in

Juventus Women, Bonansea si racconta: “Ognuno dovrebbe poter praticare lo sport che preferisce”

Bonansea ha parlato in una lunga intervista di tanti argomenti, dal suo rapporto con la Juventus, ai pregiudizi bei confronti del calcio femminile

Barbara Bonansea, attaccante della Juventus Women
Barbara Bonansea, attaccante della Juventus Women

Juventus-Chelsea e l’emozione all’Allianz Stadium

Barbara Bonansea, attaccante della squadra femminile della Juventus, ha concesso una lunga intervista ai microfoni di DAZN, prima del fischio d’inizio del match Juventus-Chelsea, che ha avuto luogo all’Allianz Stadium ed è terminato poi con una sconfitta per 1-2 per le ragazze bianconere. Tra l’altro, è stata proprio lei a mettere a segno la rete del momentaneo pareggio della Juve. La giocatrice, innanzitutto, ha avuto modo di raccontare l’emozione di giocare con la maglia della Juventus indosso:

“Scendere in campo, pronta a giocare, allo Juventus Stadium, per me è un sogno che si realizza. Mio papà è del Torino e quindi sono anche cresciuta lì, ma non mi sarei mai aspettata di arrivare a giocare per la Juve. Quando ho visto che stava nascendo il settore giovanile della Juventus, tra l’altro, ero un po’ invidiosa. In seguito, quando la prima squadra è nata, sono stata chiamata subito e ho accettato senza pensarci due volte”.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, sguardo sullo United: incontro tra Cherubini e l’agente del centrocampista

Non è la prima volta che le ragazze della Juventus sono scese in campo allo Stadium, ma sicuramente questa è stata la più speciale:

“Già lo scorso anno abbiamo giocato allo Juventus Stadium, ma Juve-Chelsea è qualcosa che non pensavo di riuscire a fare. Noi siamo un gruppo di amiche, ci raccontiamo tutto e sappiamo tutto le une delle altre”.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, via Kulusevski per far spazio ad un big

L’ambiente bianconero, inoltre, da quanto racconta Bonansea, ha un qualcosa di speciale, rispetto agli altri:

“Noi siamo trattate come calciatrici professionistiche, pur non essendolo ancora. Abbiamo un privilegio nel giocare per la Juventus, che è una società con grandi fondamenta”.

Dal mondiale del 2019 alla notorietà

Juventus Women, amichevole in arrivo contro il Servette
Barbara Bonansea, attaccante della Juventus Women

Il calcio femminile in questi ultimi anni sta scalpitando per riuscire a farsi notare e crescere. In particolare, per gli italiani, è stato un punto di svolta il bellissimo Mondiale disputato dalla Nazionale del 2019, che si è arresa solo ai quarti di finale:

“Ci ha emozionato l’approvazione ricevuta da parte degli italiani, a seguito del Mondiale del 2019. Quando sono rientrata nel mio paese c’è stata addirittura una festa. In quel momento ho pensato che qualcosa stesse veramente cambiando e ancora adesso ci chiamano Ragazze Mondiali“.

LEGGI ANCHE:Calciomercato Juventus, Tchouameni: aumenta la concorrenza

Dopo il Mondiale è arrivata anche la fama, ma Bonansea sembra avere un bel rapporto con essa:

“A me fa molto piacere quando vengo riconosciuta per strada. Sto cercando di far passare cos’è il calcio femminile e in generale il nostro mondo, perché non la vivo come una cosa personale. Mi fa tanto piacere quando le ragazze mi vengono a dire che sono un modello di ispirazione per loro, anche se caratterialmente sono un po’ timida”.

LEGGI ANCHE: Cassano contro Marotta: “Alla Juventus ci è andato grazie a me, non sa nulla di calcio”

Ancora alcune persone, però, purtroppo, hanno grossi pregiudizi riguardo al calcio femminile, preconcetti che, secondo Bonansea, non hanno significato di esistere:

“A me spiace tanto quando mi viene detto: “Quindi esiste il calcio femminile?”. Io sono convinta che lo sport sia per tutti ed è stupendo quando ognuno ha la libertà di praticare la disciplina che preferisce. Lo sport unisce”.

Il legame col pubblico e la scelta di rimanere alla Juventus

Barbara Bonansea
Barbara Bonansea, attaccante della Juventus Women

L’attaccante ha avuto modo di parlare anche del rapporto che hanno con il pubblico:

“Abbiamo sempre comunicato tanto con il pubblico e c’erano tante signore che erano veramente felici per noi e altre che ci venivano a dire che volevano giocare. Far vivere loro le sensazioni che non hanno potuto vivere è una cosa bellissima. All’inizio mia mamma non era del tutto convinta, ma io ero veramente felice. Lei era solo arrabbiata perché doveva lavare”.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, l’ex allenatore di Lucca: “Può fare come Tonali, Torino ambiente ideale”

Infine, Bonansea ha spiegato il rapporto con il suo agente, Mino Raiola, in seguito anche alla scelta di rimanere alla Juventus:

“Ho parlato tanto con Raiola e siamo arrivati alla conclusione che io sto bene qua e per questo lui era contento”.

Come già detto, il match di ieri non ha sorriso alle ragazze di Montemurro che hanno perso contro il Chelsea per 1-2. La prestazione della Juventus, però, è stata ottima e ha giocato alla pari contro niente meno che le vicecampionesse di Europa. Alla luce di tutto sono usciti i voti in pagella alle protagoniste del match >>>CONTINUA A LEGGERE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *