in

Juventus-Genoa 3-2, bianconeri a due facce: resoconto e pagelle

La Juventus batte a fatica il Genoa e si conquista l’accesso ai quarti di finale di Coppa Italia

Juventus, Marcolin: "Fonti vicine a Pirlo mi hanno detto che è fondamentale"
Kulusevski, attaccante della Juventus

La Juventus batte 3-2 il Genoa dopo i tempi supplementari e si guadagna l’accesso ai quarti di finale di Coppa Italia. Una squadra a due facce quella che si è vista ieri sera, molto positiva nel primo tempo, sia regolamentare che supplementare, e disastrosa nei due secondi tempi. Pronti, via e subito la Vecchia Signora si porta in vantaggio grazie alla rete di Dejan Kulusevski al 2′ di gioco. La Juventus domina e trova il raddoppio con Alvaro Morata al 23′, bravo a segnare il 2-0 su imbucata dello stesso classe 2000.

LEGGI ANCHE:  Calciomercato Juventus, l'agente svela: "Accordo trovato, ma non ricordo a che prezzo"

Sembra una partita scontata e destinata a terminare in goleada, ma a questo punto la luce si spegne. Il Genoa alza il ritmo e si sistema meglio e contemporaneamente i campioni d’Italia si rilassano, magari pensando già all’imminente sfida di domenica contro l’Inter. Czyborra accorcia le distanze al 28′ sfruttando un’indecisione di Wesley che si fa sorprendere in fase di chiusura. Nella ripresa inizia un altro match.

LEGGI ANCHE:  Calciomercato Juventus, asse Torino-Genoa rovente: affare rimandato a giugno
Juventus Under 23-Grosseto 2-0, Vrioni e Rafia trascinano i bianconeri
Giacomo Vrioni, giovane attaccante della Juventus

Juventus-Genoa 3-2, brutto secondo tempo: solito problema di mentalità

Ancora una volta, dopo essere andata in vantaggio la Juventus si rilassa troppo ed esce mentalmente dalla partita. Su questo tasto Andrea Pirlo insiste da settimane: i bianconeri non sono in grado di chiudere gli incontri che gioca. Ed infatti, anche ieri sera è stato così. Dopo essere andata a riposo sul 2-1, la squadra del Maestro abbassa i ritmi ed inizia a sbagliare appoggi in successione ed il Genoa trova terreno fertile su cui attaccare. Marko Pjaca colpisce una traversa, ed al 74′ Melegoni sigla il gol del 2-2. Si va ai supplementari e la Juventus torna a pressare alta come nel primo tempo e trova il nuovo vantaggio con Rafia, alla prima presenza nella Prima Squadra.

LEGGI ANCHE:  Calciomercato Juventus, sirene dall'Inghilterra: il City prova a beffare Paratici

Il secondo tempo supplementare segue il canovaccio della ripresa, con il Genoa che fa la partita e per poco non pareggia: provvidenziale Arthur a salvare sulla linea un’incornata di Radovanovic. L’incontro si chiude con Kulusevski che sbaglia una rete clamorosa a tu per tu con il portiere avversario Paleari. Accesso ai quarti ipotecato, ora la Juventus si può concentrare sulla sfida di domenica sera contro l’Inter. Di seguito le pagelle riportate da TuttoJuve.com.

JUVENTUS: Buffon 5,5, Demiral 6,5, (Danilo 5,5) Dragusin 6, Chiellini 6,5, (Bonucci 6) Bernardeschi 5, Wesley 4,5,(C.Ronaldo 6,5) Arthur 5,5, Bentancur 5, (Rabiot 5)  Portanova 5,5, (Rafia 6,5) Kulusevski 6,5, Morata 7. All. Pirlo 5,5