in

Juventus-Ferencvaros, le parole di Szczesny: “Giochiamo un calcio Europeo”

Juventus-Ferencvaros, le parole di Szczesny: "Giochiamo un calcio Europeo"
Wojciech Szczesny, portiere della Juventus

Neanche il tempo di analizzare la convincente vittoria ottenuta contro il Cagliari, che per la Juventus si spalancano nuovamente le porte della Champions League. Prossima avversaria, il Ferencvaros in un match valido per il quarto turno del girone G. La formazione ungherese, all’andata, è stata sconfitta 1-4 dalla banda di Andrea Pirlo, grazie alla doppietta di Alvaro Morata, alla rete di Paulo Dybala e ad un autogol di Dvali. Uscire dall’Allianz Stadium con una vittoria potrebbe valere l’accesso agli ottavi del torneo, tenendo conto anche del risultato che maturerà a Kiev tra la Dinamo ed il Barcellona. Gara da non sottovalutare, quindi, per la Juventus, desiderosa di confermare la buona prestazione offerta contro il Cagliari.

Juventus-Ferencvaros, le parole di Szczesny: "Giochiamo in modo Europeo"
Szczesny, portiere della Juventus

Juventus-Ferencvaros, Szczesny: “Abbiamo tanti leader in squadra”

Il Ferencvaros arriva a Torino per tentare di migliorare quanto fatto nel match di andata contro la Juventus. Nell’incontro del 4 novembre, gli ungheresi hanno sbagliato parecchio sia tecnicamente che tatticamente, facilitando di fatto il compito dei campioni d’Italia. Tuttavia, i bianconeri non dovranno farsi cogliere impreparati a questo punto della competizione tentando di ottenere tre punti fondamentali per il prosieguo della stagione europea.

Di questo avviso è anche Wojchiec Szczesny, che in conferenza accanto a mister Pirlo ha espresso il seguente pensiero: “Ci aspettiamo di trovare un’avversaria tosta, in grado di metterci in difficoltà. Ma noi siamo in crescita, contro il Cagliari abbiamo messo in mostra tutte le nostre qualità. Mi è piaciuto molto vedere una squadra andare a pressare in avanti, aggressiva il giusto e capace di creare tante occasioni da gol. Nel primo tempo è stato così, mentre nella ripresa ci siamo abbassati un po’ e questo non va bene: dobbiamo essere aggressivi per tutti i 90′. Con il nostro allenatore si è creato un buonissimo rapporto. Non è facile parlare di lui avendolo qui di fianco, in quanto se dico qualcosa di sbagliato gioca Pinsoglio. Quest’anno giochiamo un calcio moderno, più europeo e votato all’attacco. Contro il Ferencvaros troveremo le motivazioni giuste per affrontarlo, siamo la Juventus e non sarà difficile. L’assenza di Bonucci e Chiellini è piuttosto pesante da sopportare, ma avendo tanti leader in rosa, per noi non cambia nulla, soprattutto dotto il profilo della mentalità.”