in

Juventus, ex allenatore Primavera Baldini: “Vi racconto i talenti della Juve”

Silvio Baldini, ex allenatore della Juventus Primavera, ha parlato dei giovani talenti della Juventus tra prima squadra e U23.

Manolo Portanova, giocatore della Juventus
Manolo Portanova, giocatore della Juventus

Silvio Baldini, ex allenatore della Juventus primavera, ha rilasciato un’intervista a Gazzetta.it, in cui ha parlato dei giovani talenti della Juve che lui stesso allenò in bianconero. L’attuale tecnico della Carrarese ha tra l’altro affrontato l’U23 nell’ultima giornata del Girone A di Serie C, venendo sconfitto dai ragazzi di Zauli. “Portanova faceva la differenza in categoria“, ha raccontato Baldini, “con me fece 15-20 gol in una stagione. Ha bisogno di libertà per esprimersi, è un mezz’ala offensiva, può fare anche il trequartista atipico. Gli consiglio la piazza del Genoa perché è adatta al suo carattere“.

LEGGI ANCHE:  Calciomercato Juventus, occasione in Serie A: trovato accordo con l'agente

Fagioli era visto da Allegri come un regista “alla Pirlo” ma secondo me lui deve giocare dietro le punte. Vede cose che altri giocatori non vedono, deve giocare vicino alla porta. Se migliora tecnicamente e fisicamente può diventare un calciatore di alto livello. Elia Petrelli ha colpi incredibili, mi ricorda Ibrahimovic, ovviamente con le dovute proporzioni. Nicolussi Caviglia è un lavoratore, pensa al calcio 20 ore al giorno, è un esempio per i compagni. Non dimentichiamoci di Da Graca, quando ero alla Juventus era in U17 ma già si vedeva che sarebbe arrivato lontano, ha tutto per affermarsi“. Queste le parole di Baldini riportate da tuttomercatoweb.com.