in

Juventus, Champions League: gli altri risultati del martedì

Ecco come sono terminate le altre partite di Champions, oltre alla vittoria della Juve

Calciomercato Juventus, agente di Jorginho: "Abbiamo fatto un colloquio con i dirigenti bianconeri"

Chelsea-Zenit San Pietroburgo 1-0

L’altro match del girone della Juventus, ha visto scendere in campo la campionessa della scorsa edizione della Champions, il Chelsea, contro lo Zent San Pietroburgo. La partita ha visto trionfare gli inglesi, ma non senza alcune difficoltà. I blues, infatti, hanno sbloccato la gara solo al 69′ con Lukaku, che di testa in mezzo all’area ha insaccato il pallone in rete. Una vittoria con il minimo margine, quindi, per la squadra di Tuchel, ma pur sempre una vittoria che proietta il Chelsea in vetta al girone insieme alla Juventus.

Dinamo Kiev-Benfica 0-0

Juventus, parla l'avversario Lucescu: "Mi aspetto una squadra creativa"
Mircea Lucescu, allenatore della Dinamo Kiev

Passando invece al girone E, pareggio a reti inviolate per Dinamo Kiev e Benfica. In realtà la squadra ucraina aveva segnato nei minuti di recupero, con Shaparenko. Il gol, però, è stato annullato per fuorigioco.

Barcellona-Bayern Monaco 0-3

Koeman, allenatore del Barcellona
Koeman, allenatore del Barcellona

Match a senso unico, invece, l’altro incontro del gruppo E, con il Bayern che ha espungato il Camp Nou. La partita l’ha sbloccata Muller con un tiro da fuori area, deviato da Eric Garcia, che ha spiazzato il portiere blaugrana. Al 55′ ha segnato poi Lewandoski con un tap-in vincente, dopo un palo centrato da Musiala. Il centravanti polacco ha messo poi a segno la doppietta personale all’84’. Barcellona ultimo nel girone a zero punti.

Young Boys-Manchester United 2-1

Juventus, Champions League: gli altri risultati del martedì
Ronaldo, United

La sorpresa di giornata giunge nel match delle 18.45, che vede protagoniste due squadre del girone F: Young Boys e Manchester United. Gli svizzeri, infatti, hanno portato a casa a sorpresa i tre punti e lasciano a zero punti i Red Devils. Gli inglesi sono andati subito in vantaggio con la rete proprio di Ronaldo, con uno splendido assist di Bruno Fernandes. La partita è cambiata completamente al 34′, quando viene espulso il terzino dello United, Van Bissaka. Nel secondo tempo, lo Young Boys ha pareggiato con Ngamaleu e ha segnato la rete del vantaggio in pieno recupero, con Siebatcheu.

Villareal-Atalanta 2-2

Gian Piero Gasperini
Gasperini, allenatore dell’Atalanta

Nell’altro match del gruppo F, Villareal e Atalanta hanno segnato 4 gol in totale, portando a casa un punto a testa. Al sesto minuto Freuler ha portato in vantaggio i bergamaschi con un tiro che ha colpito il palo prima di entrare in porta. Al 39′ Trigueros ha segnato la rete del momentaneo pareggio e gli spagnoli sono andati addirittura in vantaggio con Groenveld. La squadra di Gasperini è riuscita infine ad agguantare il pareggio, dopo una bella azione rapida che porta al gol di Gosens.

Siviglia-Salisburgo 1-1

Juventus, Champions League: gli altri risultati del martedì
Ivan Rakitic, ex centrocampista del Barcellona, in forza al Siviglia

Per quanto riguarda il girone G, si sono affrontate Siviglia e Salisburgo, un gol e un punto per parte. Quattro i rigori assegnati nel match, di cui due hanno portato alle reti di Sucic e Rakitic. Gli altri due, invece, sono stati sbagliati entrambi dagli austriaci Adeyemi e lo stesso Sucic. Al 50′ il Siviglia è poi rimasto in dieci dopo il rosso a En-Nesyri.

Lille-Wolfsburg 0-0

Juventus, Champions League: gli altri risultati del martedì
Trofeo Champions League

Reti inviolate nell’altra partita del gruppo G. Si è giocato praticamente sono nella metà campo del Wolfsburg, con il Lille che ha avuto numerose occasioni e che era andato in vantaggio al 47′, salvo poi l’annullamento del gol per l’uscita del pallone dal campo in precedenza. I francesi si erano anche visti assegnare un rigore nel recupero, che è poi stato trasformato in una punizione dal limite dal VAR. Per il Wolfsburg c’è stata anche l’espulsione di Brooks, al 61′.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *