in

Juventus Stadium, gli applausi a Donnarumma come a CR7

Lo Stadium accoglie e coccola Donnarumma per tutta la partita. Ritornano alla mente gli applausi a CR7 anche se questa volta sarà molto difficile

Gianluigi Donnarumma, portiere del Psg
Gianluigi Donnarumma, portiere del Psg

Ci hanno provato di nuovo. Allo Juventus Stadium, con buona pace dei naming rights della società di assicurazioni, si è alzata di nuovo ad applaudire. Questa volta la scena se l’è presa tutta Gianluigi, detto Gigio, Donnarumma dopo una serie di salvataggi nella sfida contro il Belgio. Lo Stadium lo coccola per tutto il pomeriggio, in netta contraddizione con quanto accaduto a San Siro pochi giorni fa.

Giovane veterano

Gianluigi Donnarumma, portiere della Nazionale italiana e del Psg
Gianluigi Donnarumma, portiere della Nazionale italiana e del Psg

Una fascia al braccio, una fascia da capitano al braccio conta sempre. Soprattutto in Nazionale. Il portiere del PSG, ieri, l’ha indossata con fierezza e non perché gli era dovuta dopo la serata di Milano ma perché il regolamento di Coverciano è di semplice lettura e comprensione: la fascia va a chi ha più presenze nell’11 titolare. Gigio ieri ha timbrato la numero 38, nessun compagno in campo ne aveva di più.

Come con CR7, la Curva Sud applaude e canta

Cori e applausi si susseguono per tutta la partita. Durante il riscaldamento, durante ogni intervallo ma anche quando la Nazionale si riversa in avanti e in porta Gigio fa i conti con l’amico più caro ad ogni portiere: la solitudine. In quel momento di tranquillità, di pensieri che inevitabilmente abitano la testa dell’ex Milan, ecco che la Curva Sud (dove si insediano gli juventini più autentici) canta per lui. Torna così, alla mente di ognuno quel 3 aprile 2018, la rovesciata di Ronaldo e la standing ovation. Poi, certo, non è stato quel tributo a convincere il portoghese a trasferirsi a Torino ma, in quel momento, i tifosi applaudivano la bellezza del gesto e quasi supplicavano e richiedevano morbosamente uno dei due padroni del calcio da 15 anni a questa parte.

Il PSG e la Juventus sfiorata

Donnarumma, portiere del Psg
Donnarumma, portiere del Psg

Si è sentito qualche urlo tanto isolato quanto sincero “vieni alla Juve”. La situazione di Donnarumma a Parigi non è come se l’aspettava e Navas continua ad essere il titolare di Pochettino. La situazione di mercato è improbabile si sblocchi in qualche modo e di sicuro i parigini chiederanno un bel po’ di soldi per lasciarlo andare ma, dopo le tante barbarie che si leggono per i vari stadi, finalmente ci si è potuti godere una partita con animi festanti e civili. Pensate un po’, non abbiamo neanche fischiato all’inno belga. Pazzesco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *