in

Calciomercato Juventus, Szczesny in aria di addio: già pronto il sostituto

Sempre più in bilico il futuro di Szczesny alla Juventus. La dirigenza al lavoro per sostituirlo quanto prima

Partenza ad handicap della Juventus: tutta colpa di Szczesny?

La stagione di Wojciech Szczęsny fin qui è stata molto deludente, a causa di alcuni errori grossolani soprattutto nelle prima partite di campionato, che hanno poi condizionato l’avvio non troppo convincente della Juventus in Serie A.

Giunto alla quinta stagione in bianconero, il portiere polacco non aveva mai fatto dubitare di sé e delle proprie capacità, risultando fondamentale in parecchi dei successi degli ultimi anni. Sono, infatti, ben 110 le presenze con la maglia della Vecchia Signora, condite da soltanto 102 gol subiti e tantissime parate decisive di cui ci si ricorda ancora a distanza di anni.

LEGGI ANCHE: Juventus, dopo la sosta il rientro degli infortunati: tutte le alternative di Allegri

Adesso, però, stando a quanto riportato da StopAndGoal.com, il DS Federico Cherubini, starebbe pensando ad una sua cessione, già nella prossima sessione invernale di calciomercato, visto che ormai anche ambiente e tifosi sembrano orientati verso questo tipo di soluzione.

Ecco i nomi delle possibili alternative per la porta

Bernd Leno, portiere dell’Arsenal

La dirigenza juventina, sempre secondo quando riportato, avrebbe già avviato i contatti con Bernd Leno, portiere in forza all’Arsenal, club con cui, però, sarebbe arrivato al capolinea per divergenze di vedute in ambito tecnico.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, Vlahovic: quante possibilità ci sono?

L’operazione per portare il tedesco a Torino pare essere più che fattibile e i costi dovrebbero essere limitati, tuttavia, il suo non è l’unico profilo al vaglio in questo momento.

Sul taccuino di Cherubini ci sarebbero, infatti, anche Yassine Bounou, estremo difensore marocchino con cittadinanza canadese del Siviglia e Yann Sommer, di nazionalità svizzera e di proprietà del Borussia Mönchengladbach. Questi due nomi, però, sono molto più difficili da raggiungere, viste le loro recenti ottime prestazioni anche in ambito internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *