ha ucciso le emozioni”.

LEGGI ANCHE:  Juventus-Roma, Mourinho: "Juve da scudetto"