DAZN, il caso della doppia utenza finisce sui tavoli del ministero