in

Malmo-Juventus, le parole di Allegri, Dybala e Morata nel post partita

Ecco cosa hanno detto i tre protagonisti della Juventus al termine del match contro il Malmo

Paulo Dybala, attaccante della Juventus
Paulo Dybala, attaccante della Juventus

Dybala: “Rinnovo? speriamo in un bel finale”

Paulo Dybala è intervenuto durante il programma Champions League live, al termine del match Malmo-Juventus: “La Champions è un’altra competizione rispetto al campionato e abbiamo giocato con serenità, come una grande squadra”.

A proposito del gol: “Sono contento di segnare, mi aiuta a giocare tranquillo e ad aiutare la squadra. In ogni caso cerco di dare sempre il massimo per la Juve“.

Sul rinnovo: “Le parti stanno parlando. Speriamo in un finale bello per tutti“.

Morata: “Dobbiamo essere tutti positivi”

Juventus, Morata perplesso: "Mettono la linea sul mio gomito"
Morata, attaccante della Juventus

Anche Morata ha parlato durante la trasmissione: “Era importante vincere oggi e abbiamo giocato una partita solida, da cui ne traiamo tante cose positive. Oggi ho fatto una gara seria, ma anche altro giorno a Napoli. Comunque sono stati fondamentali i tre punti. Abbiamo molti margini crescita”.

Sull’umore della squadra: “Preoccupati non lo eravamo. Abbiamo bisogno di stare positivi, sia dal punto di vista della squadra, ma anche della società e dei tifosi.

Allegri: “Serve equilibrio”

Malmo-Juventus, le parole di Allegri, Dybala e Morata nel post partita
Allegri, Juventus

Queste invece le parole del tecnico Massimiliano Allegri: “L’esordio in Champions porta sempre preoccupazione e soprattutto attesa. Il debutto in trasferta era complicato, soprattutto dopo le tre partite in campionato, che hanno trasmesso un po’ di pressione in più”.

Sulla partita: “I ragazzi hanno giocato bene tecnicamente, anche se dovevamo sfruttare meglio delle situazioni. Dobbiamo certamente migliorare e questa vittoria non cambia il percorso iniziato il 14 luglio. Dobbiamo rimanere in equilibrio dopo le sconfitte, ma anche soprattutto dopo le vittorie. Ho chiesto a fine primo tempo ai ragazzi di non prendere gol, in modo da togliere anche un po’ di ansia. Szczesny ha fatto la sua partita degna del suo valore. Ora la testa va al campionato”.

Sui risultati che vuole ottenere in Serie A: “Dobbiamo avere come obiettivo la seconda sosta, non quella dopo il Torino, ma quella seguente e a quel punto vedremo i risultati ottenuti. La partita di domenica? Il Milan è forte e ha un grande entusiasmo. Questi aspetti saranno di grande stimolo per noi.

A proposito dell’importanza di questa vittoria sulla testa dei giocatori: L’Aspetto mentale rappresenta il 90% in tutti i lavori e nel calcio ancora di più. Quando lasci punti in campionato, giocando a tratti male e con errori dei singoli, nonostante la partita fosse in mano, inizi a vedere le cose in maniera negativa. Ricordo l’anno della rincorsa allo scudetto. All’andata contro il Sassuolo abbiamo preso gol su l’unica punizione e abbiamo sbagliato otto gol. Al ritorno, invece, è stata una partita brutta che non meritavamo, ma che abbiamo vinto per episodi”.

Nedved, invece, ha espresso la sua opinione riguardo la squadra e Dybala prima della gara >>>CONTINUA A LEGGERE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *