in

Juventus, Lippi ricorda Nedved: “La partita più importante della mia vita la giocherei con lui”

Al Festival dello Sport, Marcello Lippi ex allenatore della Juventus, ma anche condottiero della Nazionale Azzurra vincitrice di Germania 2006, ha ricordato i bei momenti passati sulla panchina della Vecchia Signora, aggiungendo, in particolare, una chicca su Pavel Nedved, ora divenuto Vice Presidente del club, ma che allora fu uno dei punti cardine della formazione dell’ex tecnico viareggino.

LEGGI ANCHE: Juventus, dopo la sosta il rientro degli infortunati: tutte le alternative di Allegri

Queste le sue parole, riprese da TuttoMercatoWeb.com: “Nel 2003, con la Juve, abbiamo massacrato il calcio spagnolo, abbiamo vinto anche contro il Barcellona. Sono convinto che durante Milan-Juventus se ci fosse stato Nedved avremmo vinto noi. La partita più importante della mia vita lo giocherei proprio con lui”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *