in

Juventus-Sampdoria, tra rivalsa e mercato: Damsgaard come Kulusevski bis?

Juventus-Sampdoria, oltre ai doveri di campo, rappresenterà un’ottima occasione per i bianconeri di ammirare più da vicino Damsgaard, sovente accostato al club piemontese: giusto affidarsi ancora alle inesperti mani della giovinezza?

Mikkel Damsgaard, giocatore della Sampdoria
Mikkel Damsgaard, giocatore della Sampdoria

Juventus-Sampdoria, gara in odore di rinascita

Dalla Liguria, segnatamente La Spezia, è passato con stento e sudore il sussulto della Juventus. Contro i liguri della Sampdoria, ospiti dell’Allianz Stadium domenica 26 settembre, dovranno, invece, consolidarsi gli incerti cenni di ripresa manifestati, affinché l’ultima travagliata vittoria dei bianconeri non venga imputata ad un semplice ghiribizzo del caso.

Ad ogni modo, la gara ventura di campionato non racchiuderà in sé un mero scontro di classifica e ambizioni, bensì sarà permeata di rimandi e richiami al mondo, ben più disteso ma non meno avvincente, del mercato. Assiepata sulle confortevoli poltrone dell’anfiteatro del calcio juventino, la dirigenza della squadra torinese avrà modo, aguzzando smorfiosamente la vista, di veder correre minacciosamente verso la porta custodita dal portiere di casa Mikkel Damsgaard, obiettivo che da tempo titilla insistentemente i desideri più reconditi e viscerali della società.

Damsgaard è un inno alla gioventù: qualcuno lo vuole intonare?

Esultanza di Mikkel Damsgaard in seguito alla rete segnata contro l'Inghilterra ad Euro2020
Esultanza di Mikkel Damsgaard in seguito alla rete segnata contro l’Inghilterra ad Euro2020

Indubbiamente Damsgaard è un nome alquanto popolare nella platea degli spettatori calcistici, talché da essere reputato idoneo a diventare un sicuro crack del panorama internazionale. Benché la carta d’identità lesini sugli anni riportati, ne recita appena 21, le gesta del portento danese echeggiano con fragore nell’algida patria; d’altronde, come lasciar svanire nella memoria l’incantevole pennellata su punizione inflitta all’Inghilterra in occasione delle semifinali di Euro2020?

Tuttavia, prosaicamente parlando, “non è tutto oro quel luccica“. Sebbene due reti ed un’assistenza agli Europei per un giocatore anagraficamente in erba costituiscano una profezia di successo quasi infallibile, è altrettanto evidente che il blucerchiato non possa vantare nel repertorio alcunché in materia di esperienza. E se, come riferisce Tuttosport, è vero che la Juventus abbia bramosamente messo gli occhi su Damsgaard, sorge spontaneamente un interrogativo: quest’ultimo potrebbe apportare un contributo significativo all’organico bianconero o si incamminerebbe anche lui sulle anonime orme di Dejan Kulusevski?

Intanto, emergono le prime indiscrezioni sul probabile schieramento che Allegri adotterà domani contro la Samp per riscuotere un altro trittico di punti>>>CONTINUA A LEGGERE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *