in

Juventus, Cannavaro: “Bonucci e Chiellini grande coppia”

Fabio Cannavaro, intervistato a La Gazzetta dello Sport, ha parlato della corsa Scudetto, del Pallone d’Oro e ha elogiato Bonucci e Chiellini

Juventus, tegola Bonucci: infortunio più grave del previsto
Leonardo Bonucci e Giorgio Chiellini, difensori della Juventus e dell'Italia

Fabio Cannavaro ha rilasciato un’intervista per La Gazzetta dello Sport. L’ex difensore della Juventus e della Nazionale ha espresso il suo pensiero sulla lotta scudetto, sulle prospettive future della nazionale e sui tanti italiani candidati al Pallone d’Oro.

La lotta scudetto

Victor Osimhen, giocatore del Napoli
Victor Osimhen, giocatore del Napoli

Chi vorrà vincere il campionato dovrà passare da Napoli, quest’anno sono difficilissimi da battere.. Le due squadre di Milano sono molto forti, soprattutto l’Inter e non solo perché ha lo scudetto sul petto. Quella nerazzurra è una squadra molto forte e compatta. In questo discorso entra anche la Juventus, mai darla per finita. È partita male, ma se poi batti il Chelsea vuol dire che i valori e il potenziale ci sono. Allegri dovrà trovare gli equilibri giusti e la continuità, perché non è un caso che mancando Ronaldo si subiscano più gol. Adesso gli altri devono “salire” di più per segnare. Lo scudetto si deciderà in primavera e la Coppa d’Africa potrebbe essere un problema per il Napoli. Spalletti perderà almeno per un mese le tre colonne della squadra: KoulibalyAnguissaOsimhen“.

Il Pallone d’Oro

Juventus, Cannavaro duro: "Cristiano Ronaldo capisca che ha una certa età"
Fabio Cannavaro, ex difensore della Juventus

Tutti questi italiani tra i primi 30 è un bel segnale. Era dai tempi della mia vittoria del trofeo che non succedeva. Jorginho è il più accreditato, anche se sono convinto che alla fine lo vincerà Messi. Barella e gli altri meritano tutti. Manca Federico Chiesa, per quello che ha fatto vedere doveva esserci nella lista”.

Bonucci e Chiellini

Bonucci e Chiellini continuano a essere una grande coppia, nonostante non siano più giovanissimi. In Nazionale siamo ben coperti sia a centrocampo che in attacco, anche in ottica futura, ma ci mancano difensori centrali. Bastoni continua a crescere bene, ma se non verranno fuori altri uomini credo che Roberto Mancini dovrà prendere in considerazione anche l’idea di una difesa a tre“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *