in

Champions League, Malmö: le parole del tecnico Tomasson in vista del match con la Juventus

Gli svedesi si preparano per la partita di martedì

“Infortunati? Penso solo a Norrköping”

Eleda Stadium di Malmö

A pochi giorni ormai dall’inizio ufficiale della Champions League 2021/2022, il Malmö si appresta ad affrontare la Juventus per la prima giornata del Gruppo H di qualificazione.

Nella giornata odierna, l’allenatore della squadra svedese, Jon Dahl Tomasson (già noto in Italia per il suo passato da calciatore con la maglia del Milan), ha parlato in previsione dell’importante sfida in programma martedì all’Eleda Stadium in Svezia alle ore 21.

Di seguito le parole del tecnico, riportate da TuttoJuve.com:

“Johan Dahlin sta meglio ma non è ancora pronto per giocare. Oscar Lewicki non si è allenato oggi, mentre Niklas Moisander sta recuperando e Sergio Peña è tornato oggi, quindi non sarà con noi domani anche perché ha riportato un infortunio in Nazionale. Martin Olsson e Bonke Innocent saranno a disposizione”.

Gli infortunati potrebbero tornare per la partita con la Juventus?

“In questo momento penso solo al Norrköping e poi bisognerà valutare”.

L’allenamento durante la sosta

“Abbiamo avuto tanti giocatori impegnati con le Nazionali, quindi ci siamo allenati in un piccolo gruppo. Penso che tutti coloro che sono stati “in trasferta” e hanno giocato contro grandi squadre e grandi giocatori tornino con grande fiducia. È importante giocare partite internazionali, perché impari molto da quella esperienza. Io stesso so cosa significa, è importante per tutti i giocatori”.

Il doppio impegno

“Veniamo da un periodo in cui giocavamo partite quasi ogni tre giorni e va bene essere su due fronti, anche se è difficile da gestire. Richiede molto impegno da parte del club e dei giocatori. Vogliamo vincere sia in campionato che in Europa, vogliamo fare bene”.

Sei sorpreso che Anel Ahmedhodzic sia rimasto nel campionato svedese?

“Ne siamo ovviamente contenti. È cresciuto molto e per lui sarà una sfida difficile giocare in Champions, dove potrà crescere ancora di più”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *