in

Juventus, Maifredi non ha dubbi: “Dybala come Baggio. Pirlo non ha ancora..”

Juventus, Maifredi non ha dubbi: "Dybala come Baggio. Pirlo non ha ancora.."
Gigi Maifredi ex tecnico della Juventus

La brutta partita disputata ieri dalla Juventus contro il Ferencvaros, soprattutto dal punto di vista tecnico, ha riportato alla luce commenti critici nei confronti dell’intera squadra. Una vittoria sudata quella ottenuta sugli ungheresi, grazie al solito Alvaro Morata, ma ciò che è stato messo in campo potrebbe non bastare nel prosieguo della stagione contro avversari di caratura internazionale. Sul banco degli imputati, Andrea Pirlo, che ancora starebbe ragionando su chi dovrebbero essere i titolari della Vecchia Signora, ma non solo. Ancora deludente la prestazione del centrocampo, colpevole di aver lasciato un po’ troppo spazio al Ferencvaros nel corso del primo tempo, ed un Paulo Dybala irriconoscibile.

LEGGI ANCHE:  Juventus, Ronaldo fa 34 in Champions League: vicino un nuovo record
LEGGI ANCHE:  Juventus, Morata e Ronaldo insostituibili: sono i più decisivi d'Europa
Juventus, Maifredi non ha dubbi: "Dybala come Baggio. Pirlo non ha ancora.."
Andrea Pirlo, tecnico della Juventus @imagephotoagency

Juventus, Maifredi: “Pirlo non sa ancora chi siano i titolari”

Dopo i passi avanti dimostrati in campionato, contro Lazio e Cagliari, si registra un notevole passo indietro da parte della Juventus, che contro il Ferencvaros ha fornito una prestazione piuttosto deludente. Merito anche degli avversari ungheresi, apparsi più convincenti dopo i disastri dell’andata, capaci di chiudere tutti gli spazi e di ripartire più volte in contropiede, soprattutto nel corso della prima frazione di gioco. Intervistato da TMW Radio, l’ex allenatore bianconero Luigi Maifredi ha espresso il proprio pensiero sul momento che starebbe attraversando la Juventus di Andrea Pirlo.

LEGGI ANCHE:  Juventus-Ferencvaros, Capello: "Partita mediocre, Arthur ha poca visione"
LEGGI ANCHE:  Juventus, Bonucci vede il Benevento: oggi il primo test

Di seguito sono riportate le sue parole: “I bianconeri hanno perso la difesa ed il centrocampo che riportato il club ai vertici del calcio europeo. Le basi per tornare a competere vi sono, parliamo di una buona squadra che al momento è Ronaldo dipendente. Per vincere in Champions League bisogna aumentare il livello, cosa che ora come ora mi sembra non sia fattibile. A me pare che Pirlo ancora non sappia chi schierare in campo e chi no. E’ stato un grande playmaker, ma ciò non basta per diventare un grande allenatore. Dovrà sbagliare sulla propria pelle per imparare il mestiere. Per quanto riguarda Dybala, il suo morale è sottoterra. Lui deve entrare in campo con la consapevolezza di essere insostituibile, ma si sta rendendo conto di essere, per adesso, una riserva. Mi sembra che la Juventus stia commettendo lo stesso errore fatto con Roberto Baggio. Lui non era una prima punta, ma un fantasista che dava il meglio di sé lontano dalla porta, garantendogli libertà di movimento”.