in

Juventus, come può cambiare sul mercato: gli obiettivi

La Juventus vuole rinforzarsi a gennaio. Dalla porta all’attacco ecco le idee.

Juventus, come può cambiare sul mercato: gli obiettivi

Szczęsny è un rebus: probabile addio

Il 31enne Szczęsny è sempre stato considerato un portiere di grande affidabilità, non a caso la Juventus, in estate, ha rinunciato a portare Donnarumma a Torino puntando su di lui. In queste prime uscite stagionali però, il portiere polacco ha commesso diversi errori che sono costati caro ai bianconeri. Secondo le indiscrezioni degli ultimi giorni la società bianconera starebbe valutando la cessione del loro portiere per sostituirlo con un giocatore di maggior livello. Il possibile sostituto potrebbe essere uno tra Keylor Navas e David De Gea.

L’estremo difensore del PSG dopo l’arrivo di Donnarumma rischia di perdere il posto da titolare e di giocare meno; potrebbe così aver voglia di andarsene da Parigini per approdare in una squadra che gli garantisca la titolarità. De Gea, portiere titolare del Manchester United, potrebbe essere un’altra possibilità per la Juventus. Sembrerebbe che i Red Devils se ne possano liberare per una cifra intorno ai 15-18 milioni di euro.

In tutto questo, Mattia Perin, considerato il secondo portiere, spera di avere qualche chance per mettersi in mostra e sperando così di scalare posizioni.

Tchouaméni nel mirino per un centrocampo più forte

Aurélien Tchouaméni, centrocampista del Monaco, potrebbe essere un rinforzo azzeccato in casa Juve. La concorrenza per il classe 2000 francese però è tanta, e come hanno riportato i media francesi sulle tracce di gioiello del Monaco ci sono altre squadre italiane: Napoli, Inter e Milan. La Juventus che in estate aveva già provato ad assicurarsi le prestazioni di Tchouaméni, dovrà essere abile nel superare la concorrenza.

Il centrocampista francese potrebbe fare coppia con Locatelli per formare un centrocampo a due di tecnica e fisicità. Con il suo arrivo Allegri potrebbe avere anche più soluzioni, con Bentancur e Rabiot (autore di una grande prestazione contro il Malmo) come centrocampisti di livello da poterli alternare alla coppia Locatelli-Tchouaméni. Entrambi possono coprire la posizione sia da centrale che da mediano. Mancherebbe sempre un vero regista, con Pjanic definitivamente sfumato, ma Locatelli sembra adattarsi bene al ruolo.

Cherubini cerca fantasia e gol: i sogni sono Dani Olmo e Vlahovic

Secondo le ultime indiscrezioni la Juventus sta cercando di piazzare dei colpi importanti nel reparto offensivo. Morata, Dybala e Kean non possono bastare ad Allegri e così la società bianconera si è inserita su Dani Olmo per dare maggiore fantasia all’attacco. Sul fantasista del Lipsia c’è una folta concorrenza e interessa a tante big europee tra cui il Barcellona disposto a pagarlo sui 70 milioni. Per Cherubini sarà difficile assicurarsi il calciatore spagnolo ma potrebbe essere l’uomo giusto e le proverà tutte per superare la concorrenza. Dani Olmo è un giocatore polivalente in grado di giocare da trequartista come da seconda punta o sulle fasce. Abile nell’uno contro uno, potrebbe essere un’arma tecnico-tattica importante per Allegri.

Come erede di Ronaldo, la dirigenza della Juventus vorrebbe Dusan Vlahovic. Il presidente della Fiorentina Commisso in estate ha alzato un muro sulla cessione dell’attaccante serbo ma Cherubini potrebbe riprovarci a gennaio. L’idea sarebbe quella di bloccarlo per la prossima stagione. Vlahovic porterebbe alla Continassa tanti gol, tecnica e forza fisica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *