in

Calciomercato Juventus, retroscena sull’affare Morata

Juventus, Morata: "Mai avuto questa continuità. Mi sento fortunato"
Morata, attaccante della Juventus

Il ritorno di Álvaro Morata in casa bianconera, è stato accolto con entusiasmo. C’era da aspettarselo: l’attaccante, dopo due annate convincenti – dal 2014 al 2016 – è stato corteggiato a lungo dalla Vecchia Signora, tanto da concluderne l’affare nella sessione di calciomercato terminata in ottobre. Tornato con la formula del prestito oneroso, concessa dall’Atlético Madrid per 10 milioni di euro, Morata si è reso protagonista di un ottimo inizio di stagione: 4 reti in 3 presenze in Champions League e 2 reti in 6 presenze in campionato, oltre a un legame “speciale” con Ronaldo – un tandem che funziona a meraviglia. Tuttavia, il suo trasferimento, nell’estate appena trascorsa, è stato ostacolato da una trattativa tra Atlético e Barcellona.

LEGGI ANCHE:  Calciomercato, dalla Spagna sicuri: Dembélé firma con la Juventus
LEGGI ANCHE:  Juventus-Cagliari 2-0, Pirlo: "Ecco il ruolo di Dybala"
Mercato Juve, scambio con il Barcellona saltato: lo scenario
Fabio Paratici, CFO della Juventus

Calciomercato Juventus, il retroscena sull’affare Morata: quella trattativa tra Atlético Madrid e Barcellona

Come annunciato da “Carrusel Deportivo“, trasmissione dell’emittente radiofonica Cadena Ser, la trattativa tra Juventus e Atlético sarebbe potuta saltare da un momento all’altro. La dirigenza spagnola, infatti, aveva intavolato un affare con il Barcellona. Uno scambio sostanzioso, visti i nomi oggetto della contrattazione: Morata, Mario Hermoso e Lemar in cambio del ritorno di Griezmann. Viste le resistenze di Bartomeu, allora presidente dei blaugrana, non sorprende che la trattativa non sia andata in porto: il massimo vertice dirigenziale riteneva il francese un giocatore incedibile.

LEGGI ANCHE:  Juventus, l'importanza del fattore Stadium: il peso dello stadio vuoto
LEGGI ANCHE:  Juventus, de Ligt: "Con Pirlo giochiamo meglio. Siamo solo al 70%"

Va detto che l’Atlético, pur cedendo Morata alla Juventus, è riuscito a “strappare” Luis Suárez dalle fila del Barcellona, dopo l’esclusione dell’attaccante uruguayano dal progetto tecnico di Ronald Koeman. Un doppio affare, quello concluso dal club madrileno, che ha giovato sia alla dirigenza dell’Atlético che a quella juventina: Suárez si è reso protagonista di un ottimo inizio di stagione, con 5 reti in 6 partite di Liga, mentre Morata ha dato il meglio di sé in ottica europea, aprendo le porte per il riscatto dell’attaccante da parte della Juventus – fissato a 45 milioni di euro. Nel frattempo, Paratici tiene sotto controllo una giovane promessa della Serie A >>> CONTINUA A LEGGERE

What do you think?

Juventus, senti Evani: "Bernardeschi in Nazionale per ritrovare autostima"

Juventus, speranza Bernardeschi: contro il Cagliari ha convinto

Andrea Pirlo, allenatore della Juventus

Calciomercato Juventus, tre cessioni: Pirlo esce allo scoperto